Reply To: Lo spirito di fratellanza secondo Giuliano Kremmerz

Home/Il Forum della Schola/Giuliano Kremmerz/Lo spirito di fratellanza secondo Giuliano Kremmerz/Reply To: Lo spirito di fratellanza secondo Giuliano Kremmerz

Home Page Forum Il Forum della Schola Giuliano Kremmerz Lo spirito di fratellanza secondo Giuliano Kremmerz Reply To: Lo spirito di fratellanza secondo Giuliano Kremmerz

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 843

La crescente informazione e la comunicazione globale hanno spogliato la religione del suo fascino togliendone incontrovertibilità dogmatica e intaccandone la fede indispensabile. Per contro, quella scienza ufficiale che doveva porgere i perché si è perduta nella specificazione di settore e non ha saputo dare alla vita il senso che solo un progetto unitario può restituire. Esistono quindi, ancor più di un tempo, tante frammentazioni della Verità che disgregano la certezza in Qualcosa di eterno cui poter aggrappare il proprio domani: giovani e non più giovani vivono male, e non solo per la crisi economica.
La Tradizione Iniziatica occidentale, faticosamente, fra varie dottrine orientaleggianti e le insidie di una sensorialità fine a sé stessa, si delinea come possibilità di conciliare la scienza di frontiera e la ricerca storica, la sperimentazione pratica e l’idealità di una filosofia antichissima: quindi attrae, nonostante la velocità dei ritmi quotidiani renda faticosa la com-prensione.
Oltre un secolo fa Kremmerz, già ‘globale’ prima che una rete informatica desse corpo alla rete che ci affratella umani, per mandato ricevuto fondava una Schola svincolata dalle aristocrazie di maniera e da ogni pretesa di élite sociale e proponeva un cammino per riti, volto a restituire alla buona volontà-capacità del singolo (quale che fosse tale singolo e a prescindere dalla sua provenienza) la misura del proprio ascenso e la qualità del suo contributo alla società. In quel Pragmatismo che pose le fondamenta di una filosofia nuova, per quanto millenaria, gli alcuni di un tempo sono diventati i parecchi del nostro e forse saranno i molti di domani.
Quindi credo, profondamente credo perché ne sento l’eco vibrante dentro di me, che di là dai suoi appartenenti, siano essi Maestri o no, la Fratellanza di Miriam sia una curvatura: come nella nota serie di fantascienza, Essa consente lo scatto propulsivo alla nave della mentalità e concretizza la speranza di un significato. La pratica, via via, in forza di un distillato di secoli, dà materia a quanto di Numinoso può esistere nell’essere umano e, contemporaneamente, restituisce alla matrice cerebrale l’anelito alla mirionima Bellezza della Natura: anelito senza il quale non si può vivere bene e, soprattutto, non si dà vita al Bene.
Original author: sal

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy