Rispondi a: Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …

Home/Il Forum della Schola/Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …/Rispondi a: Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …
Mercurius3
Partecipante
Post totali: 158

Buongiorno.
Ogni volta che si fa riferimento ad un Testo, mi ritrovo con “l’emozione del percorso” , mettendomi davanti a questi libri che diventano per me non più tali, ma molto di più…ricordi, esperienze ,colori, relazioni e tanto fermento nell’ascolto e nei commenti che furono, tanta elargizione per poter far uscire quel fermento. Gia’ i colori giallini dei libri e le immagini scelte per le copertine mi danno un tuffo al cuore e non si può non resistere alla tentazione di prenderne uno in mano e trovarci dentro articoli che , come avviene per le letture del Kremmerz, ogni volta, danno un input in più…vuoi che passa l’età, vuoi che le rituarie continuano ad aprire ed espandere, vuoi la crescita inesorabile per adattamento in questo periodo difficile…mi ritrovo a sentirmi sempre più dentro, anche se pensavo di essere nel fondo. Ed ecco che invece un articolo, mi prende l’attenzione dell’Ermes e mi solletica il serpentello e, capisco che un riferimento di Admin, che viene fuori per una circostanza , prende strada per altre possibilità; così’ nei “Culti di Primavera, Risveglio della coscienza panica”, leggo il M° M.A. Iah-Hel su “La Parola!!!” che dice “provocare quell’inversione generante la causa dall’effetto (pag.24) , e a pag 119 , Gennaro Vitalone, verso la chiusa “intravedere finalmente, quel momento di definitiva liberazione, agognato ed inseguito…”
Ringrazio sempre per avere queste indicazioni, con la voglia davvero di poter avviare la liberazione

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy