Rispondi a: La Natura, la Madre, la Miriam

Home/Il Forum della Schola/La Natura, la Madre, la Miriam/Rispondi a: La Natura, la Madre, la Miriam
m_rosa
Partecipante
Post totali: 547

Oggi per caso mi sono imbattuta nella citazione di una scienziata, Suzanne Simard, che studia da trent’anni ciò che accade nel sottosulo delle foreste. E’ stato interessante scoprire come attraverso una rete di connessioni tra radici e funghi detta “micorizza”, si crea un sistema di comunicazione che non solo permette il passaggio di sostanze nutritive come carbonio, acqua, azoto, fosforo, ma anche segnali di pericolo quando si presentano (attacchi parassitari, determinati agenti atmosferici,ecc.) a cui gli alberi destinatari rispondono mettono in atto comportamenti difensivi
Una cosa strabiliante che la Simard ha verificato è che nell’ambito della foresta esistono degli alberi “madre” piante più mature e grandi che riconoscono e si prendono cura dei “figli” anche se posti a grande distanza.
Una ennesima prova che “ciò che è in basso è come ciò che è in alto…”
Vi ricordate il seminario del 2006 (mi sembra) in cui abbiamo ampiamente parlato del senso e dell’importanza dell’ipercomunicazione? Riporto a tale proposito alcune parole del MIah hel tratte “Dalla Matriarchia di Miriam alle pratiche trasmutatorie” (la Via della rosa, pag.118) “Il metodo scientifico sperimentale della Schola kremmerziana procede parimenti: partendo dallo studio dei fenomeni scaturenti dalle energie che si manifestano nei tre regni della natura, si giunge alla conoscenza delle leggi elementari che le regolano, stabilendo il contatto panico con l’ecosistema in cui si vive nell’amorevole rispetto di ogni essere vivente, minerale, vegetale, animale.” Per chi vuole giro l’indirizzo per accedere al link di una conferenza della Simard: https://youtu.be/Un2yBgIAxYs

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy