Reply To: Accenni di “Oniromanzia medicale” nella S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz

Home/Il Forum della Schola/La parola al taumaturgo/Accenni di “Oniromanzia medicale” nella S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz/Reply To: Accenni di “Oniromanzia medicale” nella S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz

Home Page Forum Il Forum della Schola La parola al taumaturgo Accenni di “Oniromanzia medicale” nella S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz Reply To: Accenni di “Oniromanzia medicale” nella S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 839

E se i sogni impressionanti per la loro verità, invece di essere premonitori, per la loro perfezione di forme in astrale, fossero creatori? (D,88)
Queste parole del taumaturgo Kremmerz hanno una portata enorme.
L’ interrogativo va verificato con l’esperienza propria, come si conviene al metodo ermetico, ma quanto viene suggerito attiene alla parte “divina” dell’uomo.
Einstein aveva dimostrato come la massa si possa convertire in energia e viceversa; Higgs ha provato al tempo attuale che la massa oscura pervade tutto (UNA che tutto in sé contiene?) e che quando si raggruma su sé stessa dà vita (VIRTU’?) a una particella capace di dare massa e creare tutte le altre forme (VIRTU’ infinita?).
Così, semplicisticamente, la creazione appare come una increspatura in un brodo primordiale che, permeando ogni cosa, è anche nel cervello nostro: probabilmente là dove si muove il sonno profondo e dove il sogno increspa il pensiero in divenire.
Quindi, che si può fare? Sorvegliare chi e cosa entra in noi ogni giorno, come un continente attenziona chi valica le sue frontiere.
E poi, magari, considerare che se qualcosa è in atto dentro di noi (e/o attorno e fuori) e una voce che ci avvisa dal profondo di ciò che verrà.. beh! nulla è ineluttabile.
La Tradizione cui ci siamo legati e di cui i Maestri hanno le chiavi è sempre benefica e, mentre educa a coltivare chi siamo e ciò che siamo, protegge e aiuta la buona volontà: spesso riparando (sigh!) all’ignoranza e all’incoscienza di tutti coloro che sono in cammino.
In ogni caso conforta vedere che pian piano la Scienza giunge a esplicitare formule e ragioni di un millenario sapere sacerdotale… Speriamo solo sappia disporne per la salute dell’umanità e non, come sovente accade per cieco individualismo e sete di potere, per l’apparente profitto di uno o di pochi.
Magari – chissà! – sognando un mondo migliore riusciremo a realizzarlo.
A partire da noi stessi, s’intende.
Original author: catulla

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy