UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Home/Il Forum della Schola/UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS
Stai visualizzando 15 post - dal 601 a 615 (di 615 totali)
  • Autore
    Post
  • m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 551

    Sono belle queste riflessioni cari fratelli e sorelle che ci mostrano come le leggi e i meccanismi in natura sono analoghi in tutti i regni, come l’acqua che è sempre la stessa ma ogni volta che evapora è più pura e lascia a terra le scorie più pesanti in un processo circolare continuo di purificazione\rigenerazione, così come avviene nel nostro percorso evolutivo che, non per niente, è rappresentato anche dall’uroboros. Buona fine domenica a tutti

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 551

    Oggi viene festeggiata la festa della candelora, uno dei tanti proverbi su questa giornata recita “alla candelora dell’inverno semo fora, ma se piove e tira vento all’inverno semo dentro”. Qui al nord la giornata è magnifica!!!
    Devo però dire che ci sono varie versioni, secondo altre tradizioni, infatti, il bel tempo non sarebbe un buon auspicio perché, al contrario, il buon segno per una veloce fine della brutta stagione sarebbe una giornata nuvolosa, chissà!
    Comunque un po’ in tutte le tradizioni, questa festa indica un segnale della imminente primavera, le giornate si stanno allungando e nell’aria comincia a sentirsi il profumo della rinascita. Ho visto che in molte tradizioni, in varie parti del mondo, la previsione sull’imminenza o meno della bella stagione, avviene attraverso l’osservazione del comportamento degli animali. In nord iIalia è un orso, in Calabria un lupo, in Pennsilvenya una marmotta. Gli antichi romani festeggiavano il risveglio della natura al 15 febbraio con i Lupercali, così chiamati in onore del dio Luperco che difendeva gli ovini dall’attacco dei lupi. La liturgia cattolica la celebra con la benedizione di cere e candele che simboleggiano il Cristo nella sua accezione di luce che illumina le genti. Allora buona candelora a tutte\i!!!

    Alef2006
    Partecipante
    Post totali: 207

    Buona Candelora anche a te cara m_rosa: che il cambiamento annunciato da questa festa spazzi via le tinte fosche di questo periodo…

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 551

    Ecco, se ci fosse un bimbo su questo forum, posterebbe questa poesia di Gianni Rodari
    “Ci sono cose da fare
    ogni giorno:
    Lavarsi, studiare,
    giocare,
    preparare la tavola
    a mezzogiorno.
    Ci sono cose da fare
    di notte:
    chiudere gli occhi,
    dormire,
    avere sogni da
    Sognare,
    Orecchie per non sentire.
    Ci sono cose da non
    fare mai,
    ne’ di giorno
    ne’ di notte,
    ne’ per mare
    ne’ per terra:
    per esempio la guerra
    Dedicata a tutti noi che amiamo la Vita

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 644

    … amiamo la Vita, malgrado le contingenze e… i corsi e ricorsi storici. Grazie x il messaggio di PACE, m_rosa!

    Angelo
    Partecipante
    Post totali: 156

    Grazie m_rosa per i Tuoi pensieri carichi di Amore e Pace. Che questa nostra Vita sia guidata sempre dalla Luce di quella candela che è dentro ognuno di noi.
    Vi abbraccio.

    GELSOMINO
    Partecipante
    Post totali: 138

    Ricordata da Diogenon in un altro Thread, riporto dalla conferenza La Tela delle Sibille, questi brani che indicano una prospettiva assolutamente nuova per un ribaltamento dell’attuale situazione :
    Appenninica : Forse è in una nuova consapevolezza del miracolo epifanico della vita che la natura quotidianamente scandisce col suo ritmo armonico e incessante, che bisogna riporre fiducia! Forse il compito di noi sibille, oggi più di ieri, è quello di stimolare tutte le donne, specie quelle delle nuove generazioni, a riconoscere in sé quei valori sibillini sepolti sotto cubiti e cubiti di sovrastrutture, nonché quello di condurre gli uomini alla coscienza che, solo nel rispetto di quei valori di vita, possono riconoscersi eroi vittoriosi sulla cultura della morte!
    ………..
    Cumana: Quante ragazze potrebbero scoprirsi sibille e quanti ragazzi potrebbero sviluppare la capacità di riconoscere, nelle nonne, nelle mamme, nelle sorelle, nelle fidanzate, e un domani nelle mogli e nelle figlie, i valori sibillini, e imparare, facendoli propri, a rispettarli e diffonderli!

    Con l’auspicio che si possa realmente e rapidamente realizzare !

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 760

    La nostra libertà interiore che amore per la vita e per le sue infinite forme nessuno potrà mai togliercela.

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 644

    Buona serata al Forum.

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 188

    Parole molto significative, che traducono almeno la parte migliore dei profani. La parte peggiore infatti si sente davvero padrone del mondo. Fortunatamente, noi siamo fuori, dagli uni e dagli altri, non per presunzione, ma aver incontrato la Miriam, attraverso il Dono dei Suoi diretti mandati e abbiamo avuto la fortuna di mettere un po’ in ordine i valori, il senso del percorso, l’aspirazione all’evoluzione con un Amore diverso dagli amori, con una pace dentro che sa il dono della quiete.
    Grazie Mandragola per averla postata, alcune parole sono centrate e noi nel sentirle sappiamo il perchè
    Ti abbraccio e Vi abbraccio tutte e tutti

    X
    Partecipante
    Post totali: 35

    Buona Pasqua a tutte le Sorelle e i Fratelli.

    garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 434

    Grazie Mandragola. Bella davvero questa canzone di Fiorella Mannoia. La Vita è un valore inestimabile, ogni tanto penso che tutto è in prestito, dall’aria che respiriamo e che ci accomuna tutti e via di questo passo, tutto va gestito bene, con Scienza e Coscienza per renderne conto a tempo e ora, e proseguire così nel cammino.
    Grazie ancora e auguroni a tutti di una Buona Pasqua.

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 346

    Al valore della Vita, a cui scegliamo ogni giorno di non rinunciare mai! Grazie per il bel video e un caro saluto a tutti

    guglielmo tell
    Partecipante
    Post totali: 199

    salve a tutti,
    mi permetto di pubblicare questo articolo in inglese di qualche anno fa..
    in sintesi si parla di esperimenti usando il segno della croce per ridurre la carica batterica nei cibi, e verificando che l’effetto del gesto sarebbe analogo a quello della luce ultravioletta (con tanto di misure nanometriche).
    l’autore dell’articolo, dopo una ricerca sull’autrice della ricerca, conclude che non ha mai lavorato in un laboratorio serio e che non ha prodotto alcuno studio (ma solo un volantino). Tuttavia mi sembra interessante perche’ lascia una suggestione sulla sperimentazione scientifica degli “strumenti religiosi” (in tal senso ho girato l’articolo a vari amici per vedere a livello meta comunicativo che cosa lascia loro). Per quanto mi riguarda, e’ chiaramente uno stimolo ad utilizzare i nostri strumenti, come il salmo 90, per la valorizzazione dei cibi.
    Un caro saluto a tutti

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 760

    Questo articolo postato da Guglielmo Tell, che ho letto in italiano online, mi ha fatto ricordare il libricino “Una Conferenza sulla Medicina Mistica” del dott. Salvatore Catalano, introdotta dal dott. Giuliano Kremmerz nel 1899. Nelle formule popolari e mistiche è frequente l’uso delle croci. Tra l’altro ho cercato l’introduzione del Maestro che ricordo c’era sul sito. Ma essendo il sito diventato veramente poderoso, non sono riuscita a trovarla. Ricordo però che il M. Kremmerz faceva la differenza fra il Medico e il Dottore, in quanto solo il primo è capace di far manifestare un principio tanto benefico quanto inafferrabile a favore dell’infermo per guarirlo ― qualunque sia il metodo o il mezzo impiegato, qualunque sia la droga prescelta, qualsiasi il sistema preferito. Ma come sempre il Maestro non raccomanda l’uomo, cioè il Catalano, ma il sistema perché gli uomini passano e le verità restano. Al termine dell’introduzione il Kremmerz nel dire che il titolo del libricino è stato scelto da lui dà una definizione particolare di scienza: “la scienza è nella ispirazione alla fonte creatrice di tutte le cose”.

Stai visualizzando 15 post - dal 601 a 615 (di 615 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy