Prova

Home/Blog/Prova

Prova

per inserimento nuovo blog
Postato da sphci alle 08:19

About the Author:

17 Comments

  1. admin 21 Dicembre 2012 al 15:49 - Rispondi

    Originariamente postato da corolla-
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 22:38

    Prova tecnica: un saluto cordiale a tutto il blog e un augurio per le prossime lunazioni. Colgo l’occasione per chiedere … a proposito di tavola smeraldina … ho sentito parlare di tavola di rubino… qualcuno sa dirmi cos’è?

  2. admin 21 Dicembre 2012 al 15:49 - Rispondi

    Originariamente postato da corolla-
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 22:34

    prova tecnica

  3. admin 21 Dicembre 2012 al 15:48 - Rispondi

    Originariamente postato da lupetta2020
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 22:30

    Sto provando a postare a pezzi ma non va.
    Sintetizzo: stalking e violenza alle donne in spaventoso aumento. Come pure aumenta il numero di figli segnati perchè assistono.
    Questa è la cruda realtà.
    Che dire?
    CHE SCORAMENTO E CHE RABBIA SUBIRE QUESTO OLTRAGGIO AL FEMMINILE

  4. admin 21 Dicembre 2012 al 15:48 - Rispondi

    Originariamente postato da lupetta2020
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 21:52

    Segezia810 dice:”In questi giorni sto riflettendo spesso sulla difficoltà di coniugare l’amore per il prossimo all’intelligenza che aiuta a difendersene…Niente buoni e niente cattivi. Solo forze da conoscere, solo scelte da compiere: in noi come fuori.”…

    Il 25 Novembre è stata la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
    In Italia:
    7 donne in media ogni giorno denunciano una violenza sessuale
    una donna uccisa ogni 3 giorni nel 2011
    una donna uccisa ogni 2 giorni nel 2012
    ANCHE INCINTA O MOLTO ANZIANA
    da mariti e fidanzati…

  5. admin 21 Dicembre 2012 al 15:48 - Rispondi

    Originariamente postato da segezia810
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 21:42

    Che meraviglia le parole di Kremmerz sull’Immacolata Concezione!
    In questi giorni sto riflettendo spesso sulla difficoltà di coniugare l’amore per il prossimo all’intelligenza che aiuta a difendersene. Per un verso comprendo che i pensieri sono semi che ricadono nell’anima e che quindi acrimonia, rabbia e diffidenza avvelenano anzitutto chi le prova prima di chi le incontra nel prossimo. Tuttavia – la quotidianità lo dimostra – non si può andare incontro agli altri con lo spirito di Heidi scesa dai monti, perché l’impatto con la realtà è durissimo e può diventare sconfortante. Essere vigili… ma non chiusi; amorevoli… ma non spensierati. Che rompicapo!
    Ed ecco che il Maestro, sfrondando ogni confuso misticismo, ricorda “Amore è intelligenza divina, cioè è stato di comprensività (…) fatta la scelta…”.
    Niente buoni e niente cattivi.
    Solo forze da conoscere, solo scelte da compiere: in noi come fuori.
    “La vita e il germe di vita che scorrono nelle vostre vene, sono parti comunicanti con la vita e il germe di vita che vibrano nelle arterie dell’universo, il serpente di Esculapio ve lo addita, e quell’Unica sorgente qui zampilla, là si affievolisce, più in là si inaridisce e spegne…”.
    Anche nelle religioni l’amore per la Divinità Unica precede l’amore per ogni forma, nostra come altrui. Amare la Vita che presiede a ogni forma è l’unico mezzo per conservarsi vigili senza tensioni e, al contempo, godere della meraviglia del mondo: dalla foglia caduta alla montagna innevata, al lampo di luce negli occhi di chiunque. Comunque sia il chiunque. Comunque siamo noi.
    “Fatta la scelta bisogna subirne le conseguenze” dice il Maestro. In fondo, lo sconforto è solo stupore cui abbiamo dato un giudizio di valore.
    Buonasera a tutti!

  6. admin 21 Dicembre 2012 al 15:47 - Rispondi

    Originariamente postato da filosobek88
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 21:03

    prova

  7. admin 21 Dicembre 2012 al 15:47 - Rispondi

    Originariamente postato da segezia810
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 20:12

    Che meraviglia le parole di Kremmerz sull’Immacolata Concezione!
    In questi giorni sto riflettendo spesso sulla difficoltà di coniugare l’amore per il prossimo all’intelligenza che aiuta a difendersene. Per un verso comprendo che i pensieri sono semi che ricadono nell’anima e che quindi acrimonia, rabbia e diffidenza avvelenano anzitutto chi le prova prima di chi le incontra nel prossimo. Tuttavia – la quotidianità lo dimostra – non si può andare incontro agli altri con lo spirito di Heidi scesa dai monti, perché l’impatto con la realtà è durissimo e può diventare sconfortante. Essere vigili… ma non chiusi; amorevoli… ma non spensierati. Che rompicapo!
    Ed ecco che il Maestro, sfrondando ogni confuso misticismo, ricorda “Amore è intelligenza divina, cioè è stato di comprensività (…) fatta la scelta…”.
    Niente buoni e niente cattivi.
    Solo forze da conoscere, solo scelte da compiere: in noi come fuori.
    “La vita e il germe di vita che scorrono nelle vostre vene, sono parti comunicanti con la vita e il germe di vita che vibrano nelle arterie dell’universo, il serpente di Esculapio ve lo addita, e quell’Unica sorgente qui zampilla, là si affievolisce, più in là si inaridisce e spegne…”.
    Anche nelle religioni l’amore per la Divinità Unica precede l’amore per ogni forma, nostra come altrui. Amare la Vita che presiede a ogni forma è l’unico mezzo per conservarsi vigili senza tensioni e, al contempo, godere della meraviglia del mondo: dalla foglia caduta alla montagna innevata, al lampo di luce negli occhi di chiunque. Comunque sia il chiunque. Comunque siamo noi.
    “Fatta la scelta bisogna subirne le conseguenze” dice il Maestro. In fondo, lo sconforto è solo stupore cui abbiamo dato un giudizio di valore.
    Buonasera a tutti!

  8. admin 21 Dicembre 2012 al 15:46 - Rispondi

    Originariamente postato da ippogrifo11
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 12:58

    Prova inserimento post di poche parole, dopo aver inutilmente provato con un post più lungo.

  9. admin 21 Dicembre 2012 al 15:44 - Rispondi

    Originariamente postato da sphci
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 12:10

    si invitano altri utenti a provare

  10. admin 21 Dicembre 2012 al 15:44 - Rispondi

    Originariamente postato da sphci
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 12:09

    grazie per la collaborazione

  11. admin 21 Dicembre 2012 al 15:43 - Rispondi

    Originariamente postato da smeraldo888
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 10:00

    messaggio di prova

  12. admin 21 Dicembre 2012 al 15:43 - Rispondi

    Originariamente postato da zeup
    Il 05 Dicembre 2012 alle ore 06:25

    Messaggio di test

  13. admin 21 Dicembre 2012 al 15:43 - Rispondi

    Originariamente postato da eris
    Il 03 Dicembre 2012 alle ore 08:02

    ho colto il tuo invito catulla2008 e mi sono messo a leggere la parola del Maestro e non solo anche quella al taumaturgo posso dire che trovo molto interessante ed attuale ciò che scrive il Maestro gli aspetti semplici per la salvaguardia alla salute vengono attuati oggi dalla tecnologia moderna che guarda caso rispecchiano i principi menzionati negli articoli qui trattati bello penso che approfondirò ancora di più la mia ricerca sperando di comprendere al meglio quanto scritto dal Maestro .

  14. admin 21 Dicembre 2012 al 15:43 - Rispondi

    Originariamente postato da catulla2008
    Il 01 Dicembre 2012 alle ore 17:57

    Se l’arte, la scienza e la religione tendono a cercare la rete della vita in maniera sempre più evidente è, forse, il segno che si avvicina un rinascimento culturale prodotto dalla missione pitagorica italica auspicata da Giuliano Kremmerz.
    Ho riletto da poco in questo sito nella sezione “La Parola del Maestro” il bellissimo BLOG del 12 dicembre 2011 in cui il Maestro Kremmerz commenta l’Immacolata Concezione. “Studiare il principio di vita in noi, separarlo se è separabile, integrarlo se è integrabile, portarlo all’apice della sua potenzialità, renderlo atto di arricchirsi della massima energia dalla fonte del principio vita universale, fino a poterne disporre e nutrirsene e nutrirne gli organismi che ne difettano è educazione ermetica…”.
    Penso a tutti quelli che hanno fame di una via in cui si integrino la scienza e la pulsione religiosa, la salute del corpo e quella della mente (mens sana in corpore sano) e, soprattutto, la caducità di un transito – quale è la vita umana – e l’anelito eterno a superare sé stessi e la propria condizione e mi rendo conto di essere stata MOLTO ma MOLTO fortunata a trovare una tradizione che, nella PRATICA, porta a questa integrazione.

  15. admin 21 Dicembre 2012 al 15:42 - Rispondi

    Originariamente postato da eris
    Il 01 Dicembre 2012 alle ore 17:41

    mi sono dimenticato di ringraziare la Delegazione ed il Maestro per aver propiziato e permesso la messa in opera della tavola di smeraldo bellissima e suggestiva

  16. admin 21 Dicembre 2012 al 15:42 - Rispondi

    Originariamente oostato da mandragola11
    Il 01 Dicembre 2012 alle ore 17:37

    Ben ritrovato tutto il Blog.
    Ho letto le notizie riportate da mara329. Anche in campo artistico tentano una fusione (che chiamano contaminazione) fra arte e scienza: colori, fluorescenze, molecole di dna, tessuti biologici nel tentativo di creare nella rete vitale che si appalesa sempre di più come la vera trama creativa della intelligenza della Natura.
    Ma tutto ciò per quale finalità?

  17. admin 21 Dicembre 2012 al 15:41 - Rispondi

    Originariamente postato da eris
    Il 01 Dicembre 2012 alle ore 17:25

    buona sera a tutti rientro dopo un lungo periodo di assenza posso dire che è molto bello il nuovo sito

Scrivi un commento

3 × due =

 

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy