Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …

Home/Il Forum della Schola/Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …

Taggato: 

Stai visualizzando 15 post - dal 406 a 420 (di 424 totali)
  • Autore
    Post
  • tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 782

    Le cicatrici potrebbero essere qualcosa d’altro, oltre alla poetica immagine di una loro trasformazione in fiore o in un vaso rotto e ricomposto. Potrebbero essere le nostre memorie passate d’altre vite che istintivamente in questa vita ci allontanano da certe cose e ci fanno scegliere diversamente. Potrebbero essere utili. Fanno parte della nostra storia e potrebbero essere d’aiuto.

    garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 458

    Prendo spunto dalla citazione di m_rosa sulla tecnica del “kintsugi”, dove le “cicatrici” sono così impreziosite che le linee di rottura, unite con lacca urushi, sono lasciate visibili, evidenziate con polvere d’oro. Dal punto di vista Iniziatico, un’esperienza fatta, magari dolorosa che ha visto il frantumarsi di una qualunque preesistente sovrastruttura, è davvero un mattoncino fondamentale per proseguire in modo più consapevole il Cammino, la conoscenza esperienziale che prende quella piccola forma più perfetta credo sia a tutto tondo “polvere d’oro”.
    Buon pomeriggio a tutti.

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 366

    Sì è vero, le cicatrici possono essere un monito per non tornare a fare più gli stessi errori ed è stato così anche nella mia esperienza…persino fisicamente ne ho una che nel tempo ho imparato a considerare in modo diverso ricordandomi sempre l importanza di leggere i segnali e quando le cose non quadrano,i controlli medici preventivi ci possono persino salvare la vita. Una buona domenica a tutti

    Angelo
    Partecipante
    Post totali: 177

    Penso alle mie cicatrici, e le stesse mi riportano ad eventi passati, superati e conclusi. Mi ricordano il dolore delle scelte fatte, degli errori commessi e delle strade intraprese. Sono il ricordo vivido del passato, che se al momento ci hanno prodotto dolore, riguardate con gli occhi del presente, mi danno un piacevole senso di sicurezza e serenità. Si può andare oltre i nostri errori e ricostruirsi, con il dolce Amore della Miriam, che ci aiuta a ricomporci, a rinascere, a diventare nuovi.
    Quanti cocci e quanti dolori trasformati in un vaso nuovo, più resistente, più vivido, più brillante.
    Ogni coccio è esperienza, è dolore al momento per trasformarsi poi in nuova vitalità.
    E’ il nostro cammino. Un continuo distruggere per ricostruire. La nostra Opera.
    Vi abbraccio.

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 658

    …con i cocci e le cicatrici mi avete fatto venire in mente ciò che succede in natura col terremoto: ferite, lacerazioni, rovine… certamente un cambiamento di forma che si può vedere ad occhio nudo, come è successo ad esempio in Umbria…
    Ma osservando più in profondità e/o su piani diversi un evento come quello, possiamo supporre che ci sia stato lo sprigionarsi o il manifestarsi di forze e di energie con un loro perchè, con un loro senso intelligente che avevano bisogno di quello x venire fuori?
    Guardiamo gli Italici, in primis gli Etruschi come interpretavano i segni della Natura Mater, i segni di un Tutto in cui si specchiava e si rifletteva l’essere umano inglobato.
    Per noi, come giustamente dite Wiwa e Angelo è uguale, perchè pian piano diamo ermeticamente un senso al nostro vissuto, più o meno intenso doloroso o gioioso, per superarlo andando oltre le contingenze di questa esistenza…
    x ora la vedrei così…
    Buon Giovedì al Forum, in particolare alla Direzione!

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 782

    Ripensando al bellissimo collegamento di ieri, 18 dicembre, alla Gioia e al Bene donati, alla commozione, all’Amore che abbiamo sentito per ognuno di noi, per tutti noi insieme, e per LEI, LA VITA, LA MIRIAM… dedico questa canzone, perché l’AMORE UNO ci sorprende, apre spazi infiniti e sconosciuti, ci scioglie come cera fusa, ci trasforma finalmente, e rende la vita meravigliosa, nonostante tutto. Se si ama uno si ama tutti.

    ps non so se la canzone è già stata postata ma mentre cercavo nelle pagine di questo thread ho notato che molti video non sono più disponibili. Peccato! Si può fare qualcosa?

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 658

    Non la conoscevo e la trovo carica di significati veri…
    grazie, cara Tanaquilla!

    Angelo
    Partecipante
    Post totali: 177

    L’incontro del 18 è stata una cascata di emozioni, una ventata di Amore, uno spiraglio per il nostro cuore che si anima e si attiva grazie al centro e a tutti i Maestri.
    Le parole del Delegato Generale e dei Maestri (ma anche quelle di tutti i fratelli e delle Sorelle) sono state cosi cariche di significato che sono arrivare dirette, senza alcun tipo di possibile fraintendimento.
    E stata un’ondata che mi ha letteralmente travolto, nella mia carne, non in senso immaginario.
    Vi abbraccio Tutti e auguro che per tutti noi sia un solstizio di vera rinascita.

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 366

    https://music.youtube.com/watch?v=NAFHNpneahQ&feature=share
    Grazie Tanaquilla per la bella canzone scelta! L emozione grande dell ultima riunione che mi ha ‘percorsa’ forte dentro, la vorrei esprimere con le parole in musica di” A te” di Jovanotti e dedicarla alla Miriam che rappresenta:”il nostro Amore grande,sostanza ed essenza dei nostri giorni, che ha dato senso al tempo senza misurarlo, che riesce a rendere la fatica un immenso piacere e che ha preso le nostre vite e ne ha fatto molto fi più, orizzonte che ci accoglie quando ci allontaniamo e con la forza di un uragano ci ha condotto in salvo” Grazie!

    garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 458

    Verissimo Wiwa, ci ricordi quanto il tempo sia un concetto flessibile, passa velocissimo dinanzi a momenti toccanti, quando ci si sente immersi nell’ambiente giusto, quando l’armonia che circola diventa tangibile, quando lo stesso Ideale Tocca e Tinge tutti.
    Un grazie immenso al Maestro D+G ed ai Maestri, ed un caro augurio di un Buon Novilunio a tutti.

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 270

    Un caro abbraccio fraterno a tutti i Fratelli e Sorelle in Miriam! Oggi ho sentito fuori dalla mia finestra un uccellino che cantava..e strillava forte! Con i primi tepori stagionali, che timidi cominciano a far capolino, tra una gelata mattutina e l’altra, si risveglia la speranza e l’ottimismo! Ho pensato che sarebbe stato bello condividerlo con tutti voi, anche perché il conforto e il sostegno provengono direttamente dal Centro, emanatore di Bene e Salute! Grazie!

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 782

    Mi è parso di sentirlo anch’io quell’uccellino cantare e strillare, riconoscendo anche se con grande anticipo i primi timidi segni di un risveglio. Oggi io ho visto le mimose in fiore e anche quei piccoli batuffoli gialli, luminosi e soffici per quanto delicati, sono un invito alla gioia. Si gioisce di piccole meravigliose ed uniche cose e anch’io ringrazio Chi è il Centro per noi per la possibilità che ci viene offerta di rimanere collegati ad una Catena iniziatica di Bene. Mai come in questi ultimi tempi squilibrati, Questa ci ha salvaguardati e sorretti. Si è potuta vedere la fin troppo evidente differenza con una moltitudine purtroppo disorientata e in balia degli eventi negativi.

    Alef2006
    Partecipante
    Post totali: 221

    Condivido con Tutte e Tutti l’emozione bellissima che ho provato pochi giorni or sono quando ho trovato a sorpresa che l’immagine del profilo sul mio pc era diventata una Rosa (senza che io l’avessi cambiata volontariamente): un piccolo avvenimento che mi ha donato tanta gioia puerile che trasmetto a Voi con questo post. Vi abbraccio!

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 366

    Care Sorelle, i vostri bei post mi hanno suggerito la leggenda del Calicanto e del pettirosso che condivido con tutti i naviganti….in cui la pianta protegge il piccolo pettirosso dal gelido inverno e lo salva…ricorda tanto la nostra condizione umana e la Miriam Madre Natura è Colei che ci proteggerà da tutto il gelo che c è intorno?? Un caro saluto a tutti

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 574

    Cara Wiwa toglierei il punto interrogativo, la Miriam per noi è proprio come il calicanto, ci da riparo quando ne abbiamo più bisogno. Un saluto alla Direzione e a tutti gli utenti in questi primi accenni di rinascita

Stai visualizzando 15 post - dal 406 a 420 (di 424 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy