Auguri per una splendida Estate

Home/Il Forum della Schola/Solstizi d’Estate/Auguri per una splendida Estate
Stai visualizzando 11 post - dal 16 a 26 (di 26 totali)
  • Autore
    Post
  • admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 876

    Non vorrei ripetere cose già dette nei post precedenti ma, mi perdonino i nostri lettori, non posso non testimoniare la peculiarità e l’intensità dell’Agape appena trascorsa.
    Tutto ciò che si è fatto, detto, ascoltato,gustato, faceva parte di un ampio disegno armonico dove ogni singolo elemento andava a completare ed arricchire il quadro d’insieme in perfetta sintonia con i principi di etica ed estetica miriamica dove contenente e contenuto coincidono nella medesima realtà.q
    Al di là di ogni dicotomia dualistica questa magica serata si è rivelata per la finalità che effettivamente le era stata conferita dal Maestro Kremmerz: rito di trasformazione che rigenera, rinnova e contribuisce alla integrazione unitaria dell’essere.
    Ringrazio tutti coloro, e in primis l’amato Maestro M. A. Iah-Hel, che hanno contribuito alla sua realizzazione.
    Original author: m_rosa

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 876

    Tanta è stata la percezione fisica di un’Armonia tangibile, materica, che ci ha tutti uniti in un lungo momento amoroso con tutto il popolo di Miriam, visibile e invisibile, che ho trattenuto a stento le lacrime di gioia e gratitudine per il Maestro Delegato Generale M. A. Iah-Hel e tutti i Maestri passati sempre presenti, in primis l’aureo Maestro Kremm-erz!
    Care Sorelle e Fratelli, mi associo ai vostri aneliti: cerchiamo di stringere nella coscienza il succo, i semi di questa Mensa , mettiamoli a frutto nella quotidianità e, soprattutto, restituiamoli a Chi tanto generosamente ce li ha trasfusi pro salute populi!
    L’Agape quest’anno mi ha dato la fisica sensazione di essere avvolti e protetti dentro al tepore di un grande Uovo in un flusso di energia profondamente benefica…
    Original author: Fulva11

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 301

    Credo proprio che Armonia sia stata la parola chiave e il filo conduttore (eo finalità??) di tutto il Rito dell’Agape, il più affascinante e misterioso di tutto il ciclo dell’anno rituale! Persino le sfere colorate sull’acqua ad un tratto si sono mosse, attirate verso le note del pianoforte e al suono delle voci dei narratori, con la testimonianza bellissima e fascinosa della Luna piena alle nostre spalle e di un tramonto mozzafiato di fronte ai nostri occhi! In una parola è stato un INCANTO….in cui però niente è stato fatto a caso ma con estrema Maestria:infatti Chi ha guidato e condotto il Rito lo ha fatto con cognizione di causa e allo stesso tempo con carattere, decisione e d’altra parte con infinita delicatezza…è stato detto, del resto, in uno degli splendidi discorsi, che il Bene è tale se lo è a tutto tondo…ebbene ho pensato in quel momento che anche SAPER DARE in senso ermetico, non mistico o senti-mentale, è un atto magico e rappresenta il più grande atto d’Amore che si possa fare per il Vero Bene verso gli altri ed è per questo che, senza timore di ripeterlo ancora una volta, Ringrazio con tutto il mio essere le Gerarchie Visibili e Invisibili e la sua Degna Rappresentante Manifesta M. A. Maestro Iah-Hel, i quali col Loro Esempio Sapiente, mi hanno nutrita integralmente e fatta sentire molto onorata di appartenere alla compagine Miriamica! Nel frattempo, come ogni rito compiuto secondo i crismi, mi sembra che stia già sortendo il suo effetto, è già cominciato il lavorio interiore(ma forse che si era mai interrotto??!!) e qualcosa dentro che non smette mai d’interrogarsi e di anelare, si sta facendo avanti e spinge verso una nuova consapevolezza di voler proseguire con ancora più forza e determinazione nel cammino scelto, rispettando l’antico patto statuito….ma non in quanto si deve ma in quanto…. SI VUOLE DAVVERO!!! Un caldo abbraccio fraterno a tutti

    garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 381

    Avrei voluto postare il day after queste righe, ma non mi è stato possibile in quanto alcuni giorni di vacanza erano agganciati appena dopo il 18 agosto. Davvero Magica l’evoluzione Rituale di tutta la serata dell’Agape. L’Armonia a cui fa riferimento Wiva era presente a tutto tondo, tanto nell’incanto della rappresentazione a sfondo “Ermetico”, quanto in ogni singola fase Rituale. Decisamente prodighi di contenuti analogici, i discorsi dei Presidi e dei Sovrintendenti delle singole Accademie. Ho voluto provare a mettere giù “due” considerazioni in merito all’intervento del Sovrintendente dell’Accademia Giuliana, imperniato sulle potenzialità trasmutative del Pasto Sacro, che da lì a poco, tutti avremmo consumato nella Comunione dell’Ideale. Sostanzialmente, il cibo è vita. Ma la vita, in tutte le sue manifestazioni, è la rappresentazione sintetica, quindi analogica, dell’Atto di Amore Primigenio, corrispondente all’Impulso Primario di Creazione. Ora, forse, riesco seppure in misura minima, a spiegarmi come, anche nell’atto di predazione animale che caratterizza tutta la catena alimentare, vi sia riflesso l’Atto Primigenio. Infatti, nella consapevolezza che tutto il Creato funzioni come meccanismo a rete, intendendo per rete una sorta di mutuo scambio tra tutti gli esseri, di carattere inconsapevole per quanto inesorabile, dove ad ogni azione in ogni Regno della Natura gli corrisponde di fatto una ripercussione, dove la vita comanda alla vita, ebbene, anche l’essere predato con il proprio sacrificio, contribuisce al fluire della vita stessa, e chissà, che proprio tale sacrificio inconsapevole, ma proiettato alla vita “latu sensi”, non presieda a qualche forma di meccanismo evolutivo che si va a ripercuotere “per legge di Natura” proprio sull’essere sacrificato. Forse, i Ka ed i Ba Egizi, di cui poco o nulla ne ho compreso, magari volevano testimoniare anche questa legge di Amore. Tornando velocissimamente sul Nostro Pasto Rituale, l’Atto di Amore è riprodotto al massimo livello, in assoluta consapevolezza dei meccanismi evolutivi in gioco, Diretto da Chi, mediante un percorso di progressiva, inesorabile ed infine, inossidabile Conoscenza Esperienziale ha già Realizzato su sé stessa/o il Compimento del Meccanismo Evolutivo, quindi, anche la scelta dei cibi operata ad Arte, in perfetta sintonia con le caratteristiche energetiche quindi magnetiche e morfologiche del territorio circostante, li impregna di quel Lievito Spirituale elargito dal Centro Pulsante, “tingendoli” del massimo potenziale evolutivo, che mediante il meccanismo più fisico che mai, meccanismo metabolico tipizzato nel fuoco digestivo, vanno poi a sublimare, nei limiti del possibile, gli strati materici che a livello molecolare vengono interessati su tutti i piani. Infine, un sentito Ringraziamento, come sempre, al Maestro M.A. Iah-Hel ed alle Superiori Gerarchie che hanno propiziato e diretto tutto il Rito dell’Agape LuniSolare.
    Un caro saluto a tutti.

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 669

    Riporto la notizia sentita questa sera al TG. La sonda Osiris-Rex è partita per la missione spaziale con obiettivo di raccogliere campione del suolo di Bennu, un antico e gigantesco asteroide che ogni 6 anni passa vicino alla terra e che si formò 4,5 miliardi di anni fa, nello stesso momento in cui presero forma la Terra e gli altri pianeti del sistema solare. Ma a differenza dei pianeti, questo asteroide ha mantenuto quasi invariate le sue caratteristiche primordiali. Conoscerne composizione e proprietà di quell’oggetto equivale a leggere le pagine di storia di quel periodo così lontano. Le analisi dei campioni ci permetteranno di capire quale è l’origine della materia organica che più di quattro miliardi di anni fa, cadendo sulla Terra, ha dato l’avvio alla vita sul nostro pianeta. Bennu è un asteroide primitivo ricco di carbonio rimasto praticamente inalterato dalla formazione del Sistema Solare e che ha, quindi, mantenuto il materiale di cui è composto nello suo stato originario. La Terra di contro, così come gli altri pianeti del Sistema Solare, attraverso i processi geologici, ha cancellato le tracce del materiale da cui si è formata, rimescolando tutti gli elementi chimici. Nei 60 grammi di materia che avremo recuperato nel 2023 saranno invece contenuti tutti gli elementi chimici presenti nell’Universo. Tutta la nostra storia sarà raccolta sul palmo di una mano e richiederà solo di essere decifrata utilizzando i migliori strumenti di analisi disponibili oggi nei laboratori di tutto il mondo.

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 876

    Così, apparentemente senza un perché, mi sono capitate davanti agli occhi le foto dell’Agape e di quello scampolo di agosto nelle Terre sibilline, con ancora i covoni di paglia e i colori dell’estate: il cielo azzurro, la Grotta d’Oro, la curva delle montagne, la luna piena. Natura splendida, generosa, traboccante di Vita.
    Era il 18 agosto.
    Nel Giappone meridionale, due giorni fa, c’è stata una scossa di terremoto della stessa magnitudo di quella del 24 agosto nella valle del Tronto: ma lì non è successo nulla. Assolutamente nulla.
    Di là dai facili discorsi politici e comuni, del tutto inopportuni in questo sito, credo invece che si debba riflettere sul cammino ermetico e sulla sua Scienza Tradizionale. Perché se è vero che il lavoro di noi numeri della catena non ha nulla dell’abbandono mistico ed è invece concentrato sull’intelligenza e sulla volontà, è altrettanto vero che spesso, per inveterato vizio sociale, si tende ad essere passivi nel bene e nel male nel convincimento quasi superstizioso che l’uno venga per premio e l’altro per punizione. Ma dipende da noi, sempre e solo da noi, in ogni contesto, cercare e stringerci a ciò che conta. Alle nostre radici. Alla nostra Causa. E nella Fratellanza di Miriam ogni piccolo moto in tal senso viene moltiplicato come pane a contatto con il lievito.
    Così, concentrandoci su quello che conta davvero – la salute, il senso della vita, l’Amore nella sua accezione più alta – attingiamo all’integrità luminosa di Chi ha compiuto il cammino dell’ascenso e sappiamo che è a quell’Amore che ci aggrappiamo in cordata con la mente il cuore la pancia insieme per essere restituiti all’equilibrio di noi stessi.
    Poi, certo, così come dall’Opera abbiamo ricevuto, non possiamo non restituire a quella stessa Opera allargando l’opportunità di una terapeutica profonda a chiunque voglia sperimentare la Medicina Ermetica.
    Fraternamente stretti in uno scopo che è salute e luce, ognuno sistemando la contabilità della propria vita (in gestione separata dal senso della “Vita”), possiamo ritrovare il profumo sibillino dell’Estate. Anche là dove la terra fosse coperta di neve.
    Si può fare.
    Original author: catulla

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 451

    Questa notte ho fatto un sogno, c’erà, in un cielo crepuscolare una mezza luna, sotto di essa è apparso l’astro del sole e da lì sono scaturiti una serie di raggi che venivano verso la terra, un’immagine bellissima che mi riempiva di stupore e di speranza. Ho voluto condividere questo sogno con tutti voi perché, in questa giornata Solstizio, mi sembra sia foriera di cose buone. Un’altra stagione è passata e mi chiedo se i semi che abbiamo messo a dimora possano fruttificare affinché, nel prossimo rito dell’Agape ce ne possiamo cibare per dare inizio a un nuovo ciclo, sempre più puro, sempre più in sintonia con il Bene. Quello che noi facciamo come Miriamici sarà poco o sarà tanto, non lo so, di una cosa, però, sono sicura, stiamo lavorando tutti perché il Bene trionfi e, anche quella singola goccia che ognuno versa, sicuramente serve, e ciò mi da la forza per dare un senso a questa vita. Vi sento tutti dentro di me e io mi sento in tutti voi nella compagine Miriamica. Buon Solstizio a tutte/i

    • Questa risposta è stata modificata 4 mesi, 1 settimana fa da admin Kremmerz.
    Macrobio
    Partecipante
    Post totali: 59

    Proprio su Solstizio leggevo, giorni fa, che in molte tradizioni popolari italiane è comune il detto «La notte di San Giovanni entra il mosto nel chicco» e mi sembra che gli influssi cosmici siano quelli adatti alla fruttificazione e trasformazione di ciò che è stato seminato e posto a germinare per trasformarsi, come scrive m_rosa.
    Vorrei condividere di cuore con tutti l’augurio di un Buon Solstizio!

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 520

    Cara m_rosa, ti ringrazio per la condivisione del sogno e per le parole buone cariche di speranza. Ricambio con affetto fraterno gli auguri per il Solstizio, estesi a tutto il Forum.

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 301

    Mi sembra un bellissimo auspicio il sogno di mrosa con la speranza di poter mettere a frutto i semi e non smettere mai di lavorare per un Ideale di Bene più ampio, a beneficio di tutti. Auguri a tutti i Fr e Sr in Miriam

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 211

    Anche a me, M Rosa, il tuo sogno dice qualcosa di buono: il sole e la luna vicini, mi danno un senso di completezza, i raggi del sole che illuminano la terra, donano speranza…Spero davvero di fare tesoro delle esperienze fatte in questo anno, così faticoso e duro, e che sbocci il meglio di ciò che è maturato.D’estate è tutto così energico!Traboccante di luce e di sensuale libertà! Auguri a tutti noi !

Stai visualizzando 11 post - dal 16 a 26 (di 26 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy