m_rosa

Home/Forum/m_rosa

Risposte nei forum create

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 527 totali)
  • Autore
    Post
  • m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    che divertente il dialogo tra Luna e Venere, mandragola! Quante volte ci siamo trovate in situazioni simili a quella di Venere, ma come si diceva negli ultimi post, la forza delle donne è ineguagliabile perché passa dall’Amore…
    soprattutto se parliamo di donne che hanno trovato il significato della loro essenza.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    https://www.agi.it/scienza/news/2022-05-12/fotografato-buco-nero-centro-via-lattea-16708705/#
    Questa immagine mi ha emozionato, si riferisce alla prima foto del buco nero presente nella via lattea e che conferma l’esistenza di ciò che Einstein per primo e poi tutti gli altri fisici avevano postulato e nella cui esistenza avevano creduto e lavorato fino a giungere alla prova concreta della foto. E ho pensato a noi miriamici, che “lavoriamo” per dimostrarci che occulto non vuol dire nascosto ma solamente non visibile fino a quando non riusciremo ad affinare i nostri strumenti e le nostre conoscenze. Ogni nuova scoperta è il risultato di una fede indefessa nella veridicità della ricerca E ogni passo avanti sulla via della conoscenza prima o poi ci coinvolge tutti

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    Forse la pace alla quale ti riferisci, cara Mandragola, è uno stato di essere in cui tutte le forze (anche quelle apparentemente contrapposte) si integrano un tutto unitario? In questo caso non c’è una contrapposizione, ma chissà… è di la da venire! (Almeno per quanto mi riguarda) nel frattempo ci lavoriamo

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    Ho letto un articolo di una antropologa barese, Laura Marchetti, dal titolo “Ecuba, interprete della Matria contro la Patria” che mi ha molto colpito perché esprime il sentimento che provo io, e molti altri presumo e spero, nei confronti delle guerre. Leggendolo si chiarirà il motivo che mi ha spinto ad inserirlo in questo trhed. Vi giro il link, buona domenica. https://officinadeisaperi.it/materiali/ecuba-interprete-della-matria-contro-la-patria-da-il-manifesto/

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530
    in risposta a: Il Silenzio #33198

    Si intendevo questo, è una modalità che mi è capitato di vivere, si comincia ad avere delle sensazioni, a percepire dei modi un po’ diversi di vivere la vita, piccole cose, piccoli segnali, che a un certo punto diventano delle certezze e cambiano concretamente la nostra vita. Buona giornata

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530
    in risposta a: Il Silenzio #33193

    Forse il momento giusto, cara Mercurius, è quando “tutto il materiale volatile che hai raccolto si condensa”, questa frase che non è mia, esprime una modalità di crescita e acquisizione di nuove consapevolezze che tutti coloro che sono impegnati in un cosciente cammino evolutivo, e dunque più attenti ai propri processi interiori, avranno riscontrato nella propria esperienza, così come tu ci riporti
    Auguro a tutte/i una notte ricca di bei sogni

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530
    in risposta a: Il Silenzio #33178

    Parlare del silenzio mi evoca sempre la canzone “ la voce del silenzio” della quale aggiungo link per chi voglia ascoltarla

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    Oggi per caso mi sono imbattuta nella citazione di una scienziata, Suzanne Simard, che studia da trent’anni ciò che accade nel sottosulo delle foreste. E’ stato interessante scoprire come attraverso una rete di connessioni tra radici e funghi detta “micorizza”, si crea un sistema di comunicazione che non solo permette il passaggio di sostanze nutritive come carbonio, acqua, azoto, fosforo, ma anche segnali di pericolo quando si presentano (attacchi parassitari, determinati agenti atmosferici,ecc.) a cui gli alberi destinatari rispondono mettono in atto comportamenti difensivi
    Una cosa strabiliante che la Simard ha verificato è che nell’ambito della foresta esistono degli alberi “madre” piante più mature e grandi che riconoscono e si prendono cura dei “figli” anche se posti a grande distanza.
    Una ennesima prova che “ciò che è in basso è come ciò che è in alto…”
    Vi ricordate il seminario del 2006 (mi sembra) in cui abbiamo ampiamente parlato del senso e dell’importanza dell’ipercomunicazione? Riporto a tale proposito alcune parole del MIah hel tratte “Dalla Matriarchia di Miriam alle pratiche trasmutatorie” (la Via della rosa, pag.118) “Il metodo scientifico sperimentale della Schola kremmerziana procede parimenti: partendo dallo studio dei fenomeni scaturenti dalle energie che si manifestano nei tre regni della natura, si giunge alla conoscenza delle leggi elementari che le regolano, stabilendo il contatto panico con l’ecosistema in cui si vive nell’amorevole rispetto di ogni essere vivente, minerale, vegetale, animale.” Per chi vuole giro l’indirizzo per accedere al link di una conferenza della Simard: https://youtu.be/Un2yBgIAxYs

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530
    in risposta a: Il Silenzio #33162

    Torno a scrivere su questo trhed, forse perché oggi, ancora più di ieri, il rumore è diventato più assordante, non lo sentite il rumore delle bombe e quello della sofferenza di tutti gli ammalati che il covid ha amplificato? Penso proprio di si…
    E questa mattina nelle prime ore del giorno, nel silenzio della mia stanza, mi sono chiesta come sopravvivere a tutto questo male, come agire con quella parte di me che si lascia sopraffare dalle avversità e mi sono detta “a che serve (farsi sopraffare) se i problemi globali sono enormi e rendono tutto brutto e vanno a incrementare il male su questa terra e tingono di nero pure noi, a che serve, a che serve lasciarsi prostrare?” Devo reagire, mi sono detta, devo far si che la parte “buona“ di me prenda il sopravvento, anzi no, non prenda il sopravvento ma stringa in un abbraccio d’amore anche la parte più negativa e la rassicuri perché quel bene, quella scintilla di Universale, di amore di richiamo dell’infinito che è sempre stata dentro di me e che ha trovato la strada per arrivare a se stessa attraverso la Miriam, è cresciuta è diventata una donna che sta percorrendo la via per arrivare alla comprensione a diventare uno nel tutto dove non c’è più bene e male ma tutto è uno.
    Vorrei concludere con una frase che ho letto e che più o meno diceva
    “Essere fedeli all’origine vuol dire essere originali, veramente originali, perché vuol dire essere se stessi unici e irripetibili.”

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    Buona giornata cari amici e fratelli, riascoltare i brani che abbiamo inserito su questo thred mi mette di buonumore, riascolto le canzoni e penso a chi le ha postate, a chi le ha apprezzate e vi sento vicini. In ogni brano scopro qualcosa che ci unisce nel sentimento di amore che è la Miriam… anche questo è fratellanza

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    Grazie dafne, della schiusa di un uov cosmico che porti vita più evoluta il mondo ne ha proprio bisogno!!!

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    Condivido il concetto di “spostarci da dove siamo”, quante volte continuiamo, metaforicamente parlando, a sbattere contro un muro senza deciderci a voltare la schiena e prendere un’altra direzione? Come dici tu, cara seppiolina, il processo di guarigione (e luce aggiungerei), è cambiamento, è travalicare le resistenze ataviche e personali, è mettersi in viaggio dentro noi stessi, dunque tutte azioni che presumono moto. Sempre più mi appartengono le parole del Del.Gen. quando ci sprona a vivere in uno stato di fermento creativo, cui mercurius, poco sopra, ce ne ha fornito una testimonianza
    Buona domenica di pace

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    È così, caro gelsomino, poi ogni tanto la Terra che ha conservato la memoria, ci restituisce qualche pezzettino della nostra storia che a volte va ad inserirsi facilmente nel disegno che ci stiamo facendo del passato, altre volte invece, come nel caso di Gobleki tepe, quel disegno va a sconvolgerlo, ma per accettare le implicazioni profonde dei cambiamenti occorre che ognuno risvegli in se’ quella memoria antica che parte, come si dice nel serial TV di cui ci ha parlato tanaquilla, da dove tutto è cominciato, occorre andare a sondare l’infinità del proprio essere, ed è proprio quello che noi miriamici facciamo, o cerchiamo di fare, quotidianamente

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    Che bello ascoltare questo inno alla vita quando gran parte dell’umanità sembra averne dimenticato il significato.Fosse per me, installerei dei grandi altoparlanti che la diffondessero a tutti in tutte le parti di questo mondo impazzito

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 530

    Hai proprio ragione tanaquilla, la gente è disposta ad azzuffarsi per ipotesi alle quali crede per fede o per condizionamento, aggiungerei!
    Ma per fortuna che prima o poi i castelli di sabbia franano!

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 527 totali)

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy