seppiolina74

Home/Forum/seppiolina74

Risposte nei forum create

Stai visualizzando 15 post - dal 196 a 210 (di 254 totali)
  • Autore
    Post
  • seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Si percepiscono subito armonia e dolcezza in questo inno, un’idea, in effetti, diversa dal tecnicismo un po’ duro che avevo sempre avvertito nella lingua latina. Bello, davvero.

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Di Giordano Bruno mi ha colpito la sua lucida serenità dinnanzi agli accadimenti ( nel suo caso nefasti); il fatto poi che abbia parlato delle tante anime elette che nel corso dei secoli,o millenni, sono giunte sulla Terra per insegnare e trasmettere conoscenza, mi ha ricordato tanto le parole dei Maestri e la millenaria Tradizione della Rosa di Miriam,ininterrotta e,gioco forza, segreta.Ringrazio molto per il video!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254
    in risposta a: Il Carnevale #20231

    Ricordo che da bambina mi vestivano sempre da giapponesina e che il kimono mi stringeva troppo! Ma ricordo anche il clima festaiolo di raduni di bambini scatenatissimi…A Carnevale aleggia molto un clima di libertà, dovuto, mi dico, forse al fatto che si “giochi” a poter essere chiunque si voglia essere, chiunque rappresenti un aspetto di noi…nascosto. Volendoci vedere un tratto positivo in questa lunga tradizione, mi vengono in mente quelle infinite possibilità che ognuno di noi ha di poter tirare fuori la propria tendenza interiore dinnanzi agli altri,( seppur in modo superficiale) senza sentirsi giudicato. Il gioco protegge,nessuna critica, forse è questa la libertà che piace e che diverte! In ogni caso, a Bologna i dolcetti tipici si chiamano ” sfrappole” e, tanto per essere coerenti con la cucina light emiliana, sono fritte nello strutto!! Un caro abbraccio a tutti i Fratelli e ai Maestri.

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Buonasera a tutti i naviganti! Vorrei condividere il breve testo di un’opera lirica, un'” aria” intitolata ” Casta Diva, tratta da ” La Norma” di Vincenzo Bellini, 1831.
    Sarà nota ai più, non c’è alcun dubbio, eppure ascoltanto attentamente il testo, mi ha colpito come l’autore parla della Luna. È infatti a Lei, Casta e Diva, che egli dedica uno dei brani più toccanti, struggenti e passionali che siano mai stati composti e che alla sottoscritta, commossa, ha ricordato tanto l’Amore della Miriam.

    Il Testo è il seguente:
    ” …Casta Diva che inargenti queste sacre, antiche piante..A noi volgi il bel sembiante, senza nube e senza vel!
    Tempra, o’ Diva, tempra tu de’ cori ardenti, tempra ancora il zelo audace..
    Spargi in terra quella pace che regnar tu fai nel ciel..”

    Buona serata a tutti

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Buonasera! Giorni fa,hanno intervistato in televisione un medico riguardo la possibilità di prevenire malattie e disturbi, da lievi a patologici,grazie ad uno ” stile di vita” attento e sano. E fin qui, si sapeva ( seppur non sempre si faceva!)…
    La cosa che mi ha colpito è stata che, mentre si sottolineava l’evidente peso della genetica in fatto di ereditarietà dei malanni, è risultata molto più influente, secondo gli ultimi studi in merito, la così detta ” epigenetica”. Da definizione, essa è una branca della biologia molecolare che studia le mutazioni genetiche e la trasmissione di caratteri ereditari non attribuibili direttamente alla sequenza del DNA ( dal greco ” epí”, sopra e “gennetikòs”, ovvero, relativo all’ereditá familiare). La conclusione del medico, insomma, è stata che al di là delle tare genetiche che abbiamo, sono le nostre scelte ( a 360 gradi) che possono e, di fatto modificano, il nostro codice genomico.
    Mi sono detta che questo corrisponde esattamente a quello che i Maestri ci hanno sempre detto e che una rituaria, quindi un aggancio costante al Centro, può davvero fare la differenza per la nostra Salute! Non sono un medico e quindi mi scuso se ho usato termini e concetti in modo non approfondito…ma davvero ho trovato interessante ritrovare le parole espresse ante litteram dal Maestro, il quale più volte ci ha aiutato a focalizzarci su di noi e sul nostro stato di salute.
    Forse i fratelli medici potranno essere più esaustivi! A presto

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Com’è lungo l’inverno…o per meglio dire, come sembra lungo rispetto ad altre stagioni! Eppure così non è, dura uguale, ma è in questi mesi che mettiamo a dimora la nostra ” terra” e che sembra non accada nulla, se non proprio necessario, superando e sopportando freddo e apparente quiete. Molti animali vanno in letargo, un sonno profondo e funzionale che mi ha sempre affascinato…e che mi ricorda le fasi di transizione, di pausa, che ciclicamente anche a noi miriamici ci troviamo a vivere!Aspettando la Primavera e il risveglio di nuove energie. Un augurio a tutti i fratelli di un luminoso solstizio!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Vorrei fare una semplice domanda relativa alla memoria dell’acqua che, lungi dall’essere retorica, vuole essere un sincero capire: pur ammettendo che l’acqua abbia, più di altri elementi naturali, una capacità magari più alta o ideale per trattenere e veicolare certe virtù o caratteristiche specifiche, perché non si parla della terra, ad esempio.Non ha memoria la terra? Le piante o gli alberi di un luogo, non sono veicoli ideali, magari da secoli, di proprietà terapeutiche? La memoria nelle generazioni locali di un territorio, non si trasforma in sapienza e si radica nel dna delle persone e quelle stesse persone la usano,nel loro piccolo, per tramandare e guarire? La ricerca accademiale suggerisce a mio parere che in un territorio esista un filo che lega tutto, quindi la memoria è in tutto il vivente: la fonte d’acqua che sgorga accanto all’albero, che germoglia e fruttifica, che viene usato per nutrirsi, guarire e tramandare. Forse intendevate qualcosa che mi sfugge, ma comunque mi ha suggerito queste domande e riflessioni! Buona serata a voi tutti!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    In effetti penso anche io che “la sete di verità” sia, oltre che necessaria, anche innata in un Essere e che vada in ogni caso, comunque indirizzata e finalizzata alla Salute.Quest’ultima è, a mio parere, la matrice da cui muovono tutte le ” varianti” sul tema: sete di Giustizia, di Libertà di opinione,di diritti umanitari, ecc. Tutto quello, in definitiva, che avversa la violenza e l’ignoranza. Evviva la Miriam che in sé, racchiude e dispensa tutto il Bene che riusciamp a concepire…e anche di più!! Un caloroso benvenuto ai nuovi naviganti!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    È vero Catulla, i desideri vanno e vengono, a seconda della fase in cui siamo e della nostra maturità…Come dicevi, solo il Bene trova sempre la via per arrivare a destinazione e se riusciamo a sintonizzarci sulle giuste frequenze, davvero si potrebbe avverare ogni più recondito anelito. Buone Stelle a tutti!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Una testimonianza che lascia il segno. Ti ringrazio di averla condivisa con tutti noi!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Sono d’accordo con Catulla quando dice che i meccanismi del nostro sistema immunitario non siano abbastanza sperimentati in ambito medico,soprattutto considerati gli innumerevoli esempi che la letteratura riporta di guarigioni prodigiose…Dopotutto esso si comporta, a mio parere, un po’ come un esercito che rimane fedele e compatto quanto più chiari sono gli ordini che riceve dal proprio ” generale”! Da qui, come ricordava poc’anzi Catulla sul metodo ermetico, la necessità di rafforzare il vero motore del sistema immunitario, ovvero il Principio Vitale. Certo, facile non è, anche perché non è immediato capire cosa sia realmente questa ” Scintilla”, come si manifesti dentro e fuori di noi,ecc.Ringrazio intanto Catulla per le riflessioni fatte,in quanto ne ha scatenate anche in me!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Concordo pienamente con M-rosa che associava il ritmo anche alla nostra salute, quindi alla nostra fisiologia. In effetti, penso al respiro, che dal primo attimo di vita extra uterina contraddistingue la Vita stessa o ai cicli di sonno- veglia, come anche al turn over epidermico che si rinnova ogni mese…la lista è troppo lunga se ci rifletto bene! Ma tutto questo perché? Perché se tutto è Una,sembra sempre avvenire in… 2 tempi? Sicuramente mi sfuggono tante cose! Un saluto a tutti

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Mi ero imbattuta anche io nello stesso video,tempo fa…Così come ne girano di bambini molto piccoli con analoghe, straordinarie capacità. Ascoltandoli, mi veniva in mente di come davvero la musica sia un linguaggio universale, che tocca i sensi di tutti…o meglio, di tutti coloro che si ” allineano” con determinate frequenze!Certo,il tipo di musica del video è frutto di tecnica,oltre che di studio,ma in realtà la musica è ovunque intorno a noi,credo. Non è forse ritmo? E il ritmo non ha poi le sue leggi? Leggi esatte, armoniche,matematiche? Un caro saluto a tutti voi Fratelli!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Beh fatemelo dire….che carina dev’essere una formica che sbadiglia! Ah ah! Comunque la scienza ancora non ha capito bene il reale meccanismo e le motivazioni che muovono allo sbadiglio. Non si sbadiglia solo per stanchezza,ma anche per noia, fame,tensione…Mi ha ricordato un po’ il meccanismo delle fusa dei gatti che,com’è noto,tutti conoscono ma che ancora non si è compreso come nascono all’interno del corpo. Fusa x comunicare soddisfazione ma anche per alleviare dolore.Chissà !Buona serata a tutti voi!

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 254

    Salve a tutti i naviganti! Vorrei condividere un servizio naturalistico che ho visto poco tempo fa in tv e che parlava del sonno degli animali. Mi ha colpito il fatto che si diceva,supportando con bellissime immagini, che ogni creatura vivente,pure in orari e momenti diversi, cade addormentato nell’arco delle 24 ore.E inoltre che in natura non è mica facile stare tranquilli mentre si riposa!Predatori,cuccioli da allattare e da difendere, piogge torrenziali,gelate, ecc..La fase dell’addormentamento è particolare perchè si assomiglia in tutte le specie viventi: riflessi rallentati,occhi pesanti,posizione il più possibile vicino alla terra.Ultima cosa che non sapevo: solo i mammiferi e gli uccelli sognano…Esiste,incredibile,un uccello migratore che non potendo fermarsi a dormire per necessità logistiche e temporali, dorme volando! Una parte del cervello è sveglia,l’altra dorme e …sogna!
    Anche noi “voliamo” dormendo? E in che modo? Un caro abbraccio a tutti voi!

Stai visualizzando 15 post - dal 196 a 210 (di 254 totali)

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy