LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Home/Il Forum della Schola/LA PANDEMIA DA CORONAVIRUS TRA DATI OGGETTIVI E OPINIONI SOGGETTIVE

Taggato: ,

Stai visualizzando 15 post - dal 676 a 690 (di 739 totali)
  • Autore
    Post
  • mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 519

    Anch’io sono una malpensante, cara m_rosa, infatti percepisco forte la volontà di tenerci sotto con la paura oltre che del virus anche del giudizio degli altri… pronti a metterti al rogo se dissenti e/o fai scelte contro corrente. Nihil sub sole novi!
    C’è sempre qualcuno pronto a metterti al rogo… del resto facciamoci caso a quanti piromani sono al momento in azione ovunque. Coincidenza o tendenza dello spirito comune?

    Alef2006
    Partecipante
    Post totali: 178

    In UK si è avuta un’ondata di contagi molto pronunciata che però non ha prodotto ondate di decessi e/o ospedalizzazioni. Io concordo con Kridom: questa volta l’umanità ha prodotto quasi un miracolo. Poi è ovvio che in questa fase storica qualsiasi attività si svolga sia purtroppo connessa a interessi economici. Esistono però anche gli interessi dei no-vax che aizzano le folle e diffondono sui social video fake intrisi di messaggi anti-scientifici per guadagnare potere e visibilità. Io mi terrei terra terra e guarderei ai soli numeri che da qualsiasi punto di vista li si voglia guardare ci stanno veicolando un messaggio positivo in questa fase. Resto alla finestra in attesa di capire quanto i vaccini saranno efficaci a contrastare le tanto temute ondate autunnali e invernali e speriamo che non si generino nuove varianti più potenti. I vaccini hanno dimostrato storicamente la loro efficacia nel contrastare tantissime malattie mortali e mi chiedo se sarebbero stati altrettanto efficaci in presenza di strumenti come i social che diffondono a ogni ora e latitudine notizie anti-scientifiche e false urlando al complotto delle case farmaceutiche, dei medici, di migliaia di ricercatori e così via. Negli ultimi 20 anni mi sono occupato a tempo pieno di studiare il funzionamento della rete Internet e talvolta ho come l’impressione di aver sprecato solo il mio tempo visto l’uso che se ne fa.

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 668

    Questo forum si modella sui valori della nostra Schola. E’ un esempio di tolleranza. Quindi, credo, non aderisce né ai vax né ai novax. Se qualcuno crede al miracolo dei vaccini libero di esporlo con i criteri ragionevoli che crede. Ma altrettanto è libero di esprimersi chi fra noi a questo miracolo non crede. Anche io sono fra i secondi. Ma mi auguro come tutti che questa pandemia volga alla sua fine, che si trovino le cure mediche – nelle quali credo – e che le varianti non peggiorino di troppo le cose. Ma anche che non si arrivi alla totale limitazione della sacrosanta libertà di oggi essere.

    Alef2006
    Partecipante
    Post totali: 178

    Cara Tanaquilla: cosa è la libertà? Abbiamo vissuto la limitazione della libertà a causa del Covid per tantissimi mesi. Poi sono arrivati i vaccini. Comprendo benissimo che vaccinarsi non è sicuro al 100% perché gli effetti a lungo termine sono ignoti. Molti si sono affidati ai vaccini e altri legittimamente no. Adesso abbiamo circa il 60% della popolazione vaccinata. Questo significa che il 40% che legittimamente ha scelto di non vaccinarsi è più esposto alle forme più gravi del Covid. Chi è vaccinato è maggiormente protetto (non ha uno scudo totale tuttavia). A questo punto il 60% dei vaccinati può legittimamente pretendere che il 40% dei non vaccinati non frequenti liberamente i luoghi di aggregazione pubblica specie al chiuso (senza almeno un tampone negativo). Il motivo è che il 40% di circa 50 milioni di concittadini corrisponde a un numero di persone elevatissimo tale da poter nuovamente congestionare ospedali e terapie intensive privando della libertà di cura tante persone affette da patologie diverse dal Covid ma egualmente o ancora più gravi. Siamo tutti liberi di esprimere le nostre opinioni ma quando scegliamo legittimamente di perseguire una decisione allora ovviamente dobbiamo prepararci a farci carico delle conseguenze. Dal mio punto di vista è preferibile limitare la libertà dei non vaccinati al fine di garantire la libertà di cura ai pazienti oncologici e altri tipi di ammalati che necessitano di interventi chirurgici e altre cure che sono state differite all’infinito a causa della congestione degli ospedali causata proprio dal Covid. Soggettivamente siamo tutti liberi ma come comunità la libertà dell’individuo viene normata e limitata al fine di non prevaricare le libertà altrui. Speriamo questo incubo finisca presto. Ti abbraccio. Alef

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 176

    Mi riaggancio a m-rosa, circa le riflessioni sul post isolamento Covid.
    Credo, che in tutte le condizioni di vita , di adeguamento a traumatici cambiamenti, la ricaduta sia sempre soggettiva, anche se tu parlavi di una osservazione sociale e piuttosto generale
    Si, è vero, dopo l’isolamento e le paure, si nota un voler uscire stupidamente dalla peste per riprendere la vita sfrenata di prima. Ma… come tutte le cose profonde e rivoluzionarie, è il silenzio a determinare i cambiamenti, credo che sia stato un travolgimento positivo nella società, dopo due anni di passaggi vari.
    Il fatto è che chi ha compreso e dato un senso e un valore diverso all’esistenza, sia la parte silenziosa, la parte che vive pensando diversamente, adegua l’anima al cambiamento, grazie, o meglio a causa, della pandemia. Il rumore, logicamente è piu’ evidente e gli stupidi sono piu’ visibili dei filosofi.
    Ma la Vita si perpetua per la Filosofia, il resto si deteriora

    Angelo
    Partecipante
    Post totali: 112

    Concordo pienamente con tanaquilla9. Io sono fra coloro che il vaccino non lo possono fare per motivi di salute. Ma tutta la propaganda fatta, per un vaccino che, secondo il mio modesto parere, vaccino non è, in quanto sembrerebbe solo limitare gli effetti collaterali del virus, senza impedirne in alcun modo la propagazione e senza impedire che il virus stesso attacchi chi si è vaccinato (non sono un medico, e se le mie opinioni sono errate, sarò pronto a ricredermi quando le cose miglioreranno ed il virus sarà veramente sconfitto), mi lascia molto perplesso. Anche io mi auguro che il rispetto delle diverse opinioni resti alla base della nostra civiltà, ma la cacccia alla “streghe”, come la storia, purtroppo, ci ha sempre insegnato, rimane sempre dietro alla porta, pronta ad esplodere a salvaguardia di un senso comune che a volte è solo distorto. Consapevole della mia fragilità fisica, ma altresì consapevole nell’aiuto che la Miriam mi ha offerto e mi offre tutti i giorni, continuo a vivere con attenzione, con tutti gli strumenti che mi permetton di proteggermi e di proteggere gli altri.
    Confidiamo sempre che il nostro lavoro, giorno dopoo giorno, oltre a migliorare noi stessi possa portare un pò di Luce in un mondo che ormai è diventato prigioniero delle consuetudini.
    Vi abbraccio Tutti.

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 519

    Mi pare che in questo Forum sia stato già detto, ma ogni tanto può far bene anche ripetercelo: vivendo in una società siamo tenuti al rispetto delle leggi e delle regole. E qui non ci piove. Se ci sono cose obbligatorie che ci piaccia o no ci dobbiamo assoggettare a meno che uno non voglia estraniarsi dal mondo, ma non credo che questo sia in discussione. SE viceversa qualcosa è facoltativa, s’intende che la scelta è affidata alla facoltà di intendere e di volere (mentale, morale … + quelle facoltà in senso ermetico es. Intelligenza Arcana) di ognuno. Quindi la scelta non può che essere personale e per motivazioni che non dovrebbero MAI essere oggetto di discussione, di giudizio o di giustificazione con nessuno e per nessuno, a meno che uno liberamente non voglia. Sennò inevitabilmente scadiamo nella violazione della privacy. Ecco perchè parlavo di roghi e di caccia alle streghe (ripresa da Angelo), perchè oltretutto come possiamo noi ermetisti che abbiamo una visione e un approccio diverso spiegare e giustificare scelte diametralmente opposte alla corrente profana, soprattutto quando queste scelte le riteniamo alla lunga di maggior buon senso e utilità sociale? Come si fa?
    Perchè poi dobbiamo sottoporre la nostra Luce al giudizio di chi non vede più in là del suo naso? … mi si consenta la metafora.
    p.s. x Alef: caro Fratello io ti capisco, ma non ho tutta questa fiducia nelle percentuali che riporti, perchè a parte che ogni tanto vengono messe in discussione, qualcuno per paura delle conseguenze del giudizio altrui potrebbe dichiarare vaccinazioni o valori anticorpali inesistenti?

    Alef2006
    Partecipante
    Post totali: 178

    Care Sorelle mandragola e m_rosa, Caro Fratello Angelo, io non riesco a percepire il clima da caccia alle streghe di cui parlate. Constato invece un forte atteggiamento anti-scientifico nella nostra società. Tuttavia, me ne farò una ragione sperando che nel mentre non mettano al rogo i ricercatori che dopo aver tirato fuori dal cilindro in tempo record i vaccini adesso vengono pure accusati di essere pedine di un complotto perfetto il cui scopo ultimo è quello di assoggettare le volontà degli uomini a chissà quale nefasto disegno.

    Per completezza, i numeri che ho condiviso nel post precedente sono disponibili sul sito del ministero: https://www.governo.it/it/cscovid19/report-vaccini/

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 876

    Ma nn credi Alef2006 che fra lo scientismo istituzionale e il complottismo esista un mare di opinioni tutte rispettabilissime?
    IN MEDIUM EST BONUM … dicevano i Latini…!

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 876

    X mandragola11: “…come possiamo noi ermetisti che abbiamo una visione e un approccio diverso spiegare e giustificare scelte diametralmente opposte alla corrente profana, soprattutto quando queste scelte le riteniamo alla lunga di maggior buon senso e utilità sociale? Come si fa?”
    Belle domande! L’approccio diverso degli ermetisti, consiste nel tendere verso ogni questione teorica o pratica della vita, essendo attivi, cioè senza MAI affidarsi o consegnarsi all’altrui opinione e giudizio. Ma sai perfettamente che prima di scrollarsi dei misticismi (ivi compreso quello scientifico che è il più subdolo) il MISTE deve trafiggere il serpente della corrente profana e astrale (vedi sigillo di Cagliostro), la qualcosa è impresa eroica da portare a compimento! Nel frattempo però, durante il noviziato ermetico, mai farsi ottundere dal frastuono della profanità! E come? Semplicemente restando il più possibile neutrali a qualsivoglia influenza e soprattutto coerentemente fedeli al Metodo e alla Regola della Schola cui si è volontariamente aderito e che, se pur non compresi fino in fondo, vanno rispettati anche da chi, passi la metafora, non riesce ancora a vedere più in là del suo naso.

    Alef2006
    Partecipante
    Post totali: 178

    Certo Caro Maestro e ne sono convintissimo.

    Grazie del Tuo messaggio che saprà trovare il modo di Illuminarmi come al solito.

    Ti Abbraccio

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 519

    Grazie Admin Kremmerz per le Tue parole. Speriamo di coglierne il senso ermetico, per tradurlo in un fare quotidiano coerente e perseverante…

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 668

    Ti ringrazio anch’io Admin. Come sempre le tue parole danno il giusto senso ad ogni questione e offrono a tutti la corretta modalità ermetica di affrontarle e superarle.

    Cingallegra
    Partecipante
    Post totali: 25

    La mia migliore amica ha deciso di non vaccinarsi e di non far vaccinare i figli. Mi ha detto testuali parole: “i miei figli non si toccano”. Dopo 20 anni di amicizia so che lei non è una persona superficiale. Tanti anni fa partecipo’ anche ad alcuni nostri incontri aperti al pubblico, perché aveva, e conserva, una certa sensibilità nei confronti di alcuni argomenti. Lei fa parte di un gruppo che sostiene la medicina preventiva nelle cure del covid, anziché l’attuale protocollo di vigile attesa e Tachipirina in caso di contagio. Una sera mi ha fatto leggere il bugiardino di un vaccino (uno X, inutile dire quale); la sperimentazione, c’era scritto, si concluderà solo a dicembre del 2023 e, per ora, secondo la normativa europea, il vaccino risulta approvato ma non autorizzato (procedura straordinaria in caso di mancanza di cura ufficiale). Inoltre lo studio prevede somministrazioni placebo, in cieco per l’ossevatore. Qualcuno insomma (qualche fortunato? Sfortunato?) riceverà un cicchetto di acqua fisiologica. Direi che la neutralità e’ d’obbligo.
    Comunque, il fatto che alcuni medici puntino ad una medicina preventiva ha azionato delle campanelline in me: in fondo la strada ermetica, il percorso miriamico, non sono uno strumento di prevenzione e di volontà in azione sulla materia, sul corpo per permettere l’evoluzione?
    Mi sento talmente piccola, un puntino, in questa giostra pandemica che vorrei solo abbracciarmi alla Miriam, al mio tronco sicuro, per poter superare le rapidi e raggiungere la quiete del mare.

    Angelo
    Partecipante
    Post totali: 112

    Caro admin, Le Tue parole sono sempre fonte di profonda riflessione per tutti noi. Il nostro essere Ermetisti, ci dovrebbe condurre liberamente e scientemente, a distaccarci da quella corrente che “guida”, in maniera costante, e a volte “subdola”, la maggior parte del genere umano.
    A volte ci sentiamo soli in un mondo in cui la maggior parte delle persone è distante da noi, ma negli utlimi tempi mi sono accorto del bisogno di avvicinarci a loro, per far comprendere come il nostro messaggio di Amore e Bene sia rivolto solo ed unicamente pro salute popoli. Essere attivi, essere attenti, essere obiettivi ed essere strumenti emananti Bene ed Amore indipendentemente dalle opinioni e dai giudizi di chi ci circonda.
    La Schola, i Maestri e la Delegazione Geenerale ci forniscono i mezzi e le indicazioni per procedere nel nostro cammino, per lo più in solitudine ma coerentemente con il metodo che ci viene fornito.
    Se non fosse così quale senso avrebbe il nostro percorso? La lotta è continua, giornaliera. Contro la corrente comune ma anche contro noi stessi.
    E’ bellissimo essere qui a scambiare i nostri pensieri, ringraziando Tutti Voi per le indicazioni preziosissime che possiamo trarre dalle nostre opinioni.
    Vi abbraccio Tutti.

Stai visualizzando 15 post - dal 676 a 690 (di 739 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy