alessia

Home/Forum/alessia

Risposte nei forum create

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • alessia
    Partecipante
    Post totali: 4

    Buongiorno a tutti e grazie per i messaggi, che ho letto con molta attenzione e rispetto.
    Su molti di essi sono tornata perchè “tra le righe” mi pare di ritrovare dei pertugi che mi indicano la via che devo seguire, ma che ancora non mi è ben chiara.
    Il mio è stato un risveglio in piena pandemia. Sono dovuta tornare al lavoro e mi aspettano sfide più ampie. La prossima settimana un colloquio col mio Direttore, che mi continua a mobbizzare. Ma, ho capito, che il mio primo avversario sono io. E che quindi non devo pre- occuparmi. Ma vedere la situazione nel suo insieme. Non fasciarmi la testa prima di essermela rotta. e questo è già un bel traguardo.
    Un altro punto importante la mia ansia, meno acuta soprattutto grazie all’intervento della Miriam.
    Da che dormivo 15 ore al giorno a che ora, la notte risposo 5 o al massimo sei ore. Intorno alle 4 del mattino, se non prima, mi sovviene uno stato di oppressione, quale dipsnea. Nonostante faccia freddo ho bisogno di aprire la finestra e respirare a pieni polmoni. E’ come se respirassi sabbia.
    Il Fratello che mi segue con la solita, immancabile, delicatezza, che mi chiede come sto ogni giorno è per me molto importante. Una guida, un gancio con la catena Mirimiaca che non mi fa sentire sola. Anche se mi rimprovera di essere sempre in emergenza e di accontentarmi del singolo risultato, non guardando ad una guarigione d’insieme del mio essere. Ma cercando di risolvere il problema contingente. Ed è vero. Ma solo facendo piccoli passi posso arrivare a stare meglio. In questo momento non riesco a nuotare, solo a galleggiare.
    Grazie della vicinanza.

    alessia
    Partecipante
    Post totali: 4

    Buongiorno, eccomi qua. Mi scuso per non aver risposto prima ma ero fuori dai miei genitori. Io sono guarita, nel corpo, ma ahimè, non nell’anima. Già affetta da malinconia e ansia, ho trascorso ben due mesi a casa da sola. E questo non ha fatto altro che ingigantire le ombre che già si stagliavano sulla mia Strada. Un velo sinistro, anche se supportata da un Fratello della Miriam che ogni giorno mi chiede come va, mi sveglia al mattino con una buona parola e si accomiata la sera con un saluto caloroso. eppure, questo virus mi si è insediato nell’anima. Una situazione lavorativa non facile, una familiare altrettanto vampiresca. L’aiuto di una terapeuta psicologa forse non del tutto all’altezza della situazione, mi fa sentire come Atlante. Su me il peso della famiglia, di un lavoro non più sicuro, della luce in fondo al Tunnel, ma senza alcuna strada certa da percorrere. E’ questo il mio cruccio ora. Ho forte mal di stomaco e ogni tanto il mio cervello è come se si spegnesse. Dormo, anche 12 o 15 ore al giorno. Per non sentire il “male” che bussa alla porta. Mentre al lavoro vogliono torni in presenza, ma non ne ho la forza (e la voglia?) e lo stomaco si lacera. Un saluto e grazie a tutti. Alessia

    alessia
    Partecipante
    Post totali: 4

    Dopo avervi letto e riletto oggi voglio raccontarvi come si è evoluta la mia malattia. Il giorno 8 novembre mi sono sottoposta a tampone, il cui esito mi è giunto l11 novembre. Ebbene: mi sono negativizzata! Cosa molto rara in breve tempo come è accaduto a me. I miei colleghi sono ancora tutti a casa positivi. Oggi ho fatto il sierologico e la risposta immunitaria seppure non eccellente, è stata “misurata” e quindi adeguata alla mia malattia. In pratica sono guarita. Da una RX torace non si evidenziano lesioni focali a carico dei polmoni. Sono quindi guarita. Nonostante persista l’ansia, dovuta ad altri fattori esogeni, la salute è salva! Grazie a tutti e soprattutto grazie Miriam!

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy