Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …

Home/Il Forum della Schola/Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …
Stai visualizzando 15 post - dal 76 a 90 (di 110 totali)
  • Autore
    Post
  • Alef2006
    Partecipante
    Post totali: 149

    Leggendo i vostri messaggi ho realizzato che anche io possiedo il Totem realizzato dal caro Fratello Federico nel ’96 e descritto da Admin e dalla Sorella Mercurius: studierò i riferimenti indicati da Admin e Mercurius per provare a comprendere meglio il significato del Totem. Non ho avuto la fortuna di approfondire la conoscenza del Fratello Federico ma in quelle poche occasioni in cui ci siamo incontrati ho sempre apprezzato il buon umore che emanava naturalmente e i suoi occhi vispi e sorridenti. Custodirò il Totem come un dono prezioso caro Fratello Federico nella speranza di poterti riabbracciare presto di nuovo in Miriam.

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 610

    Con più tempo a mia disposizione ho riletto anch’io varie pagine da Tradizioni e Culti Pagani di Primavera, segnalato da Admin.
    E’ bello rileggere quanto di volta in volta è segnalato e riferirlo qui in un modo o nell’altro. Perché è una ulteriore modalità di sentirci uniti e in comunicazione.
    Molto bella la descrizione di questo oggetto totemico da parte di Federico, artista tramite dell’I-dea, grato alle Gerarchie per l’aiuto datogli e la finalizzazione dell’opera. Quanto amore ci ha messo.

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 158

    Buongiorno.
    Ogni volta che si fa riferimento ad un Testo, mi ritrovo con “l’emozione del percorso” , mettendomi davanti a questi libri che diventano per me non più tali, ma molto di più…ricordi, esperienze ,colori, relazioni e tanto fermento nell’ascolto e nei commenti che furono, tanta elargizione per poter far uscire quel fermento. Gia’ i colori giallini dei libri e le immagini scelte per le copertine mi danno un tuffo al cuore e non si può non resistere alla tentazione di prenderne uno in mano e trovarci dentro articoli che , come avviene per le letture del Kremmerz, ogni volta, danno un input in più…vuoi che passa l’età, vuoi che le rituarie continuano ad aprire ed espandere, vuoi la crescita inesorabile per adattamento in questo periodo difficile…mi ritrovo a sentirmi sempre più dentro, anche se pensavo di essere nel fondo. Ed ecco che invece un articolo, mi prende l’attenzione dell’Ermes e mi solletica il serpentello e, capisco che un riferimento di Admin, che viene fuori per una circostanza , prende strada per altre possibilità; così’ nei “Culti di Primavera, Risveglio della coscienza panica”, leggo il M° M.A. Iah-Hel su “La Parola!!!” che dice “provocare quell’inversione generante la causa dall’effetto (pag.24) , e a pag 119 , Gennaro Vitalone, verso la chiusa “intravedere finalmente, quel momento di definitiva liberazione, agognato ed inseguito…”
    Ringrazio sempre per avere queste indicazioni, con la voglia davvero di poter avviare la liberazione

    Angelo
    Partecipante
    Post totali: 97

    Ciao a Tutti.
    E’ verissimo Mercurius3, la rilettura dei testi avviene sempre con occhi nuovi.
    La nostra “evoluzione” è proprio confermata dal fatto che, un libro letto e riletto è sempre diverso, perchè compreso alla luce di quella continua trasformazione che ci permette di comprendere in maniera differente quello che ci appariva prima come il “significato” delle parole lette.
    Questa trasformazione, per me, è continua, giorno dopo giorno, partita da piccole cose, e proseguita in maniera costante, cambiando completamente il mio modo di “essere”, nel rapporto con me stesso e nel rapporto con gli altri.
    Toccare con mano questa trasformazione, è il vero “miracolo” del nostro percorso.
    Non potrò mi smettere di ringraziare la Schola e tutti i Maestri per la Grande opportunità che mi è stata fornita.
    Vi sento Tutti vicini, e il “contatto” con il Centro è divenuto ormai quotidiano, sia attraverso i nostri Riti, sia attraverso quel legame, difficile da spiegare, che sento dentro di me e che mi fa avere sempre le “farfalle” nello stomaco.
    Un abbraccio a Tutti.

    decla
    Partecipante
    Post totali: 52

    Il libro menzionato da Admin è sicuramente uno tra quelli che più mi ha dato la percezione che quello che andavo cercando, all’epoca non facevo ancora parte della Fratellanza, era qui in questa Schola ….. un libro molto importante per me che mi aiutava, e mi aiuta ancora quando ogni tanto mi ritrovo a cercare nelle sue pagine anche risposte alle difficoltà quotidiane, a leggere e percepire la Natura nella sua Virtù, Forza ma anche Gioia …. ed anche a quel darsi, con consapevolezza, perché ogni trasformazione può avvenire solo attraverso la manifestazione del proprio sé libero, che trova la giusta collocazione nella sua individualità ma mai disgiunto da tutto ciò che lo circonda, di cui si è parte, in cui ci si sente accolti … e fa comprendere quanto sia importante non smettere mai di cercare sempre le analogie, le origini, anche in un “semplice” fischietto di terracotta perché anche fischiare in un foro può essere strumento e “seme” posto a dimora se ogni atto è contestualizzato in uno spazio sacro …. e qui non continuo perché le mie parole sono inadeguate per esprimere quanto vissuto da tanti Fratelli e Sorelle e così magistralmente e sapientemente descritte dal Maestro Iah-Hel nel “La nostra Festa di Primavera” …. ed anche da tanti Fratelli e Sorelle nella loro esperienza concreta e di partecipazione di quel vissuto …tanti anni fa pensavo che loro erano stati fortunati a poter conservare nella memoria una esperienza indimenticabile come questa Festa ma oggi penso diversamente …. perché questi doni elargiti a piene mani non sono solo per chi ha avuto la fortuna di poter esserci, ma sono per Tutti, per tutti coloro che si avvicinano con amore e sincerità di intenti, per questo ogni libro che ci viene messo a disposizione nella Biblioteca del sito è una perla, un pozzo di inesauribile acqua pura a cui tutti possono attingere …. ognuno con le proprie peculiarità e possibilità …. per questa ragione io adesso quando penso a quella Festa di Primavera non sono dietro le pagine di un libro perché quelle parole, che descrivono, hanno il potere di dar loro Vita ed io mi vedo lì vestita di veli colorati, con una ghirlanda di fiori in testa nel suono di un fischietto e ballo al ritmo della musica insieme a tutti voi …. nello stesso modo in cui sono ancora lì, seduta ad un tavolo, vicino al carissimo Fratello Federico e mangiamo, brindiamo, ridiamo, felici di poter condividere momenti di amore e fratellanza perché ci sentiamo uniti nell’I-Dea …… perché la Miriam è anche questo …. per sempre ….

    ippogrifo11
    Partecipante
    Post totali: 159

    Quello che scrivi, Decla, è molto bello e condivido pienamente il concetto di fondo: l’esperienza di alcune cellule diventa patrimonio comune dell’intero organismo. Un caro abbraccio.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 399

    Maggio, quante sfaccettature!
    Purificare i propri sensi ostruiti lasciando fluire tutta la forza e la bellezza della natura in primavera, un tripudio di fiori e di fiori che si stanno trasformando in frutti.
    BEN VENGA MAGGIO

    • Questa risposta è stata modificata 1 settimana, 4 giorni fa da admin Kremmerz.
    kridom
    Partecipante
    Post totali: 153

    eh, si m_rosa, mi associo al Ben Venga Maggio!

    PS: ci sono i sottotitoli 🙂

    Alef2006
    Partecipante
    Post totali: 149

    Un altro magnifico brano che mette il Sole al Centro: “Here Comes The Sun” dei Beatles interpretato in chiave Jazz da un John Pizzarelli in grande forma. Spero lo apprezzerete: vi Abbraccio Fraternamente.

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 452

    Ben venga Maggio è piena di emozioni in Miriam. Anche l’adattamento jazz dei Beatles è bella e virtuosa. Ricambio con una musica molto antica, suonata con le 7 corde della Lira, strumento dalla forma particolare.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 399

    Veramente bello il brano che hai postato, cara Mandragola, questa musica struggente mi ha riportato ad altri tempi e luoghi e situazioni, lasciandomi nel cuore una nostalgia profonda e antica. Ma per fortuna la Miriam Fu, È e Sarà e noi con Lei, per sempre.

    mercuriale2011
    Partecipante
    Post totali: 141

    Bellissimi gli ultimi brani, incredibile che siano riusciti a reinterpretare una musica così antica.
    Grazie Kridom per aver postato Era di Maggio, bella anche questa versione che non conoscevo. La cercavo anch’io per condividerla perché è una canzone che mi ha sempre commosso, ma non l’ho trovata con le parole in italiano e così ho desistito… e poi il giorno dopo comunque era stata postata, anche questa per me è una piccola dimostrazione dell’essere in sintonia.
    Buona giornata a tutti e grazie, essere qui è una boccata di ossigeno!

    Fradamash
    Partecipante
    Post totali: 8

    a proposito di maggio…

    Alef2006
    Partecipante
    Post totali: 149

    Bello e ricercato il brano postato da Mandragola. Eduardo mi ha fatto venire la pelle d’oca: grazie Fradamash.

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 168

    Interessantissimo il video postato da Mandragola! Il suono dello strumento a corde l’ho trovato affascinante, intenso, mentre la forma della Lira mi ha ricordato i telai di pietra, quelli verticali, che abbiamo incontrato in questi anni durante le ricerche accademiali. L’uomo si è sempre fatto accompagnare dalla musica, non solo nei momenti di svago, ma anche nei momenti salienti della vita, soprattutto in quelli di passaggio ( nascita, morte o riti propiziatori). Ne rimane traccia ovunque anche oggi, per esempio nelle liturgie di varie correnti religiose. Chissà quando sarà accaduto che l’essere umano abbia scoperto di avere uno strumento musicale in gola! Con il canto!E quando sarà stato che abbia trovato una corrispondenza tra il suono auto prodotto e l’armonia presente in natura.. Un caro saluto a tutti e una buona serata di primavera!

Stai visualizzando 15 post - dal 76 a 90 (di 110 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy