Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

mandragola11
Partecipante
Post totali: 292

eh sì cara mercurius3, questo è il modo per incontrarsi che ora mi fa da toccasana!
Questo thread richiama quella Gioia che scaturisce spontaneamente dallo Spirito di Fratellanza.
È un bene che vi sia questo spazio che ci riporta a quella parte fanciulla ed eterna in noi, spesso relegata in un cantuccio, soffocata dal quotidiano dibattersi fra contingenze e responsabilità.
La Tradizione ermetica della SChola ci riporta all’Egitto Sacerdotale dove Ihi o Horus, “colui che unisce le due terre, padre e figlio contemporaneamente”, era il dio bambino che produceva Gioia suonando il sistro di mamma Iside/Hathor. Attraverso la musica la Gioia così prodotta da uno strumento rituale era anche Luce.
Come la Luce è nutrimento anche la Gioia nello Spirito di Fratellanza lo è, e non c’è niente di più bello e salutare che la condivisione del nutrimento fra esseri che camminano verso la medesima finalità di Bene.
Salutando l’amatissima Direzione, a prestissimo…spero!

p.s. quando posso mi coccolo tanto volentieri il mio ultimo nipotino appena nato, guardando cautamente di non ingelosire il più grandicello e godendo della bellezza della vita nel suo rinnovarsi e ricrearsi. Grazie Vita, Miriam, Magna Mater!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy