wiwa70

Home/Forum/wiwa70

Risposte nei forum create

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 368 totali)
  • Autore
    Post
  • wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    Ciao a tutti! Volevo condividere questo articolo che ho trovato molto interessante a proposito dell esistenza di una coscienza cellulare che promette di rivoluzionare il consueto modo di pensare l Intelligenza e la consapevolezza insita nella Materia. Un caro saluto

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369
    in risposta a: Lassù e quaggiù #34776

    https://staticfanpage.akamaized.net/wp-content/uploads/sites/34/2023/02/nebulosacuore3-1024×766.jpg
    Non pensavo esistesse una nebulosa a forma di Cuore! È stata fotografata da un piccolo telescopio in Italia

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    Bella la profezia del video di Guglielmo Tell, che diventa anche un augurio di speranza per un riavvicinamento dell Umanità a Madre Natura a cui tanto aspiriamo col suo modus operandi peculiare che nutre e sostiene, ti rende autonomo, tesse le fila e separa laddove è necessario, ricicla e non distrugge e imposta le relazioni in modo circolare e non piramidale secondo la logica del dono e non della predazione…mi ha ricordato la rete della Vita di cui si è parlato nei Convegni dell Alimentazione organizzati a suo tempo dalla Schola alla luce della nostra Tradizione Ermetica Classica e al Timbro della nostra Schola,circolare anch esso, in cui ogni Numero che tende al Centro viene considerato con Amore e rispetto,a qualsiasi grado e livello Esso sia, cosa di cui ringrazio tantissimo e che a guardarci bene, almeno in Occidente, non ha eguali. Una buona giornata a tutti

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    Buongiorno a tutti! In questo periodo natalizio dove non si vede che un’immagine edulcorata ovunque di un Babbo Natale che vive in Lapponia con le renne, vorrei condividere la leggenda sulle Tre Madri(le nostre Parche??!) della Mitologia Scandinava appartenente all’antico popolo Sami, che conoscevano e praticavano la magia e che ho ritrovato per caso.
    “ In un tempo, aldilà di ogni nostra immaginazione, Tre Madri vivevano ai piedi del grande Albero della Vita, nel regno degli Asi, presso la sacra sorgente del Fato. Era loro compito nutrire il grande albero con le acque pure della sorgente sacra, preservarne la vita con la sua argilla bianca e cospargere l’erba di rugiada, attingendo sempre dalla fonte. Esse tessevano il destino di tutti. Per Esse, tutti andavano trattati nello stesso modo, perchè nessuno, nemmeno Odino, il padre di tutti gli dei e degli uomini, aveva dominio su di loro. Ognuno era soggetto al proprio destino. Le Madri o Norne, erano forse sorelle o forse no, ma l’una non poteva esistere senza le altre; era compito delle Madri assistere ad ogni nascita di un neonato e tessere la storia della sua vita; era un’occupazione che non si poteva prendere alla leggera, e per ogni anima che veniva al mondo, Esse mettevano cura e considerazione nel creare il percorso della sua esistenza. Uror, la prima, era nota come il Passato o il Destino. Aveva lunghi capelli fluenti che cambiavano colore con le stagioni, passando dall’oro al castano, d’inverno diventavano marrone scuro come le acque di palude, mentre d’estate diventavano come un campo d’orzo. Anche la sua pelle cambiava colle stagioni, così come gli occhi, di miele e nocciola d’estate, panna e brace ardente d’inverno. Uror traboccava di luce e risate, e raccontava tante storie diverse sulla vita di una persona, mentre ne segnava il percorso cantando. Ogni nota che emetteva si trasformava in un filo, ogni colore illuminava un sentiero per l’anima. Veroandi, la seconda, era conosciuta come il Presente o il Divenire. Aveva i riccioli di mille sfumature di rosso; pur essendo la più minuta delle tre, pulita e ordinata come uno degli elfi-nani, era quella con più poteri. Era lei a tessere il segreto della gioia nella vita di un’anima; tuttavia la sua essenza era la più difficile da trovare, non cantava e non parlava ma piuttosto insufflava la vita nel cuore, come un dolce respiro, era come il suono del mare o il lieve ondeggiare del vento tra i rami.
    Skuld, la terza, era nota come il Futuro o la Necessità, i suoi capelli, del nero più nero, erano striati di un bianco candido; lei era la più ribelle delle tre, domandandosi quale fosse il senso di tessere i destini delle anime appena nate se il futuro è sempre incerto, e lamentandosi, agitava un rotolo di pergamena ancora tutto da scrivere…ma poi le sue Sorelle la convincevano e lei scriveva e scriveva, non raccontando mai a voce i destini umani ma solo ne dispiegava la loro vita con l’inchiostro. Per le Tre Madri il dovere più importante, però, era proteggere le donne durante il parto; traevano elementi curativi dal grande Albero della Vita e strappavano i suoi frutti per poi bruciarli sul fuoco acceso alle sue radici, quindi davano questi frutti arsi alle donne in travaglio affinchè ciò che avevano dentro potesse uscire. Le Tre Madri tessevano per ogni anima appena nata, il cielo e la terra: Uror coi fili viola della fede, Veroandi coi fili verdi dell’amore e Skuld coi fili arancioni della speranza e questo era il dono che offrivano a tutti coloro che aprivano il proprio cuore per ricevere la loro saggezza e il fatto che pur avendo ognuno il proprio destino, possiamo tirare i fili che desideriamo. Ma il più grande dono era la gemma che Veroandi incastonava nel terzo occhio nascosto di tutti coloro che hanno mai respirato su questa terra, e si trova lì proprio al centro della fronte, basta chiudere gli occhi e cercarla, non vedete come brilla? E’ la pietra più pura e preziosa di tutte, inserita nella trama della vita dalle Tre Madri, è la nostra Verità”
    Un caro augurio di buone feste a tutti!

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    https://www.lescienze.it/news/2023/12/20/news/resilienza_ghiacciai_himalayani_cambiamento_climatico-14624280/
    A proposito di pianeti,riporto un articolo interessante sulla Terra che avrebbe “risposto” in un modo molto semplice e peculiare al riscaldamento globale, dimostrando di avere anch essa un efficace sistema immunitario!
    P.s. Molto divertente, Guglielmo Tell,ascoltare la musica di ogni pianeta,cercando d individuare “il carattere” peculiare di ognuno:il combattivo Marte, la suadente Venere, il velocissimo Mercurio, il regale e imponente Giove e l austero e solenne Saturno….peccato che l’astrologia classica non include anche il Sole e la Luna come astralità ma solo come stella e satellite, così avremmo potuto ascoltare anch essi…ma chi è il compositore? Buona giornata a tutti

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    Sì certo, caro Fr+, l obiettivo non era svalutare il digiuno lunare semmai avvalorare l efficacia di una pratica rituale fornita dalla Schola per evolversi, cercando di CAPIRE più consapevolmente possibile, cosa accade a 360 gradi a tutto il nostro Essere, che è fatto di tanti piani e se è vero, come dicevi, che ‘Tutto è UNO e ” in alto è come in basso”, mentre siamo impegnati a destrutturarci, sintonizzandoci analogicamente con la Natura e le sue leggi di cui facciamo parte, d altro canto perché il piano fisico non dovrebbe concorrere al processo purificatorio con le sue peculiari modalità? Non è forse una conferma che il nostro Metodo Ermetico concreto e sperimentale, agisce in modo integrale? Tutto ciò in attesa di poter un giorno ,chissà,’ volare alto’! Del resto, mi chiedo, cosa c è di più divino, alto e sublime della MATER-IA Intelligente? Un caro saluto a tutti in attesa della prossima luna nuova

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    Ciao a tutti! Ho sentito una cosa che non sapevo sul meccanismo del digiuno e in che senso porta beneficio: esso è un processo non casuale ma mirato e ‘intelligente ‘ in quanto se fosse vero come si dice che nel digiunare “il corpo mangia se stesso “, è anche vero che lo fa mangiando ed eliminando ciò che può essere nocivo e dannoso per l organismo e che spesso ammala preservandolo …da qui la attivazione del sistema immunitario e una rigenerazione più profonda di tutto l organismo. Una buona pratica rituale, dunque,che ci dona Salute e Vita

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    https://tech.everyeye.it/notizie/memoria-gestita-neuroni-giusto-dicessimo-sbagliati-674934.html
    Sì caro Alef,nella ricerca cosiddetta scientifica i luoghi comuni sono più di quello che sembrano e a volte, ciò che si crede vero, magari lo è solo parzialmente e diventa pseudo verità!
    Condivido la notizia di uno studio interessante sulla memoria e dove si credeva che il cervello fosse l unico deputato alla funzione mnemonica poi magari si scopre che i neuroni ad essi deputati i periciti, sono molto più numerosi presso il sistema vascolare….allora può essere vero quando si dice che abbiamo tre cervelli: in alto il capo, in basso l intestino e al centro il Cuore e il sistema vascolare? Un caro saluto a tutti

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    Sono d accordo con te,cara Tanaquilla, sul fatto che i popoli antichi fossero ‘innocenti’ nel senso di destrutturati che,forse,non significa però selvaggi nel senso più deteriore! Il ciclo lunare di 13 ,ha fatto pensare subito ad uno Zodiaco rupestre ante-litteram……cmq a proposito di cognizioni e saggezza di popoli antichi,ho ritrovato una curiosità sugli Egizi, contenuta in un antico papiro,a proposito della nascita, legata alla scoperta di una nuova Vita attraverso l ausilio dei cereali( grano e orzo). L articolo afferma ad un certo punto che gli Egizi non ne fossero consapevoli del motivo della pratica e della valenza degli ormoni femminili….ma ancora una volta non ne sarei così sicura! Un caro saluto a tutti
    https://viaggi-nanopress-it.cdn.ampproject.org/v/s/viaggi.nanopress.it/news/antico-egitto-rispunta-una-pergamena-quello-che-leggono-fa-commuovere/P187567/amp/?amp_gsa=1&amp_js_v=a9&usqp=mq331AQGsAEggAID#amp_tf=Da%20%251%24s&aoh=16787997335913&csi=0&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&ampshare=https%3A%2F%2Fviaggi.nanopress.it%2Fnews%2Fantico-egitto-rispunta-una-pergamena-quello-che-leggono-fa-commuovere%2FP187567%2F

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    Condivido ciò che è stato detto dalle Sorelle e aggiungo che la ricerca per quanto riguarda la personale esperienza, rappresenta la manifestazione più evidente di un anelito profondo dell essere all evoluzione e un canale particolarmente congeniale ( ci sono arrivata così alla Schola!)ma la Miriam ha aiutato a comprendere anche che non è fine a sé stessa ma solo un mezzo per finalizzare un lavoro su noi stessi in senso terapeutico come avete giustamente ricordato e se ciò è vero l intoppo lungo il percorso non è forse inevitabile?? Esistono percorsi iniziatici veri che non prevedono la fatica, l impegno o la difficoltà? Tutto sta vedere come se ne esce “cresciuti” o meno…..
    A proposito di ricerca, volevo condividere questo interessante articolo che ho trovato su di un misterioso libro ,di un misterioso autore, dedicato ad una misteriosa Polia che rappresenta la Moltitudine da amare, e l Amore come il vero fine della Conoscenza …..il tutto attraverso il linguaggio e le atmosfere del sogno infarcito di riferimenti letterari da Apuleio a Dante….il termine Moltitudine l ho associato subito al nostro percorso iniziatico nella Miriam( del resto Miriade non deriva dalla radice Myr?) Una buona giornata a tutti
    https://www-vanillamagazine-it.cdn.ampproject.org/v/s/www.vanillamagazine.it/lhypnerotomachia-poliphili-uno-dei-libri-piu-misteriosi-della-storia/amp/?amp_gsa=1&amp_js_v=a9&usqp=mq331AQGsAEggAID#amp_tf=Da%20%251%24s&aoh=16793004155787&csi=0&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&ampshare=https%3A%2F%2Fwww.vanillamagazine.it%2Flhypnerotomachia-poliphili-uno-dei-libri-piu-misteriosi-della-storia%2F

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    Davvero interessante Tanaquilla l articolo del serpente legato al Sole e l uovo , fa pensare che alcuni simboli sono non solo antichissimi ma presenti su tutto il pianeta, quando ancora l uomo era e si sentiva parte di un Tutto in alto come in basso.
    Condivido l articolo di un reperto ritrovato presso i Pirenei del sedicente popolo più antico d Europa: è una mano in bronzo su cui vi è una iscrizione di 5 parole in una lingua sconosciuta non indoeuropea, che avrebbe dei punti di contatto con l etrusco;la sua funzione è quella di amuleto a protezione contro i mali e questo lo sanno grazie alla traduzione dell unica parola comprensibile ché parla di buon auspicio e risale al periodo dell uomo di Cro Magnon… le stesse mani ritrovate nei graffiti delle grotte? Una buona serata a tutti

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    https://www.finestresullarte.info/archeologia/fiandre-scoperto-raro-frammento-dodecaedro-romano?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=newsletter20230212
    Volevo condividere un articolo sul ritrovamento di un dodecaedro romano ritrovato nelle Fiandre di cui non si è ancora capita la funzione anche se pensano di origine magico-cultuale…la cosa particolare è che,pur essendo classificato come romano,non si trova nel Mediterraneo ma solo nell Europa centrale al confine con la cultura celtica, ritrovato nelle sepolture….la forma è molto particolare con le sue 12 facce pentagonali e al centro 12 fori di grandezze diverse con delle piccole sfere agli angoli ma a cosa servissero rimane un mistero! Una buona domenica a tutti i naviganti

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    A proposito di asteroidi, ho trovato una notizia interessante sul ritrovamento di un antico astrolabio Mesopotamico in cui era segnalata la caduta di un asteroide a migliaia di km di distanza…oggi gli scienziati hanno stabilito l esatta collocazione dell impatto( in Austria)e la data( solstizio d estate 5000 anni fa) ….sorprende come i loro calcoli siano precisi pur non avendo i droni odierni che affollano lo spazio intorno al pianeta e in quanto alla ipotesi che possano essere foriere di nuove e più progredite civiltà rimane sicuramente una domanda aperta! Un caro saluto a tutti
    https://www.google.com/amp/s/www.scienzenotizie.it/2022/07/03/incredibile-scoperta-su-antica-tavoletta-sumera-registrata-la-caduta-di-un-asteroide-0057081/amp

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    Care Sorelle, i vostri bei post mi hanno suggerito la leggenda del Calicanto e del pettirosso che condivido con tutti i naviganti….in cui la pianta protegge il piccolo pettirosso dal gelido inverno e lo salva…ricorda tanto la nostra condizione umana e la Miriam Madre Natura è Colei che ci proteggerà da tutto il gelo che c è intorno?? Un caro saluto a tutti

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 369

    https://music.youtube.com/watch?v=NAFHNpneahQ&feature=share
    Grazie Tanaquilla per la bella canzone scelta! L emozione grande dell ultima riunione che mi ha ‘percorsa’ forte dentro, la vorrei esprimere con le parole in musica di” A te” di Jovanotti e dedicarla alla Miriam che rappresenta:”il nostro Amore grande,sostanza ed essenza dei nostri giorni, che ha dato senso al tempo senza misurarlo, che riesce a rendere la fatica un immenso piacere e che ha preso le nostre vite e ne ha fatto molto fi più, orizzonte che ci accoglie quando ci allontaniamo e con la forza di un uragano ci ha condotto in salvo” Grazie!

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 368 totali)

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy