Rispondi a: Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …

Home/Il Forum della Schola/Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …/Rispondi a: Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …
seppiolina74
Partecipante
Post totali: 248

È vero, caro Garrulo, anche io trovo affascinante ed enigmatica la figura di Giano bifronte, con appunto le due facce opposte l’una all’altra. Mi viene in mente che,dopo essersi spogliati del superfluo, con il cadere di tutte le foglie autunnali e dopo aver opportunamente preparato il terreno arando e seminando, ci venga poi chiesto “conferma” di voler cambiare davvero. Guardare avanti vuol dire non demordere su un lavoro cominciato e portarlo a compimento ( Virgilio nelle ” Georgiche” metteva in luce il pericolo che anche buone sementi potessero andare perse, per vari e spesso ignoti motivi…). Viceversa, se cerchiamo nuove terre…ma con vecchi occhi, non volendo, rimaniamo agganciati al passato e ai nostri propositi e desideri che, seppur buoni, non ci aiutano a crescere davvero. Chissà, forse Giano indica anche questo pericolo insito in chiunque ricerchi sinceramente. Buona serata a tutti e…cerchiamo di guardare avanti!!!Adesso vado a mettere un cappuccio al Giano che guarda dietro e un bel paio di occhiali per la miopia al faccione davanti! Ahahah!!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy