Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home/Il Forum della Schola/I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica/Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home Page Forum Il Forum della Schola I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

m_rosa
Moderatore
Post totali: 279

A proposito di tradizioni, ho acquistato un libro, ultimamente, dal titolo Guaritori di Campagna. L’autrice, Paola Giovetti, intervista vari guaritori, ma più spesso guaritrici, in alcune regioni d’Italia e tutte/i al di la dei metodi che usano, delle malattie che curano e delle zone in cui vivono, presentano dei caratteri comuni. Innanzitutto la guaritrice diventa tale solo se un’altra, spesso una parente, ma non necessariamente, le confida il “segreto”, a volte è lei stessa, che fin da bambina dimostra una curiosità o propensione per certe pratiche ed altre, invece, viene scelta dalla più anziana dopo che ne è stato valutato il carattere e la bontà d’animo. La trasmissione del segreto è sempre orale (solo in un caso la guaritrice, non avendo trovato la persona adatta, ha lasciato una lettera scritta -che, per inciso, è andata poi nelle mani giuste-). La trasmissione può avvenire solo alla mezzanotte del 25 dicembre, e si tratta di “segni” e formule dove appaiono nomi relativi a personaggi sacri della religione cattolica, un modo questo già usato nel lontano passato, per non incorrere negli strali della Chiesa. Ognuna cura determinate malattie e solo quelle.
Conoscono anche l’uso terapeutico delle erbe del territorio e curano indifferentemente uomini e animali. In molti casi le operazioni seguono l’andamento della luna e quasi tutte curano anche il “malocchio”

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy