Equinozio di Primavera e Ver Sacrum

Home/Il Forum della Schola/Equinozi di Primavera/Equinozio di Primavera e Ver Sacrum

Home Page Forum Il Forum della Schola Equinozi di Primavera Equinozio di Primavera e Ver Sacrum

Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 49 totali)
  • Autore
    Articoli
  • garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 220

    L’icona di primavera, implica l’augurio a tutti indistintamente, di partecipare contestualmente al periodo di risveglio espansivo della Natura tutta, ad un progressivo risveglio del livello di coscienza singolo e collettivo, rappresentato simbolicamente anche con l’uovo cosmico che si schiude, ed anziché il classico pulcino, ne vede fuoriuscire un essere che ha fattezze umane. Riguardando più volte tale opera, mi è tornato in mente il Primo Aforisma, che richiama in toto il sistema analogico che presiede a uovo, uomo e mondo, che insieme “fanno tre, in ogni uno vedi il tre, nel mondo, nell’uomo e nell’uovo trovi tre volte tre”. Senza la pretesa di commentare oltre tale Aforisma, perché non mi sento assolutamente in grado, colgo però l’occasione a questo proposito per ribadire l’importanza del Metodo Ermetico, il cui caposaldo sta proprio nel provocare ad arte l’espansione di coscienza, attraverso la progressiva conoscenza sperimentale soggettiva, con possibilità di messa a verifica anche sistematica mediante la Gerarchia Naturale contemplata nell’Organigramma della Schola, racchiuso e disciplinato nella Pragmatica Fondamentale. A tale proposito, anche nel Tempio dell’Uomo, di R.A. Schwaller de Lubicz, ricordo di aver letto una massima che riconduce a quanto finora trattato: mi pare nel Volume 1°, ad un certo punto compare l’assioma: “La coscienza che in origine era monade, diventa Trinitaria attraverso l’esperienza della corporificazine”. Quindi è l’esperienza della vita, la “fatale caduta nella dimensione materiale” che permette alla condizione umana, sessuata come precisato anche negli Aforismi successivi al primo (riportati integralmente nell’Avviamento alla Scienza dei Magi),di rimontare alla condizione di sintesi nell’Unità ab origine, sancita però dalle innumerevoli cioè non numerabili esperienze, vissute progressivamente ampliando di volta in volta il livello di coscienza, mediante gli strumenti di cui la Schola dispone.
    Un saluto a tutti.

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 826

    grazie, or a ho qualche elemento documentato e dunque oggettivo su cui ragionare!
    Original author: guglielmo tell

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 826

    Il libro scritto da Schwaller de Lubicz – che comunque non appartiene alla tradizione della Schola – non dice nulla di diverso da quanto dicono i testi sacri delle principali religioni, alludendo al fatto che l’uomo deve ricercare in sé e nella propria carne la condizione atta al contatto con la Divinità.
    In tal senso Kremmerz, innovatore pragmatico, non si sofferma sull’idea di una caduta di biblica memoria ma apre alla prospettiva, tutt’affatto diversa, del materialismo sacro: ” il’ermetismo, il quale fa capo ad una legge occulta e invisibile nella sua essenza, si manifesta con le realizzazioni del mondo fisico ed intellettuale. Ripeto, elettricità, calore, ecc. si trovano nella identica condizione di essere conosciuti per gli effetti elettrici o termici ecc. Se non vi ponete in condizioni di provocare l’effetto di luce elettrica, l’elettricità come essenza e forza occulta esiste lo stesso, non manifestata esiste come legge nell’invisibile. Ora il divino della grande ed unica legge delle Cause e degli Effetti, non provocato in determinate condizioni non si manifesta nel campo sensibile”.
    La demonizzazione della sessualità è quindi una contraddizione in termini, poiché alla sessualità è deputata la rigenerazione della specie umana, la possibilità di vestirsi di nuova carne e la speranza di completare lo sviluppo della crisalide in farfalla.
    Vedasi su questo sito https://www.kremmerz.it/new/la-concezione-immacolata-commentata-da-giuliano-kremmerz-2/.
    Original author: filosobek

    tanaquilla9
    Moderatore
    Post totali: 330

    Ho sempre dato per scontato il significato della parola Universo. Da qualche giorno però mi gira per la testa che potrebbero esserci dei valori etimologici che aiutino a capirne meglio il senso. Ho cercato un po’, eliminando il contesto filosofico che – ahimè – il più delle volte confonde di più. Uni-Versus = tutto intero, raccolto in una unità, tutto ciò che ruota come uno, tutto l’esistente volto in una unica direzione. I più fanno derivare versus da vertere e dunque col significato di rivolto: il tutto rivolto verso l’uno, o il moto rivolto verso l’uno. Versus come preposizione indica: parte, lato, via, modo e, dunque, la via verso l’uno, ecc. Ma dai Latini (che in confronto ai Greci furono molto più diretti, concreti, mai slegati dalla semplicità delle cose e per nulla astratti. Direi più ermetici nella significazione delle parole e dei concetti), con Versus si intese anche il verso della scrittura che va sempre da un punto all’altro e così specialmente nella poesia. I versi poetici in origine furono cantati molto tempo prima che scritti. Così Versus può indicare una parola misurata da un ritmo. Un esempio è il canto degli uccelli che si disse parafrasi di una lingua o parola sacra. Questi i risultati: il primo nel senso dell’unica direzione del tutto verso l’uno; il secondo unico verso nel linguaggio o unica parola. A più non sono arrivata. Buon prosieguo a tutti nel rito di primavera.

    tanaquilla9
    Moderatore
    Post totali: 330

    Ancora a proposito delll’universo…negli ultimi decenni alcuni psicanalisti discepoli e seguaci di Jung, come Neumann, hanno rivalutato e arricchito di considerazioni l’archetipo della Grande Madre e del femminile. Ma anche altri studiosi, seppure con metodi e riflessioni differenti, da Bachofen (storico e giurista) a Pestalozza (studioso storia religioni), alla Gimbutas (archeologa) e a tanti altri, hanno compiuto studi su questo mistero che origina sin dall’inizio del tempi e non vedrà mai fine. Pochi sono i miti che parlano del rapporto della donna col Grande Femminile, così il mito di Demetra e Kore, o la favola di Amore e Psiche. Fra i poeti un canto composto da Goethe nel Faust così recita: “Allo sguardo che vi salva rivolgete il vostro sguardo, o pentite anime miti, per mutarvi in gratitudine nel destino dei beati. A servirti ti si offra più alto ogni spirito! Vergine, Madre, Regina, Dea, resta benigna!”.

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 826

    Si è svolta la prima seduta dell’Accademia Vergiliana nella Primavera del nuovo Anno Magico, in cui si è sottolineata ancora una volta l’importanza di sperimentare e di perseguire il fine unico della Schola, di bene e di salute, con ferrea determinazione in tutte le attività giornaliere. Sono state richiamate parole del Maestro Kremmerz che chiaramente esortano ad essere sempre presenti e ad operare costantemente in tal senso, con tutti gli strumenti disponibili, senza cedimenti, distrazioni o fini egoistici.
    Sono giunti amorevoli importanti input direttamente dalla Del+ Gen+ che ringraziamo, sia su questo punto, sia sull’importanza dei rimedi della prossima lunazione e sul proseguimento del lavoro accademiale.
    E’ seguito un brindisi di augurio per un nuovo Anno Magico di salute, prosperità e luce che estendiamo a alle Sorelle e ai Fratelli delle altre Accademie, ai loro cari e ai lettori del sito !

    accademia sebezia
    Partecipante
    Post totali: 31

    Oggi alla Sebezia l’atmosfera della riunione e’ stata molto gioiosa principalmente per due motivi. Primo per la felicità di aver portato a termine il Rito di Kons e poi, soprattutto, perché abbiamo avuto il piacere di collegarci via Skype con il Maestro M.A. Iah-Hel con la Quale abbiamo brindato ricevendo un bellissimo augurio per il Kons appena terminato. Questa volta non ci siamo fatti trovare impacciati e senza domande e così abbiamo potuto beneficiare di tanti chiarimenti e conferme su questioni poste, nonché di ulteriori in-put ed esortazioni per il prosieguo dei nostri lavori accademiali ! E’ superfluo dire che l’abbiamo sentita vicina come sempre, e vogliamo comunicarlo per il desiderio di condivisione con tutte le Sorelle ed i Fratelli delle altre Accademie !

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 826

    L’affetto è l’entusiasmo che traspare evidente nel messaggio della Sebezia è decisamente condivisibile, da me e penso da tutti gli operatori di questo Grande Gruppo.
    In riferimento all’intervento della Vergiliana, tenuto conto che oltre ad essere un fr+ sono anche un lettore, accolgo molto volentieri gli Auguri di Bene, Luce e Salute, pregando ermeticamente le Gerarchie, affinché ci instillino un po’ della loro Forza, per superare gli ostacoli – riconoscere e respingere il male con Fermezza!
    Original author: A.Detommaso

    Accademia Giuliana
    Partecipante
    Post totali: 23

    Anche la riunione dell’Accademia Giuliana è stata allietata e arricchita dal collegamento via Skype con il Maestro. Anche noi abbiamo brindato ad un nuovo anno magico ricco di Salute e Luce per tutti e abbiamo approfittato della presenza, seppur virtuale (ma solo apparentemente), del Maestro per chiedere approfondimenti sul concetto e sul significato del porsi nelle giuste condizioni per poter essere dei tramiti fattivi della nostra Fratellanza, in particolare del significato dell’essere “passivi e attivi” contemporaneamente. Come al solito il Maestro è stato illuminante, dopo aver riportato il discorso al concetto di androginia, ha condotto tutti i Fratelli e le Sorelle presenti alla sua comprensione, inquadrandolo in una dimensione del tutto concreta e pratica. L’Accademia Giuliana ringrazia ancora e si augura di ripetere l’esperienza al più presto.

    Lucilio_
    Partecipante
    Post totali: 20

    Quanto è stato costruttivo parlare con il Maestro M.A. Iah-Hel! Si sentiva forte e chiaro la sua vicinanza. Quanto sono stati preziosi i suoi chiarimenti!
    Tutte queste informazioni-benefici che traiamo dalle sedute accademiali entrano a poco poco, sempre più profondamente, nella carne.. lo posso vedere nei fratelli iscritti da tanto tempo. Tutti noi lasciamo le Accademie con la Gioia nel cuore e carichi di Bene per spanderlo (si spera ) sempre di più!
    Un abbraccio alla fratellanza TUTTA.

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 167

    Ringrazio le Gerarchie Tutte, che “con tenera responsabilità”, ci guidano e aiutano ad aprire e chiudere cerchi eo cicli di vita e affrontare il percorso, tutto in salita, dell’evoluzione del nostro essere più antico e profondo!
    Interessante il concetto dell’ “Unica direzione verso l’Uno” che immagino non essere monotonale ma con tante gradazioni di suoni e o colori che nel Cosmo così come in Natura, si manifestano in scala, portando all’Uno: ad esempio la Terra corrisponderebbe alla nota Sol(anche se l’uomo sta facendo di tutto per alterare questa vibrazione e portare squilibrio e malattia!) ma anche i cosiddetti “buchi neri” hanno scoperto corrispondere alla nota Si bemolle, quindi in un’ottava, da do a do, saremmo a un tono e mezzo di differenza; anche nella scala cromatica il blu (colore con cui s’identifica il pianeta Terra) è vicino al nero, come dice la parola stessa(buco nero), che nella scala dei colori rappresenta un nuovo iniziociclo. Il colore infatti è l ‘incontro tra luce e ombra in diverse tonalità e gradazioni : il blu è il primo colore che nasce quando la luce incontra il buio(il blu cobalto ha una punta di bianco, il blu oltremare di rosso, l’indaco di nero ecc.)e anche di nero(nero opaco, niger è il nero brillante ecc.) esistono varie sfumature! Chissà se da lì non si riparta per un’altra scala galattica cromatica o semplicemente nuova ottava musicale, da cui ha origine un nuovo sistema direzionale planetario! Buona PRIMA-VERA a tutti!

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 826

    “La nostra Scuola è piccola, e non intende fare grandi cose: non intende porsi a raffronto delle grandi scuole scientifiche. Però vuole essere distinta dalle altre. Noi non possiamo abbordare i grandi problemi sociali, quali quelli della vita e della morte, perché essi esorbitano troppo dal nostro limitato compito. (…) Noi faremo la nostra strada; poi, a suo tempo, verranno dei Maestri, cioè degli esseri più avanzati di noi, da altri mondi, e ci guideranno…”.
    E non potrebbe essere già avvenuto, e magari non una ma tante volte?
    E a tutti coloro che ritengono che se così fosse l’avrebbero senz’altro saputo viene da chiedere: perché? In nome di quale consonanza di stato, di somiglianza di condizione, di eccellenza nella materia?
    Mi è venuta in mente questa ‘conversazione’ di Giuliano Kremmerz risalente al 1921 (vedasi dal Volume III dell’Opera Omnia Edizioni Mediterranee, p. 238) e lo spunto è stata la scoperta scientifica annunciata oggi dal Bay Area Environmental Research Institute al centro Ames della Nasa, in California: è stato identificato un ‘cugino’ della Terra, con una rivoluzione di 130 giorni intorno a una stella-madre che a mezzogiorno del pianeta brilla e riscalda come il nostro Sole un’ora prima del tramonto o all’alba in primavera.
    Là, nella costellazione del Cigno, Kepler -186f ospita forse Umani di un altro humus, che faranno entrare nella zucca testarda dell’umanità bambina l’idea che l’immenso Uni-verso non solo ha direzione e ritmo e rovescio della medaglia (tutti derivanti dal medesimo versus come già scritto in altri post) ma anche Unità inconoscibile se non per l’Amore … “che muove il Sole e l’altre stelle”.
    Original author: filosobek

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 826

    Anch’io ho sentito la notizia ed ho fatto grosso modo lo stesso genere di considerazioni . Chissà se non siamo giunti in un periodo dell’Umanità in cui si è pronti ad accettare l’esistenza di altre vite nell’Universo senza che questo generi incontrollate fobie.
    Original author: GELSOMINO

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 826

    Con estrema riconoscenza nei confronti della Fr+Tm+ di Miriam, voglio riportarVi la mia personale e positiva esperienza, in qualità di assistito.
    Contattai la scuola attraverso il referente della mia città, dopo qualche colloquio telefonico, ed in seguito incontri personali, mi trovai a parlare dei disturbi fisici che da anni mi affliggono.
    Il mio gentile interlocutore mi espose in maniera chiara la possibilità di accedere all’aiuto terapeutico, fornito gratuitamente dalla schola; aderii compilando l’apposita richiesta e consegnandola.
    Il ciclo di terapia a distanza iniziò poco dopo, e posso affermare che alcune patologie quali il diabete e le sue conseguenze hanno subito un notevole miglioramento, condizione che non avveniva da tempo nonostante la somministrazione di farmaci.
    Altre patologie, seppur minori, ma non meno fastidiose si sono risolte con successo.
    Inoltre accuso un senso di benessere, che da qualche tempo mi era venuto meno.
    Con questo, non vorrei apparire come miracolato, ma sicuramente posso dirVi che sono notevolmente migliorato, ed auguro a tutti gli assistiti di poter godere dei risultati della terapeutica com’è successo a me.
    Ringrazio ancora la Fr+Tm+ di Miriam, per svolgere la propria missione con amore vero.
    Original author: Efrem

    accademia sebezia
    Partecipante
    Post totali: 31

    Oggi durante la riunione della Sebezia abbiamo avuto il primo collegamento via Skipe con l’Accademia Giuliana. L’obiettivo e’ stato di scambiarci informazioni su elementi in comune dei timbri delle rispettive accademie. Questa opportunità e’ stata accolta con entusiasmo da tutti noi della Sebezia e , per quanto ci concerne , ci ha fatto toccare con mano quanto siano collegati ed interconnessi i lavori delle nostre accademie.Tutte le Ssrr+ ed i Ffrr+ al termine del collegamento hanno commentato con grande positività questa esperienza . Ci si augura che possa risultare utile e fruttuosa per tutti e pertanto ripeterla spesso.

Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 49 totali)
Rispondi a: Equinozio di Primavera e Ver Sacrum
Le tue informazioni:




Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy