Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE/Rispondi a: LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE
Alef2006
Partecipante
Post totali: 149

Cara Buteo e Care Sorelle e Fratelli medici, oggi mi è stato riferito che nel resto del mondo non somministrano la vaccinazione a coloro che hanno già contratto il Covid mentre noi in Italia somministriamo una dose: è vero? Perché avremmo deciso in contro-tendenza? Inoltre questa persona mi riferiva di uno studio recentissimo pubblicato (credo su BMJ ma non sono sicuro) in cui si dimostra che gli anticorpi sviluppati da chi ha contratto il Covid si comportano come quelli dell’epatite B: sembrano in numero esiguo a distanza di qualche mese dall’infezione ma reagiscono prontamente nel caso di nuova infezione tanto da rendere inutile la vaccinazione. Chiaramente noi Miriamici siamo abituati a tenere sempre le antenne in ricezione per captare ogni tipo di segnale. Il fatto che questa persona, incontrata per caso, e con cui non ho mai parlato di Covid sia venuta a riferirmi di sua spontanea volontà proprio questa informazione a poche settimane dal mio vaccino ed il fatto che io abbia contratto il covid mi ha destato un attimo di sospetto e quindi vorrei approfondire la questione. Purtroppo su BMJ si trovano tonnellate di articoli su Covid19 e, non essendo un medico, per me è complicato scovare proprio quello giusto e comprenderne i contenuti: mi aiutereste per cortesia? Scusate se vi carico di questa ulteriore richiesta. Tanti abbracci. Alef

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy