Reply To: Per il miglior utilizzo del Blog di kremmerz.it

Home Page Forum Il Forum della Schola Il vecchio Blog di kremmerz.it Per il miglior utilizzo del Blog di kremmerz.it Reply To: Per il miglior utilizzo del Blog di kremmerz.it

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 839

Perché l’Agape cade nella Luna Piena di Solleone?
Senza farsi prendere dalle interpretazioni si può cominciare con l’osservare Luna, Sole e Terra in quel momento dell’anno. Già normalmente, in Luna sia Nuova che Piena, questi tre corpi sono allineati e, quindi, l’effetto gravitazionale combinato sulle acque terrestri provoca una varianza di attrazione che ‘muove’ e ‘alza’ le maree. A questo proposito c’è chi ammette che il fenomeno deve valere anche per tutti i liquidi, ivi compresi quelli del corpo animale e dei semi e dei frutti. In particolare, però, quando la Luna è Piena, oltre alla forza gravitazionale, la Terra – trovandosi compresa tra i due luminari – ne riceve Luce continua.
Già normalmente il Sole, che muove da est a ovest, compie un arco nel cielo che è più breve e orizzontalmente basso in inverno e più lungo e alto d’estate. Ora, con l’ascesa del Sole, le acque vi sono maggiormente esposte e ne risulta un aumento della temperatura che non è compensato dal breve fresco notturno. Pertanto il calore si accumula così che, ad esempio, a parità di lunghezza del giorno, il dieci di agosto in Italia è molto più caldo del primo di maggio.
Nella Luna Piena di Solleone, il moto indotto dal Sole si amplifica sulle acque in virtù della pienezza della Luce raggiante che ne conserva il fermento alle ore notturne, mentre il calore accumulato si sprigiona e si unisce sposando le cose inferiori a quelle superiori.
Vorrei da ultimo notare che, così come si imprime nella nostra materia cerebrale un volgare ritornello pubblicitario che la musica fissa nella mente, altrettanto lo stato amante è vibrazione ed è musica interiore che predispone all’acquisizione dell’esperienza come acquolina che predigerisce il cibo. Così credo che, se siamo tutt’uno con la Catena che succhia questo latte stellare, e insieme studiamo la Natura per progredire e lenire i mali della nostra società, noi siamo Fratelli e siamo Amanti: come l’ossigeno e gli alimenti che si sposano nel sangue, come l’onda e l’equilibrio che si compenetrano nell’orecchio, di modo che ogni cosa che un fratello ortodossamente fa è come se la facesse tutta la Catena.
Original author: catulla

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy