Rispondi a: Libere testimonianze

Home/Il Forum della Schola/Libere testimonianze/Rispondi a: Libere testimonianze
catulla2008
Partecipante
Post totali: 237

Proprio pochi giirni fa stavo ricostruendo alcune tappe diciamo ‘cruciali’ della mia vita e in questo nastro di flashback c’era LEI: con una parola all’epoca dispersa fra le tante ingurgitate dalle orecchie o con un’osservazione che lì per lì poteva confondersi in un dialigo amichevole.
Invece c’è sempre stato il Maestro. E lo riconosco ora, guardando ad allora, e col senno di poi.
Perché nel rispetto del mio percorso LEI ha detto… ma poi ha rispettato il mio fare (o disfare) confidando nella Provvidenza della Miriam e nella capacità che la nostra Tradizione detiene di trasformare la materia vivente da capo a piedi…nel tempo. Insomma il materialusmo sacro cui accennava Tanaquilla giorni fa.
Il Maestro D+G+ non fa l’indovina, anche se azzecca sempre malanni del corpo (che i medici arrivano a diagnosticare dopo) o dell’anima (che se ti va bene riconosci a distanza di lustri); il punto è che il Maestro VEDE quando e quanto noi non vediamo. E siccome non potrebbe spiegare a chi invece è cieco o miope che è così perché si vede, LEI dice…e poi ognuno si regola come intende e come può.
Peccato non aver avuto la forza e/o la fede di ascoltarLa tante volte.
Fortuna comunque che LEI ci sia a dinostrare con l’esempio cosa può diventare un essere umano quando giunge a integrarsi al proprio Nume.
Sì, siamo fortunati ad essere in contatto, ma ancor più a vivere in un periodo storico dove il Maestro in quanto D+G+ è diventato espressione di una Catena: non saremo mai più soli. Grazie Miriam

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy