Reply To: La Scienza dell’Essere di Giuliano Kremmerz e la Scienza del suo tempo

Home/Il Forum della Schola/Giuliano Kremmerz/La Scienza dell’Essere di Giuliano Kremmerz e la Scienza del suo tempo/Reply To: La Scienza dell’Essere di Giuliano Kremmerz e la Scienza del suo tempo

Home Page Forum Il Forum della Schola Giuliano Kremmerz La Scienza dell’Essere di Giuliano Kremmerz e la Scienza del suo tempo Reply To: La Scienza dell’Essere di Giuliano Kremmerz e la Scienza del suo tempo

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 839

Questo periodo iniziato con santa Lucia e che si chiude domani con san Luciano, appare davvero luciferino (in senso etimologico, s’intende!!!) se considerato nella prospettiva delle recenti scoperte scientifiche.
Cinque mesi fa, alla Washington University di Seattle i ricercatori Andrea Stocco e Rajesh Rao hanno provato che è possibile trasmettere il pensiero. Mentre uno dei due, non dotato di tastiera, vedeva il bersaglio da colpire in un video gioco e immaginava di sparare, un elettroencefalogramma registrava la sua attività cerebrale, le dava forma e mediante internet la trasmetteva a un computer ricevente che inviava una stimolazione magnetica transcranica all’altro ricercatore. Quest’ultimo, dotato di tastiera, sparava e colpiva il bersaglio.
L’esperimento, che bypassa la coscienza, apre la prospettiva di far controllare a un chirurgo un’operazione a distanza e a un pilota di far atterrare un aereo guidando da una posizione remota il cervello di uno che non abbia neppure la patente per guidare un’auto. Si pensa che un professore potrebbe trasmettere agli alunni le proprie competenze senza dover spiegare i concetti e che pazienti neurolesi potrebbero ovviare ai postumi di un ictus semplicemente bypassando i tratti fulminati del sistema nervoso.
Diceva Kremmerz: “E’ solamente da qualche secolo che la scienza ufficialmente riconosciuta liberamente investiga gli stati speciali di rapporto tra il pensiero umano e la materia, e le risultanze di questi studi sono ancora modeste di fronte al grandioso intreccio di poteri dormienti nel nostro organismo: ma prima di conoscere le leggi del risveglio passeranno ancora molti secoli…La storia moderna comincerà quando una chimica nuova analizzerà e svolgerà gli elementi animici che costituiscono l’individuo uomo, e segnerà la fine di una lunga notte in cui l’uomo ha ignorato se stesso”.
Original author: segezia

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy