Rispondi a: Il Silenzio

Home/Il Forum della Schola/Il Silenzio/Rispondi a: Il Silenzio

Home Page Forum Il Forum della Schola Il Silenzio Rispondi a: Il Silenzio

chicco59
Partecipante
Post totali: 5

Buonasera a tutti. Ho letto i vostri commenti sull’argomento “il silenzio”.
Condivido quanto ha scritto Sylva.
Tacere è molto difficile. Volere è potere. Ma la volontà cos’è?
Un esercizio quotidiano? Un muscolo da sviluppare?
La volontà di fare e poi di dire? ma la parola- nei nostri studi – ha un altro valore. Quanti parlano , emettono vocali pur di farsi sentire. Pur di farsi ascoltare…. Ma l’ascolto è un’altra cosa. Il silenzio è proverbialmente necessario e obbligatorio; in tutti gli ambiti della vita quotidiana. Pensateci un attimo: se si riflette prima di parlare; se prima di rispondere a una domanda noi ci fermiamo e poniamo molta attenzione a quello che dovremmo dire. Allora noteremo che una pausa corta o lunga che sia prima di parlare giova a tutti. Anche in uno spartito di musica troviamo le “pause”.
Cosa sono?
Garrulo1 ha scritto un particolare molto importante: se parlo di un progetto prima che io abbia portato a termine il mio lavoro ho la sensazione di averlo svuotato.
e impoverito. Molte volte ho potuto verificare che parlare di un argomento strettamente personale con un altra persona lo ha “impoverito”. Uso questo aggettivo perchè lo trovo calzante. I segreti sono tali in quanto segreti. Così i nostri pensieri più profondi o relativi a progetti personali.
Noi non sappiamo chi ci ascolta; chi si cela dietro quel tale sguardo/i; chi veramente ha un benevolo accoglimento delle nostre idee. Per non parlare poi degli studi o letture inerenti la Schola e la Fratellanza.
Cosa ne pensate?
Saluti a tutti.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy