Mercurius3

Home/Forum/Mercurius3

Risposte al Forum Create

Stai vedendo 15 articoli - dal 76 a 90 (di 117 totali)
  • Autore
    Articoli
  • Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    In effetti,questo tread è quello che preferisco di più. Per carità parlare di medicina, di natura , di scienza e di fenomeni legali all’universo non è affatto da mettere in seconda fila. Anzi…Ma qui c’è il clima della famiglia, cioè quando si parla non si scelgono le parole più specifiche, come necessario per gli argomenti scientifici.
    Qui vale il “raccontiamoci”. E vi dirò di più. Noi per un discorso di equidistanza usiamo i nick, ma io nel leggere la spontaneità degli interventi sento la voce degli amici, riconosco le espressioni di quando parlate spontaneamente.
    E questo è sentirsi, volersi bene. Essere fratelli di questa casa. E’ bello anche che i viaggiatori occasionali, o non ancora materializzati, si uniscano ai racconti, che pur vari,sono densi di umanità, intimistici ed interessanti.
    E questo ancora una volta, grazie a chi concepisce e consente queste aperture, che sembrano semplici, ma noi necessitiamo di semplicità, di imparare a dire meglio “viva la vita vissuta con te”.
    Per quello che mi riguarda poi, lo jucundum non me lo faccio mancare.

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Sì, Kohan Peter, è giusto ciò che dici ma… io credo, comunque che ognuno di noi vi pervenga senza una modalità prescritta o raccontabile, proprio perche, immersi in anima e corpo con la natura; siamo unici nella composizione finale con le sfaccettature della stessa matrice ma differenti nelle componenti e nelle esternazioni. Bello quello che hai scritto, perchè lo dico a me per prima, quando capiremo che la matrice è la stessa, troveremo nell’Amore per l’altro, chiunque sia, noi stessi. E quando non lo troviamo perdiamo noi stessi.
    Ciò non significa amare passivamente, dando a questa sostanza il compito di elaboare una tantum, ma essere coscienti sempre che il dio profondo deve parlare, fare, dire, essere in vita.
    Da femmina dico che il fiore dà , senza prendere dal colibrì perchè…è Femmina!
    Buonagiornata a tutti, qui poco freddo e sole…i germogli lo ringraziano

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Ho visionato solo ora il video e faccio fatica a respirare essendo rimasta estasiata per alcuni minuti….!
    Sono piccola, impreparata,inadeguata ad esprimere parole e concetti. E’ troppo grande, universale, divino e sacra la natura, posso solo inchinarmi ad essa. Posso solo esprimere un timido orgoglio per essere una briciola della sua essenza.
    Sul Tread “Ecce quam bonum…ieri volevo raccontare una tenera favola inerente a questo argomento, ma devo confessare che non ho più l’adeguatezza per farlo. Di fronte a squarci di universalità , parla il respiro.

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Buongiorno carissimi. Ho letto con attenzione le riflessioni sul facilitatore.
    Metto fuori analisi quello che ha la pretesa di far “espandere la coscienza al fine di trasformazione globale” (che mi suona più
    come forma di plagio mentale!)
    Rifletto invece sul post di Mandragola, sull’insegnante facilitatore. Ebbene si, credo, dopo anni di sperimentazione sul campo, che oggi più che mai, il docente abbia il ruolo di dipanare le difficoltà psicologiche, le incertezze, favorendo l’autoconsapevolezza ed una migliore salute mentale. Le condizioni della società, ed in particolare della famiglia sono fragili, spesso assenti. I giovani cercano, anzi, nell’insegnante un riferimento per avere certezze, uno che faciliti il percorso della crescita. Va da se che il docente miriamico è doppiamente facilitatore, rispettando la personalità, amando senza invadenza,soprattutto rispettando e cercando di capire con una presenza vera. Quando tutto ciò viene a mancare da adulti si ci imbatte in una illusione pericolosa, cioè quella di aver bisogno di un “transpersonale” e lì…che la Myriam la mandi buona!
    Ieri sera vi ho pensati, avevo in mente di raccogliervi vicino al camino e raccontarvi una cosa…poi stamattina questa storia del “contrafforte” umano, ha rapito la tastiera.
    Ma in un modo , o nell’altro sono stata con voi
    Un fraterno abbraccio

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    …quam bonum habitare fratres in unum…ieri ancora una volta tutti riuniti, due Accademie fisiche con due in videoconferenza, quindi tutti insieme. I Maestri presenti e “parzialmente assenti”, tutti presenti. Una riunione interessante di comunicazione e di ascolto. E’ finita troppo presto, c’ era ancora altro da dire, come ha detto in chiusura il Sovrintendente Sud, ed altro da voler ascoltare; lavori che aprono sulla testa il cielo spesso offuscato da nubi della disconoscenza e dell’ incapacità di vedere un “Unus” ermetico ed evolutivo che porta ad una visione completa.
    Interessante anche la prima parte sulla terapeutica, constatare il fermento dei FFrr+ nell’applicare ortodossamente gli aiuti, senza congetture fantasiose e personalizzate, ma canalizzate e consacrate dai secoli. Il clima di serenità è la cartina di tornasole per verificare quanto bene stiamo insieme. Belli i Fratelli lontani, con tutti gli sforzi per far giungere online notizie e lavori, insomma…queste plenarie sono strettamente attinenti al tread (in italiano filo, o danza) voluto dalla nostra Amata Delegazione.
    Ed ancora altro ci attende quest’anno…
    Buona settimana a tutti

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Grazie °L.J.Aniel, al solito la tutela, le informazioni preziose, l’attenzione, sono “materni amorosi” doni che sempre giungono a chi è meno preparato alla lettura giusta dei cambiamenti e delle caratteristiche dell’universo . Non è argomento semplice ahimè!

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Buonasera. Condivido pienamente il pensiero di Tanaquilla, cioe’che l’umanità imbrigliata in tanti problemi, trovi tempo per produzioni su altri pianeti.
    E trovo anche molto strano che scienziati cinesi non abbiano pensato per tempo che una piantina a -170° non sarebbe morta di freddo!
    Forse il calore di un giardiniere sarebbe stato molto piu’ provvidenziale di un robottino!
    Circa il bene o il male, alzo le mani anch’io, fermo restando che magari giungera’ una notizia che ci parlerà di una bufala, seguita, poi, dall’insistenza cinese che invece abbiano portato le patate fin lassu’.
    A questo ci siamo abituati su tanti server online.
    Rifletto sull’ipotesi di Mandragola che queste notizie strabilianti, possano distrarre da altro in pentola.
    Ma, noi con i piedi per terra e non sulla Luna, sappiamo che almeno lo sforzo di comprendere le leggi della natura terrestre e di integrarci ad esse, di rispettarle quali sacre, siano esse una garanzia di Bene.

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Chiedo scusa per una assenza lunga dal Forum e per non aver partecipato agli auguri del nuovo anno.
    Pertanto, non fa mai male… auguri a tutti .
    La mia attenzione è andata al post di Alessandro Bellucci che sono andata a ritroso a leggere.
    Non mi ha meravigliata, perchè ogni volta che c’è qualcosa di molto Grande, in un mondo così mediocre, viene sempre sottovalutato o, peggio, deturpato, da chi è fuori equilibrio di vita. Ma va benissimo così, perchè i detrattori consentono l’amplificazione di un’ Eco pura, che sa di erba fresca, in cui ritualmente ci ossigeniamo.
    E’ capitato anche a me, Alessandro, di leggere in web calunnie e distorsioni, ma tutto serve nella vita, come il concime naturale per alimentare il terreno o la figura di “Giuda” per il proseguimento della storia.
    E’ vero Maria, la madre degli imbecilli è sempre incinta, ma poi nella clinica ostetrica, ogni tanto nasce quello Buono che abbraccia pure gli imbecilli e, magari li cura. Rileggo e rifletto sul Post di ° Jeliel !
    Fatti sentire ancora Alessandro, in questa Casa non ci sono ospiti,siamo tutti FRATELLI

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Un abbraccio a tutti , vorrei tanto condividere questo profumo di rape “alla poverella” e carciofi fritti….sarei disposta a farne una barca…ma i marinai a bordo sanno sentire con i sei sensi tutto cio’ che si vuol spedire online. Siediti a tavola anche tu, Kohan Peter, aggiungiamo un posto a tavola che c’è un amico in piu’, noi non stiamo mai stretti, anzi la tavola attende tanti altri coperti.
    Auguri , apro le braccia, le stringo con voi TUTTI dentro

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 6 mesi fa da  Mercurius3. Ragione: refuso
    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Continua il patto di lavorare bene ed uniti. Anche a me è piaciuta la Congiunta, per la forza che sempre arriva col Maestro presente, per la viabilità che dalla Campania continua il tracciato verso Sud e che s’intreccia in alcuni tratti o si dirama in altri, come un fiume che cerca di spargere la Voce, il Simbolo, il Richiamo, l’Eredità, la Consegna…
    Abbiamo ricevuto nuove possibilità d’indagine, alcune escluse e che , invece, vanno indagate, abbiamo con piacere scambiato la visualizzazione dei lavori, abbiamo jucundamente fatto break, altro momento di familiarità, in cui, presi dalla videoconferenza, si masticava pizza di rape e si parlava di stelle e fiori.
    E’ stata una giornata proficua e fraterna che non ci ha fatto sentire la stanchezza di quasi sette ore e spero sia stata poco la stanchezza per la Sebezia che ritornava in Sede. I saluti pieni di sorriso e carica per l’appuntamento prossimo a Napoli la diceva lunga.
    A presto, quindi, e si riprende a lavorare.
    Buonaserata ai marinai di bordo

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 6 mesi fa da  Mercurius3. Ragione: refuso
    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Io ho già preso coscienza. A me non va bene fare il Guru. A me fa molta differenza tra il piacere e la sofferenza. Resto come e dove sto

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Avrei aggiunto il tasto 4.

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Buongiorno ai naviganti. Io credo che ogni tempo, con tutte le sue caratteristiche, abbia un hikikomori. Non sarà la tecnologia, non sarà il termine esterofilo, non sarà l’isolamento in camera, ma certamente non abbiamo “il pregio” di avere il primato di un male grande oscuro dentro. Ogni periodo storico ha partorito distorsioni comportamentali, familiari e sociali, determinando chiusure di crescita. Spesso non era nel diritto del fanciullo manifestare, ma forse il danno era ancora piu’ grave, perchè le conseguenze si riversavano nella reattività con gli altri. L’essere umano trascina varie ferite, giustificate dall’esistenza attuale o passata, o ingiustificatamente impresse nell’anima. Quando ci chiudiamo agli altri, rifiutiamo una mano amica, che sempre spunta da un angolo della giornata, quando immaginiamo nemici inesistenti, quando non crediamo che esista un dio bello dentro di noi, quando vogliamo che stare nel dolore, lontani dalla vita…siamo hikikomori senza pc. Noi Miriamici abbiamo avuto il dono di una luce immensa che ci ha abbagliati e scaldati, facendoci prima dimenticare, poi superare, gli oscuri blocchi, inutili piagnistei nei confronti di una vita da assoporare, sperimentare, possedere, perchè nostra, perchè possibile.
    Io auguro a tutti gli hikikomori , di trovare negli isterici percorsi dei giochi a tempo pieno, il barlume della Grande Buona Madre, perchè credo che da qualsiasi situazione e con qualsiasi strumento, il Bene e la Luce giunga sempre ai cuori privi di conforto e che che cercano Amore

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Buongiorno. E lo ripeto anch’io , cio’ che generosamente Catulla ha riportato. Qui non ci piove, garanzia per noi di una coltre morbida ma inviolabile e monito per chi volesse che ci piova, QUI NON CI PIOVE
    Habitare frates in unum, in una Casa, sicura, accogliente, solare, onesta
    in questo giorno siamo tutti seduti vicini al focolare, un camino caldo con un fuoco perenne

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 118

    Fermamente convinta che l’educazione affettiva e sociale parta in primis dall’esempio di vita dei genitori. E’ li che si osserva, si emula all’inizio, si valuta e si sceglie. Convinta, purtroppo, anche, che l’ imitazione forzata per non sentirsi fuori giro con gli amici, nell’età adolescenziale crei non pochi pericoli. Fortunati quando si incontrano formatori che riescono a completare e ad arricchire il terreno di partenza ed in itinere genitoriale.
    Certo resto molto perplessa di fronte alla situazione descritta all’inizio della patologia Hikikomori, in una famiglia dove due gemelli, con stessi genitori di pari meriti e difetti, abbiano prodotto in un figlio uno stato di normalità e nell’altro una grave dipendenza.
    La dimostrazione è forse che ognuno di noi segue un sentiero già arcanamente tracciato, dove le scelte attuali partono da una antica storia.
    I dolori umani e sociali, come anche le attitudini, hanno profonda radice nell’ anima storica e… si affaccia il personaggio che fu.
    Di tutto questo Nella Scienza dei Magi, vol II si esprime chiaramente il Maestro Kremmerz
    Ma una madre, cosciente di cio’ o ignara di Scienza divina, e la nostra società positiva, in cerca di aiuti innegabili per Amore, solo per Amore, quale aiuto mi chiedo sia possibile per loro?

Stai vedendo 15 articoli - dal 76 a 90 (di 117 totali)

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy