seppiolina74

Home/Forum/seppiolina74

Risposte al Forum Create

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 80 totali)
  • Autore
    Articoli
  • seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Grazie Mandragola per aver ricordato Ovidio e il mito di Marsia, non lo conoscevo…Interessante davvero,a proposito di pelle, anche il concetto/processo di muta che negli animali è molto evidente. Sapevo che nell’uomo il ciclo vitale delle cellule epidermiche è di circa un mese ed ho letto che la pelle è l’unico organo che si può considerare ” auto riflessivo” nel senso che ci si può sentire toccati ma possiamo anche sentire noi stessi mentre ci tocchiamo. Questo non avviene con la vista ( non ci vediamo che riflessi), con l’udito ( non capiamo come sia la nostra voce finché non l’ascoltiamo registrata); anche il gusto e l’olfatto in questo senso sono limitati ( è difficile riconoscere il nostro odore e… sapore!). Un caro saluto e buona serata

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Mi riaggancio a Mandragola che ha citato la “pelle d’oca” perché in effetti, osservando la reazione della pelle ad uno stimolo ben preciso,seppur vario,ingrandendo nel dettaglio, la peluria si solleva automaticamente come si trattasse di innumerevoli antennine ( per alcuni antennone…ah ah!!).Che l’organo della pelle sia molto delicato, lo si evince anche dalle tante malattie di stampo psicosomatico che lo affliggono ( dermatiti, eczemi,ecc.) e che evidenziano uno strettissimo rapporto della persona con il mondo circostante,nelle relazioni in particolare. Ovvio che non è l’unico organo che reagisce,anzi, però è quello in questo senso più manifesto. Avevo letto che nella fase gestatoria, al momento della formazione dei vari organi, cervello e pelle si sviluppano assieme e che spesso, chi soffre di problemi alla pelle, soffre anche di disturbi del sonno.Ho letto male Buteo?

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Leggendo dei Criptocromi, mi è venuto da pensare subito ad un detto popolare che potrebbe,forse, avere un nesso parlando di orientamento e organi di senso.Quando si dice, nel dubbio…
    ” seguire il proprio naso “! Ho sempre pensato ci si riferisse all’intuito, ma perché proprio il naso, per gli odori? O perché, magari, anche nell’olfatto sono presenti particolari recettori simili a quelli della retina di cui parlava Bell? E se tali ricettori magnetici fossero presenti su tutto il nostro corpo ( la pelle è, ad esempio, l’organo più esteso che abbiamo, quello che è più a contatto con il mondo esterno e grazie al quale si creano attrazioni o repulsioni, come fosse un’antenna sempre pronta a captare onde magnetiche intorno a se)? Sarebbe dunque plausibile pensare ad una sinergia di ricettori magnetici ( tutti tipi di proteine?) che attraversano il nostro corpo e lavorano in concordanza, come a formare una “rete trasmittente” sempre accesa? Saranno tutte fantasie…ma le domande sono scaturite copiose! Grazie a chi ha posto l’accento su questo interessantissimo argomento. Un abbraccio

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    A proposito di immunizzazione attiva, che Buteo ha spiegato così bene, mi chiedo se, in fondo, non sia questo ciò che accade nella terapeutica ermetica che si esplica attraverso una rituaria costante e puntuale, ma anche ” ciclica” perché terminato un rito, lo “riattiviamo” il giorno dopo, mese dopo mese e oltre. Ogni faticosa, piccola conquista per il nostro Essere più profondo, è dunque un po’ come un vaccino? È una conquista che rimarrà con noi per sempre?

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    In questi giorni in cui la Primavera sembra essere al massimo del suo splendore, con i suoi profumi nel vento, i fiori e il sole che ogni mattino ci abbraccia con la sua luce meravigliosa, mi sono tornati alla memoria i bellissimi giorni della Riunione Plenaria dell’anno scorso, più o meno in questo periodo. Alla luce dei mesi così difficili ed alienanti che stiamo vivendo,quei giorni così intensi e sereni acquistano un valore immenso ai miei occhi, un’opportunità unica di crescita personale e collettiva.Inutile dire che nutro profonda speranza di poterli rivivere e sono certa saranno motivo di ulteriore unione fraterna e di vero e genuino entusiasmo!Immagino una spinta diversa, più forte e un senso di appartenenza che rimarrà impresso nelle memorie e nei cuori di tutti noi. Per quanto possiamo aver creduto di apprezzare l’opportunità dataci dai Maestri in occasione di quegli incontri, forse è adesso che ne percepiamo la necessità vera, quanto possa fare la differenza l’esserci,o meno. Grazie Maestri! Un abbraccio a tutti i Fratelli

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    È proprio vero Bell che questo periodo di quasi isolamento porta ad un viaggio dentro noi stessi. Porta ad osservarsi dentro, non solo per fare sempre il ” punto” salute…ma anche per rimettere insieme i pensieri infiniti che sgorgano dalla mente, per ridare priorità a progetti nati in tempi ormai lontani e a formularne di nuovi, però molto più vicini e quotidiani…Mai come in questo momento mi trovo a non fare più troppe corse in avanti; si fanno lo stesso tante cose, ma è il sole che davvero scandisce il tempo ed è a ciò che si guarda dalla finestra che si fa riferimento e a cui si rivolge la massima gratitudine!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Avevo sentito anche io la notizia che riportava Wiwa sulla messa in musica del Covid 19. Chissà se le leggi armoniche musicali,che hanno molto a che fare con dati matematici, potranno contrapporre una melodia di contrasto o che integri quella del virus,magari riequilibrandola per renderla più…innoqua!Comunque…io non la trovo poi così male! Certo,lo stampo è orientale…ma due sono le cose: o sto imparando a conviverci mentalmente o mi sono beccata il virus e quindi avverto una certa familiarità….Scherzi a parte,interessante davvero come la scienza abbia più strumenti a sua disposizione per cercare una cura! Un abbraccio a tutti

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    A proposito di uccelli…nella mia esperienza sono sempre stati portatori di “messaggi”. Il pettirosso in particolare è l’uccellino che, con la sua affascinante presenza, mi si è posato davanti più volte: al culmine di un sentimento amoroso,è rimasto a lungo fermo ad osservarmi; nel presagio di un pericolo, ne ho trovati di morti ai miei piedi.Tanto che sono stata spinta,nel tempo, ad aspettarmi un certo tipo di notizia quando mi sono imbattuta in uno di essi. Delicato, ma guerriero con il suo petto rosso arancio!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Un ben arrivata anche da parte mia Daniela! La Primavera ci spingerebbe ad uscire di casa e a ritrovarci nella Natura, vivendola fisicamente, magari facendo scampagnate o lunghe passeggiate fuori porta. Visto che, come ricordavi, non è possibile…e allora giustamente, non ci resta che ritrovarla dentro di noi, cercando di fiorire ogni singolo mattino quando apriamo gli occhi.Auguro una bellissima domenica a tutti i naviganti!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Mannaggia…non mi sono trovata ieri sera ma il mio pensiero e il mio cuore sono stati e sono ugualmente con tutti voi! Grazie!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Sono perfettamente d’accordo con Garrulo quando parla di qualità del magnetismo e con Mara329 che riporta ancora una volta l’importanza della prevenzione anche attraverso i luoghi frequentati. Così come credo, in termini più generali e secondo quanto abbiamo da sempre ascoltato, che sia proprio la rituaria,puntuale e costante nel tempo,a rafforzare il nostro sistema immunitario.E avere uno scudo forte,si sa, in battaglia aiuta sempre! Buona serata a tutti e a presto!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Davvero interessante rileggere le parole del Maestro Kremmerz a proposito di contagio, anche animico, di cui ha riportato Garrulo. Mi ha subito fatto venire in mente una domanda,tutt’altro che retorica: ma in questo scambio continuo tra gli esseri, nel mescolamemto di auree, che succede, o per meglio dire, come riesce un Maestro a non esserne toccato negativamente pur entrando in relazione con chi ha di fronte? Trasforma? “Seleziona”, scartando automaticamente ciò che è poco limpido?Un caro saluto a tutti

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Buongiorno a tutti! Rileggendo i precedenti post, mi accorgo che per quanto possa seguire “schemi prestabiliti”, la ricetta del fare il pane, alimento primordiale e antichissimo, è sempre comunque soggettiva.Gli ingredienti sono sempre quelli, a parte aggiunte fantasiose e gustose come semi oleosi o tipi differenti di farine, ma ugualmente risulta essere un’esperienza e come tale, assolutamente soggettiva. Per quanto ci sia una tecnica per impastare,ognuno lo fa a modo suo e con i tempi che gli sembrano più consoni e opportuni. Mi ha ricordato ovviamente il percorso iniziatico che ognuno di noi ha cominciato nell’ambito della Fratellanza: all’interno di linee guida ben tracciate, ognuno sperimenta e affina la propria personale ricerca. Che meraviglia!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Grazie Catulla, allora ci riproverò a breve procurandomi gli ingredienti che mi servono! Buona giornata a tutti i naviganti!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 80

    Niente, sono già due volte che mi cimento nel fare il pane….e va a finire nel pattume: immangiabile! Non ho proprio dialogo con il lievito…appena mi avvicino con una bacinella d’acqua gli viene un infarto e muore!! Solo i dolci mi danno una certa soddisfazione…Vorrà dire che quando i miei figli mi chiederanno del pane, gli offriró delle brioches! ( e speriamo nel frattempo di non perderci la testa….) Un bacione a tutti!!

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 80 totali)

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy