m_rosa

Home/Forum/m_rosa

Risposte nei forum create

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 466 totali)
  • Autore
    Post
  • m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    E’ vero, ben venga, cara Dafne, l’intelligenza artificiale finalizzata alla salute che sicuramente non potrà mai sostituire quella che tu chiami “essenza vitale”. In effetti si può trasferire in una macchina ciò che si conosce e di cui si comprende il funzionamento, ma l’essenza ultima dell’uomo, quel quid vitale e intelligente che regola le nostre funzioni e che è collegato all’Universo intero, quello chi lo ha capito? E anche se qualcuno lo avesse capito credo non sia possibile trasferirlo a chi che sia, tantomeno ad un congegno meccanico perchè la sua comprensione è imprescindibile dall’evoluzione dell’individuo che lo ricerca.
    Una domanda, ma la ricerca sulle staminali continua? Quella mi sembrava una buona via per la medicina.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Angelo che bello il tuo post! Sono pienamente d’accordo con te. Chissà, forse tante goccioline di consapevolezza possono smuovere gli oceani

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Ho da poco letto un libro scritto da un’oncologa, Maria Rosa Di Fazio dal titolo “Il cibo che cura. Il cibo che ammala” che correla il tumore a una serie di concause: il patrimonio genetico, l’inquinamento ambientale, quello elettromagnetico, forti traumi psicologici, il fumo e l’alimentazione ed è su quest’ultimo aspetto che si concentra l’Autrice. Forse sono cose risapute e, poiché vi voglio bene, non sto a tediarvi con una sintesi particolareggiata delle 378 pagine del libro, vi dirò solo quello che a me personalmente ha interessato di più
    Partendo dal presupposto che gli zuccheri fanno male perché, abbassando il pH hanno un effetto acidificante sul nostro organismo con conseguente innesco di stati infiammatori che a loro volta scatenano diverse patologie, tra cui quelle tumorali, l’Autrice afferma che la frutta non fa bene (specie in età adulta) perché contiene una grossa quantità di zuccheri che, ingeriti, producono putrescina, una poliammina che oltre a far putrefare tutto ciò che trova nello stomaco, innalza l’insulina che è un fattore di crescita cellulare di cui le cellule tumorali sono particolarmente “ghiotte”, questo è il motivo per cui ai suoi malati oncologici è totalmente proibito l’uso di zuccheri, inoltre, continua, il consumo di frutta è da evitare soprattutto
    a fine pasto e soprattutto a cena, il motivo è semplice. La combinazione di una grossa porzione di carboidrati a cena e una successiva porzione di frutta (o dolce) fa schizzare alle stelle il picco glicemico che può causare una “bolla gastrica” che va a comprimere il diaframma a livello cardiaco, dando la sensazione di un attacco cardiaco o una vera fibrillazione atriale. Se poi, a tutto questo aggiungiamo una bibita gassata, il patatrac è fatto, dice ancora l’autrice e… addio pizza e birra, dico io!
    Perché bisogna essere attenti di più alla sera? Perché più o meno dalle 14 in poi il nostro metabolismo via via si addormenta e non brucia rapidamente ciò che ingeriamo, come fa invece benissimo nelle ore del mattino, dunque frutta soltanto a colazione.
    Altro alimento “dannoso” sono le farine bianche perché per aumentare la produttività delle coltivazioni si sono modificate le spighe abbassandole in altezza, rispetto alle precedenti autoctone facilitandone, in tal modo, la raccolta meccanica e aumentandone la resa per ettaro, così facendo però, è aumenta anche la quantità di glutine nel grano a tutto beneficio delle industrie che si trovano ad aver un prodotto più elastico che favorisce il lavoro delle macchine e più idoneo a una migliore resa estetica finale, a questo scopo vengono private anche delle componenti più importanti dal punto di vista nutrizionale, il germe e la crusca.
    Inoltre i glifosati spruzzati sui campi non solo come erbicidi ma anche perché inducono il chicco a sgranarsi più facilmente dalla spiga, sono, come è stato dimostrato da innumerevoli studi (chi fosse interessato può cercare on line) sono manifestamente cancerogeni.
    Anche la carne se consumata in eccesso e soprattutto se carne proveniente da allevamenti intensivi dove gli animali sono nutriti con prodotti industriali spesso di origine animale (povere bestie erbivore!) a cui si aggiungono, per una crescita più rapida, ormoni e antibiotici, può trasformarsi in un alimento altamente pericoloso correlato a forme tumorali dell’apparato digerente.
    Esiste anche una correlazione tra alcuni tumori ormonosensibili, tipo seno o prostata con relativo abbassamento dell’età media in cui oggi tali patologie si manifestano, e l’uso sempre il più massiccio di prodotti derivati dal latte. La Dottoressa forte delle sue esperienze sul campo afferma che eliminando latte e latticini si assiste in brevissimo tempo allo scomparire di tutta una serie di disturbi che vanno dai dolori alle articolazioni al gonfiore addominale al reflusso gastroesofageo.
    In pratica ciò che la Dottoressa consiglia di mangiare sono pesce azzurro, carne (ogni 10 giorni), legumi, pasta o cereali senza glutine (solo a pranzo), e verdura possibilmente di stagione (cinque volte al giorno) il tutto accompagnato da un buon bicchiere di acqua con basso residuo fisso!!! Per correttezza informo che, un pò di buon vino rosso si può bere!
    E’ ormai da un po’ che sono più attenta alla mia alimentazione ma senza fare della mens sana in corpore sano una mistica, cerco, piuttosto, conoscendomi sempre meglio, di fare attenzione ai cambiamenti che avvengono nella mia unità pscico-fisica, e di adeguare ciò che mangio alle mie esigenze. Questo fa parte sicuramente del mio cammino evolutivo e aspetto con ansia la ripartenza delle lunazioni per inserire nella mia quotidianità anche i rimedi e gli alimenti ben influenzati dalla luna in corso. Poi, siccome non sono una talebana, ma ho quel minimo di granum salis che mi permette di far parte della Miriam, quando c’è da mangiare mangio!

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Anche io ho visto il servizio sul Camerun, l’ho trovato interessante, la cosa che mi è balzata agli occhi è la fiducia con la quale i Camerunesi si affidano alla loro medicina tradizionale e ai loro medici o “curatori” in senso lato, forse anche questo conta per gli effetti positivi della cura

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Cara mandragola, una puntualizzazione, nn ho mai detto che la “razionalità non deve abiurare al misticismo”, il significato delle mie parole “tanti scelgono di abdicare alla libertà della propria razionalità per rifugiarsi nel misticismo” è esattamente il contrario. Un caro saluto a tutte/i

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Hai ragione Angelo, la nostra connettività ha bisogno “soltanto” di un Io cosciente che con Volontà e Amore si colleghi a Quel Centro Operante! Non è facile ne’ semplice, forse per questo tanti scelgono di abdicare alla libertà della propria razionalità per rifugiarsi nel misticismo, anche se tecnologico.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Il tuo posto, caro guglielmo tell, mi ha lasciato senza parole. Mi sembra che si stiano avverando le peggiori congetture di vecchie pellicole di fantascienza (vedi Matrix o 2001 Odissea nello spazio) ma ancora peggio. Qui è l’umanità che sceglie coscientemente di assoggettarsi al Robot!!!!
    Non mi dò pace, non riesco ad accettarlo! Se non avessi la Miriam che mi CONFERMA ogni giorno la possibilità di Bene Salute e Luce per ogni essere vivente non so come farei.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    In relazione al drastico calo dei contagi COVID in Giappone il Prof. Itsuro Inoue, ricercatore capo dell’Istituto Nazionale di Genetica della Niigata University ha dichiarato al The Japan Times “La variante Delta in Giappone era altamente trasmissibile e aveva soppiantato le altre varianti. Ma crediamo che, man mano che le mutazioni si accumulavano, alla fine il virus sia diventato difettoso e non sia stato più in grado di replicarsi. Considerando che i casi non sono aumentati, pensiamo che a un certo punto sia andato verso l’estinzione naturale a causa delle mutazioni” L’immunologo italiano Mauro Minelli così spiega il fatto “Sembrerebbe che la variante Delta abbia accumulato troppe mutazioni a carico della proteina nsp14, responsabile della correzione degli errori di copiatura durante la replicazione virale. Il malfunzionamento della proteina avrebbe innescato l’autodistruzione dell’agente virale. Non è una novità assoluta: è un meccanismo conosciuto ma che in questo caso, se l’ipotesi fosse confermata, avrebbe il primato di aver reso manifesti i punti deboli del coronavirus”.
    A me sembra una buona notizia!

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Oggi ho dedicato un po’ di tempo all’ascolto di un intervento del 2017 di Ugo Mattei professore di Diritto Civile presso l’ Università di Torino e di diritto Internazionale presso l’Università di San Francisco in California.
    Il Professore analizza da un’ottica altamente critica la realtà odierna (anche se l’intervista risale a quattro anni fa, le cose che dice sono oltremodo attuali) in cui è oramai “l’infosfera” ad aver surclassato la vecchia divisione tra sfera pubblica e privata e, dunque, il Diritto Giuridico che tutelava in qualche modo il privato da sopraffazioni e ingiustizie, ha perso di valore nei confronti di quelle che sono le regole della digitalizzazione. Al di la delle argomentazioni che il professore offre a supporto della sua tesi, la cosa che mi ha colpito e che è il motivo per cui ne sto scrivendo qui, è che egli individua come possibile soluzione, tra le altre che propone, quella di ricostruire dal basso una rete di solidarietà basata sull’amore.
    E’ quello che facciamo o dovremmo fare noi come miriamici. La politica non ci compete ma l’azione quotidiana basata sulla solidarietà umana, sul sentimento di fraternità e sull’amore appunto, è cosa nostra. E questo mi ha fatto pensare alle esortazioni del Maestro Imamiah a portare nuovi numeri alla Catena.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    È bello “sentirti” mandragola!

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Grazie g_b il tuo entusiasmo è contagioso, molto bello e molto vero

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Caro g_b vorrei capire meglio il tuo punto di vista. In particolare nel mio ultimo post cos’è che ti ha fatto pensare a un emblema del passaggio?
    Sono d’accordo con te sul fatto che quando certe nostre difettivita’ cominciano a voler prendere il sopravvento, è importante attivarsi subito, con l’aiuto delle Gerarchie e con tutta la nostra volontà, prevenire è meglio che curare.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Oggi facendo ordine nelle vecchie cose (quaderni, appunti, ecc.) di quando ero giovane, mi è capitata tra le mani la fotocopia questa poesia, mi aveva colpito allora e oggi dopo 40 anni posso confermarne la veridicità. Nonostante la vita che viviamo, fatta di regole, convenzioni, consuetudini, schemi prestabiliti che, ahimè, “inceneriscono lo spirito”, gli ideali Miriamici di anelito al Bene, evoluzione, Luce, rimangono invariati ed è questa “dolce meraviglia delle stelle” che ci mantiene giovani nell’animo.

    “LA GIOVINEZZA non e’ un periodo della vita,e’ uno stato della mente, e’ la tempra della volontà, e’ una qualità dell’immaginazione, il vigore delle emozioni, la predominanza del coraggio sulla timidità, del desiderio di avventura sull’apatia.
    Nessuno invecchia solo per il fatto di aver vissuto un numero di anni: l’individuo invecchia perché ha disertato i suoi ideali.
    Gli anni arrugano la pelle, ma abbandonando l’entusiasmo si raggrinza l’animo. Preoccupazioni, dubbi, pusillanimità, paura e disperazione, questi sono i lunghi anni che fanno ripiegare il capo e inceneriscono lo spirito; siano sessanta o sedici, vi può essere in ogni cuore l’amore per lo stupendo, la dolce meraviglia delle stelle, la brillantezza delle cose e dei pensieri, la coraggiosa sfida degli eventi, l’immancabile infantile curiosità e la gioia di vivere.
    Tu sei giovane come la tua fede e vecchio quanto il tuo dubbio, sei giovane come la confidenza in te stesso vecchio quanto le tue paure; giovane come le tue speranze e vecchio quanto il tuo abbandono.
    Fin quando il tuo cuore riceve messaggi di bellezza, di gioia, di coraggio, di prudenza e di potenza, sia dalla terra, sia dall’uomo, sia dall’infinito… tu sei giovane.
    Quando i fili sono tutti recisi e il tuo cuore e’ ricoperto dalla neve del pessimismo e dal ghiaccio del cinismo, allora tu sei vecchio davvero e il buon Dio abbia misericordia della tua anima.”
    Albert Bruce Sabin

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    Che bello il video che hai postato, cara seppiolina, sembra proprio di vedere la riproduzione di una cellula! Mi ha colpito il fatto che c’è quell’unico punto centrale che rimane invariato, che assocerei alla forza del potere generativo, la nostra Luna delle Lune, che genera le cose le distrugge le rigenera, poi c’è la seconda forza, il Sole dei Soli, che cangia l’arena in diamante la terra in fiore la crisalide in farfalla e poi c’è la forma percepibile con i nostri sensi, il figlio. Qui mi fermo perché nn vorrei perdermi….

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 469

    L’immagine dell’albero che perde le foglie per proteggere e nutrire le radici, lo si può collegare all’ultimo inserimento del M. L.J.Aniel quando suggerisce, in questo periodo di Scorpione, di dar maggior spazio alle cose fondamentali ed eliminare o arginare le superflue perché questo è il tempo in cui si inizia una nuova fase di lavorio su noi stessi

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 466 totali)

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy