Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM
mandragola11
Partecipante
Post totali: 392

Devono essere proprio buone le mammole di tanaquilla. Io, caro g_b, ti propongo una ricetta contadina centro-italica, se hai voglia di sperimentare le erbe spontanee in cucina: gli gnudi o ravioli di borragine e talassaco. Entrambe le erbe spontanee si possono raccogliere in questo periodo che il gelo ne migliora la fibra e ne fissa le proprietà — antinfiammatorie e antiossidanti x la borragine e diuretiche per il tarassaco (taluni negozi di frutta e verdura le vendono già raccolte). Scelte le foglie, lavate e cotte in poca acqua, si scolano bagnandole con un getto di acqua fredda per ravvivare il verde della clorofilla, si strizzano dall’acqua in eccesso, si tritano finemente con un ciuffo di prezzemolo, ricotta, uova, parmigiano, noce moscata, un poco di farina nell’impasto e passandole nella farina se ne fanno delle polpettine da lessare in acqua bollente, che vanno poi scolate e condite con burro fuso o olio evo caldo assieme a salvia, lasciata in infusione per un po’, e parmigiano (o anche no). Non sono dietetici, ma leggeri si.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy