Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home/Il Forum della Schola/NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA/Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home Page Forum Il Forum della Schola NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

BELL
Partecipante
Post totali: 71

Cara Tanaquilla a proposito dell’NGF giustamente ti chiedi se “ rigenerando i neuroni potrebbe avere anche una funzione protettiva per l’organismo intero?”.
L’NGF è il capostipite, in quanto identificato per primo, di una famiglia più ampia di sostanze chiamate neurotrofine che spesso agisce modulando l’azione di un altro gruppo di fattori fondamentali chiamati Citochine che agiscono a livello dei vari tipi cellulari e quindi i suoi effetti si ripercuotono su tutto l’organismo.
Infatti studi recenti stanno mettendo in luce gli effetti di questa modulazione/interazione sulle cellule del sistema immunitario.
Inoltre recenti TRIALS testimoniano che l’NGF esercita, nel caso di ischemia del miocardio effetti protettivi sulle cellule cardiache e promuove l`angiogenesi (formazione di nuovi vasi) nel cuore infartuato; quest’ultimo effetto potrebbe essere in parte mediato dalla stimolazione di cellule staminali/progenitrici residenti nel miocardio e/o rilasciate dal midollo osseo.
Come possiamo osservare in tutti questi mesi in questa discussione sulle Nuove Frontiere della Medicina abbiamo affrontato tanti temi che apparentemente sembravano elementi separati tra loro e ora curiosamente si dispongono con ordine quasi a rappresentare un puzzle.

Un Fraterno Abbraccio a tutti

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy