Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home/Il Forum della Schola/I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica/Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home Page Forum Il Forum della Schola I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

m_rosa
Moderatore
Post totali: 280

Il post di Tenaquilla mi ricorda una esperienza di qualche tempo fa.
Quante volte avevo sentito, o meglio, letto, la frase “estasi dionisiaca” ebbene quando nella realtà mi sono trovata di fronte al “Satiro Danzante” di Mazara del Vallo, qualcosa è scattato dentro di me e quella condizione è uscita fuori da un confine più o meno immaginifico per diventare reale e concreta.
Si tratta di una statua in bronzo (di dimensioni un po’ superiori a quelle umane) raffigurante un satiro danzante che poggia sulla gamba destra (parzialmente mancante) mentre la sinistra è piegata indietro in una posizione gentile ed aerea, mancano le braccia che, se ci si rifà alla stessa immagine immortalata (mi sembra) in un bassorilievo, avrebbero dovuto impugnare, probabilmente, il tirso e il calice simboli del culto dionisiaco. Ma la cosa più strabiliante è il volto, che conserva, intatti, gli occhi di alabastro, i capelli sospesi nel vortice delle danze e la bocca semiaperta, ebbene quella è l’immagine fissata per sempre, oltre i limiti spazio temporali, di un essere che si è realmente ricongiunto al suo Dio, in una forma di estasi mistica.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy