Reply To: L’arcano della ripresa delle forze, l’autoguarigione e la terapeutica ermetica

Home/Il Forum della Schola/La parola al taumaturgo/L’arcano della ripresa delle forze, l’autoguarigione e la terapeutica ermetica/Reply To: L’arcano della ripresa delle forze, l’autoguarigione e la terapeutica ermetica

Home Page Forum Il Forum della Schola La parola al taumaturgo L’arcano della ripresa delle forze, l’autoguarigione e la terapeutica ermetica Reply To: L’arcano della ripresa delle forze, l’autoguarigione e la terapeutica ermetica

catulla2008
Partecipante
Post totali: 177

Ho sempre pensato che le scoperte dell’essere umano non possano prescindere dalla sua costituzione e struttura, perlopiù ancora sconosciute alla scienza. Quindi non mi ha stupito più di tanto apprendere che la ragione per cui l’energia immagazzinata dalle batterie tende a diminuire col tempo, dipende dall’uso improprio che se ne fa… oltre che da alcune contingenze che si vengono a creare.
Infatti, se le batterie non sono completamente scariche o vengono sottoposte continuamente a procedimenti di carica breve, riducono via via la propria potenzialità (similmente alla qualità del sonno quando è spezzato o esagerato?!?).
La cosa affascinante è la ragione per cui questo avviene nelle batterie. Si tratta di un reticolo di cristalli conduttori che si vengono a creare ad ogni carica e che, col tempo, impediscono il normale funzionamento della reazione chimica preposta alla rigenerazione. (E se anche i nostri pensieri quotidiani creassero un reticolo di cristalli che nel sonno si frappone alla rigenerazione?)
Soluzione per le batterie? Mandare in frantumi i cristalli surriscaldandoli con una carica di elettroni proveniente da un condensatore elettrolitico legato a una fonte di energia. (Quanto tutto ciò mi ha ricordato il bellissimo intervento su Le basi teoriche del collegamento iniziatico contenuto nel libro “La Via della Rosa”!!! – vedi Articolo nell’Area Riservata in questo sito).
Pare che la batteria, così rigenerata, allunghi la propria vita e la qualità della propria trasmissione.
Diceva appunto Kremmerz: “ il principio terapeutico ermetico è lo stesso principio vitale, la cui deficienza determina lo stato morboso”. (SM,II).

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy