Verba volant, scripta manent

Stai vedendo 7 articoli - dal 16 a 22 (di 22 totali)
  • Autore
    Articoli
  • Anonimo
    Post totali: 307

    Originariamente postato da tanaquilla9
    Il 26 Novembre 2012 alle ore 23:07

    Concordo con Lenticchia. Nella “Miriam” e nella sua terapeutica vi è la chiave per cambiare il mondo; per sostituire all’aridità l’amore, alla distruzione la buona e fattiva volontà; la chiave per ispirarsi e nutrirsi ad una Fonte Universale di Vita e Giustizia. Poiché, come scrive il Kremmerz: “la scienza della medicina ermetica è rivelazione della sintesi terapeutica della Rosa Mistica”. Contenitore e contenuto, l’alchemica Miriam, è la speranza dell’umanità, se l’umanità riuscirà a modificare il suo cammino, se saprà riconoscere “l’eterno Femminino” come sua matrice e prenderà coscienza del suo essere “humilis”, cioè vicino alla Terra. La compagine miriamica è stretta intorno ad un ideale e ad un esempio: quello dei Suoi Maestri, che da J.M. Kremm-erz a M.A. Iah-hel hanno sempre portato avanti il vessillo miriamico, garantendo contestualmente, per ogni sincero aspirante, la possibilità di aggancio alla catena iniziatica ininterrotta.

    Anonimo
    Post totali: 307

    Originariamente postato da unicorno211-
    Il 27 Novembre 2012 alle ore 12:23

    Attendo con speciale ansia la pubblicazione della Pietra Angolare, integrata e ricca di ampliamenti. Confesso che per me non è facile capire fino in fondo il valore iniziatico di quei “mezzi contingenti” di cui ho più volte letto nel sito, di cui ho sentito più volte parlare e di cui il Maestro Benno dette una prima chiarificazione nella Circolare del ’47. Siamo avviliti da una burocrazia che nel sociale ammorba la vita di tutti i giorni, ma evidentemente vi sono aspetti in un’organizzazione iniziatica che occorre saper valutare con lenti ben deterse che ancora non ho, ma che comincio ad intravedere. Scriveva Benno:

    “… Quelle che potrebbero giudicarsi delle vane forme burocratiche, sono, invece, per un’organizzazione iniziatica, gli indispensabili «mezzi contingenti» per assicurare la necessaria trasmissione di quel «lievito spirituale» che, posto nel suo particolare «ambiente», rappresenta la ragione prima e fondamentale dell’esistenza dell’organizzazione stessa. …”

    Allora aspetto veramente con ansia la nuova pubblicazione, grato alla Delegazione Generale per lo sforzo che costantemente compie affinché tutti possiamo/possano meglio comprendere in tutti i suoi aspetti manifestativi il valore iniziatico della Schola.

    Anonimo
    Post totali: 307

    Originariamente postato da lupetta2020
    Il 27 Novembre 2012 alle ore 23:01

    BUonasera, è la prima volta che posto sul blog. Complimenti per il sito https://www.kremmerz.it. Navigazione facile e molto valida la possibilità di lasciare commenti per tutti gli argomenti. Il mio carattere pratico si intriga con la sperimentazione terapica delle lunazioni,da ottobre sto sperimentando. Questa sintonia con il ritmo lunare mi pare positiva. Vediamo nel prosieguo gli effetti che spero di parteciparvi. A presto e tanto bene a tutti.

    Anonimo
    Post totali: 307

    Originariamente postato da ippogrifo11
    Il 27 Novembre 2012 alle ore 23:14

    Benvenuta Lupetta, seguiremo con interesse i tuoi post e i risultati della sperimentazione che vorrai parteciparci.

    Anonimo
    Post totali: 307

    Originariamente postato da cerere6012
    Il 28 Novembre 2012 alle ore 10:37

    Si pregano gli utenti che non riescano a postare i loro commenti di segnalarcelo.
    Grazie.

    Anonimo
    Post totali: 307

    Originariamente postato da mara329
    Il 30 Novembre 2012 alle ore 12:59

    Nel 2012 il prof. Francesco Naso (Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Chimica organica), ha sostenuto l’importanza del dialogo fra i saperi e di quegli argomenti che sono borderline fra scienza e materie umanistiche, presso la Federico II di Napoli (nell’ambito della conferenza “Atomi molecole e letteratura”). “L’organizzazione dei due saperi ha nel tempo generato una dicotomia educativa (discipline scientifiche–discipline umanistiche) che segna il percorso formativo della nostra esistenza”. Invece vi sono punti di analogia. Ad esempio Wolfgang Goethe, nelle Affinità elettive, suggerisce ai lettori “un confronto col comportamento che le molecole mostrano verso i possibili partner di una reazione…Concetti fondamentali della chimica o della fisica, quali la chiralità (l’esistenza di molecole immagini speculari identiche, cioè tipo mano destra o sinistra, ma dotate di proprietà diverse), la risonanza (la complessa personalità delle molecole), il principio di Heisenberg, (la difficoltà di conoscere la “vera verità”) e le caratteristiche peculiari del movimento degli elettroni possono essere agevolmente individuati nelle opere di Calvino, Pirandello, Gadda, San Tommaso d’Aquino ed altri autori, rivelando così che esistono idee o concetti caratterizzati da invarianza nel passaggio dal mondo dello spirito al mondo fisico”.

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 826

    La versione aggiornata della Pietra Angolare Miriamica rappresenterà uno strumento in più da utilizzare, sarà un incremento documentale con la pubblicazione di inediti, che diffonderà con chiarezza e rafforzerà la Storia della Fratellanza propria tutela, di persone e fatti, costituendo una solida barriera contro la fanghiglia che pretende di spacciare per verità ricostruzioni di parte, false e calunniose.
    Si tratterà certamente di un lavoro rigoroso, svolto su basi scientifiche, scevro dal romanzare la realtà, ma riporterà per amore di verità, come si sono sviluppati effettivamente i fatti e le vicende nel corso di un secolo di vita della Schola.
    Sarà come una pietra lanciata nell’acqua, che creerà cerchi concentrici di ampiamento conoscitivo, allargandosi alle coscienze mature con un linguaggio adeguato ai tempi, fornendo maggiori conoscenze per l’evoluzione degli stessi Fratelli e per chi è sinceramente interessato a conoscere la vera Storia della Fratellanza, depurandola da strumentali nefandezze che tentano di infangare il Sacro Nome, con inutili tentativi di sbarrarle la strada della conoscenza, della sanità e dell’evoluzione dell’Umanità.
    Original author: accademia.pitagora

Stai vedendo 7 articoli - dal 16 a 22 (di 22 totali)
Rispondi a: Verba volant, scripta manent
Le tue informazioni:




Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy