Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

wiwa70
Partecipante
Post totali: 226

Ciao Mercurius, oggi per uscire dalla cabina bisogna mettersi il cappotto ma lo faccio volentieri e a piedi nudi perché sono certa che lo spirito confortevole di questo spazio mi riscalderà! Interessante il tema del tempo e mi ha fatto sorridere il correva l anno di Holvie in questa giornata fredda e uggiosa e se questa fosse una chat mi piacerebbe scambiare con voi dei pensieri …. chissà cosa ha a che fare il trascorrere del tempo e la sua percezione ,con la meteorologia per cui in italiano chiediamo che tempo fa? Piuttosto che: che tempo è ? Cmq tornando al correva l’anno, mi viene da pensare che è un concetto moderno ma i nostri avi non avevano inventato l otium e quindi uno spazio per occuparsi di ciò che ci interessa e che non sia legato ad una stretta necessità quotidiana? A questo proposito ho letto tempo fa un libro di Milan Kundera sulla Lentezza che fornisce un ‘ interessante prospettiva … A presto e un caro abbraccio a tutti

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy