Subreply To: Il Nunzio della Primavera

Home Page Forum Il Forum della Schola Equinozi di Primavera Il Nunzio della Primavera Subreply To: Il Nunzio della Primavera

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 844

La lingua nostra differenzia il pensare dal ragionare e, mentre dà al primo il significato del meditare-concepire-immaginare ben oltre il mero ‘pesare con la mente’, attribuisce al secondo l’azione che calcola-conta-misura. Pensare prescinde dal tempo e dallo spazio: si mescolano immagini e suoni, ricordi e desideri, propositi e auspici, e spesso accade – per dirla con le parole del Maestro – che un istante appaia un lungo periodo di tempo, come nei sogni, nei quali la vita di mesi si svolge in minuti.
Così, se noi possiamo assurgere a questa dimensione che è “fuori da ogni misura” e quindi anche fuori da ogni ‘razio-ragionamento’, e se il cuore è puro, vi possiamo leggere tutto ciò che è stato, che è e che sarà, senza che sia un miracolo.
Certo, la condizione presuppone – appunto – una purezza evidentemente fuori dal comune, e anche un allenamento a non mescolare la spazzatura quotidiana con le forze e le intelligenze che abitano il piano del “sempre”.
Nella prospettiva che tale condizione sia ‘umanamente’ possibile – tant’è che i Maestri la vivono e ne ritraggono salute e luce in sovrabbondanza – c’è un percorso che la Schola consente e propizia senza per questo poter – ovviamente – garantire a nessuno che poche decine di anni di lavoro sentirà parlare dentro di sé il Nume.
E tuttavia si cammina PENSANDO che è una grazia l’aver trovato la tradizione ortodossa e RAGIONANDO che a furia di camminare, prima o poi, oggi qui o domani là, si arriva.
Un ultimo ‘ragionamento’ però: mi sa che la faccenda somiglia alla prospettiva che il bimbo si ricama quando sogna la sua vita ‘da grande’. Perché nel vedere la vita che fanno i VERI Maestri e tutti i fardelli che si sopportano, e la fatica di seminare miliardi per raccogliere qualche chicco, senza contare tutte le supponenze e le invidie che non mancano mai, la realtà di chi davvero vive i panni del relativo partecipando contemporaneamente dell’efflato d’Amore assoluto credo sia diversa da come ce la figuriamo noi tutti in cammino…
Original author: catulla2008

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy