Lucia: quando la luce ha nome di donna

Home/Il Forum della Schola/Lucia: quando la luce ha nome di donna

Home Page Forum Il Forum della Schola Lucia: quando la luce ha nome di donna

Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Post
  • catulla2008
    Partecipante
    Post totali: 177

    Quando è presente la Delegazione accade una cosa strana. Tutte le volte è come se risuonasse dentro una sorta di ritorno a casa: là dove la comunicazione è semplice e la gioia ancora genuina e fanciulla. Io credo che la materia nostra vivente, disordinata e un po’ caotica, riconosca istintivamente quella ordinata e armoniosa di cui sono fatti i Maestri. Forse è per questo che nella tradizione la Luce ha nome di donna: perché via via che la materia si ordina genera idee ordinate e armoniose. Lucia insomma potrebbe essere il corpo umano quando, finalmente intonato con l’universo e la Natura, partorisce la Luce.

    mercuriale2011
    Partecipante
    Post totali: 106

    Il concetto espresso da Catulla ” che la nostra materia disordinata è attratta da quella armoniosa dei Maestri..” Mi ha fatto tornare alla mente quanto si è detto alla accademia sebezia riguardo agli effetti benefici di suoni o musiche, ad esempio Mozart o altre melodie armoniose su alcune specie animali o vegetali.
    Riflettevo allora che la materia quando è purificata è armoniosa emette a livello sottile benefiche vibrazioni …ecco perché ci sentiamo attratti!?
    Un saluto a tutti

    garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 325

    Aggiungo una percezione al post di Catulla2008, ovviamente correlata alla presenza della Delegazione nelle Riunioni congiunte: verissimo che per istinto di evoluzione, la materia nel complesso meno ordinata cerchi naturalmente il contatto con esseri più ordinati, armoniosi e raggianti, i Maestri appunto, che con lavorio progressivo e costante, hanno anelato, realizzato e stabilizzato tale condizione. Risuonano ancora perché da poco pronunciate nella Riunione Accademiale congiunta, che le chiavi per attivare un percorso di salute e luce dentro ognuno di noi, quindi di auto guarigione sotto tutti i punti di vista, avviene attraverso un’attivazione sistematica, consapevole, rituale, finalizzata al richiamo vibratorio con finalità terapeutica che deve diventare man mano più cosciente dentro e fuori noi stessi. Infatti, salute viene da salus, che è si condizione di benessere psicofisico, ma che è anche la radicale di salvezza: le due cose corrono forse di pari passo? Inoltre, ci approcciamo alla festa della martire Lucia, la Santa della Chiesa sia Cristiana che Ortodossa, morta durante le persecuzioni di Siracusa il 13 dicembre 304. Ma, in termini astronomici, tale ricorrenza precede il Solstizio d’Inverno e poi il Natale, tempi nel corso dell’anno in cui, il moto apparente del Sole, lo pone per chi lo osserva dal proprio campo di azione, maggiormente distante dalla Terra ed ovviamente da tutti i suoi abitanti. Di fatto, sulla terra vi è “crisi” di luce in tutto il periodo, e magari i momenti di festa ci ricordano anche che a breve, il Sole ricomincerà il suo percorso trionfante nel Cielo visibile, per tornare al massimo splendore nel Solstizio d’Estate.
    Un caro saluto a tutti.

    Lucilio_
    Partecipante
    Post totali: 24

    E se la condizione di buio totale non esistesse?
    Magari per noi numeri del circolo esterno che non riusciamo a riflettere la Luce del centro, semplicemente perché il lunare é ancora inquinato,alla presenza di chi luce emana, anche se non si Sa cosa sia veramente la Luce in senso ermetico, ci si sente tranquilli, i pensieri diventano positivi, ci si sente lontani dalla corrente mondana, amati come quando da una grande tempesta torni a casa e non vorresti più andar via.
    Mi sento benissimo anche durante le sedute accademiali.
    “.. Che il dolore nella carne e nello spirito umano è come l’ombra e l’oscurità in un oceano di luce.” – Articolo 33 della Pr+ F+
    Tantissimi auguri di buon Natale a tutti!

    Lunare
    Partecipante
    Post totali: 2

    Collegandomi ai post di Catulla 2008 e di mercuriale 2011, io credo che più dell’ordine materiale, si tratti di un’energia più sottile che il Maestro incarna e che si espande intorno alla sua persona: L’AMORE puro e totale. Questo amore viene percepito dalla parte più profonda del nostro Spirito che lo riconosce e ne viene attratto. Una forma eccelsa di magnetismo a cui chiunque abbia un minimo contatto con la sua parte più profonda, non può sottrarsi. Poiché noi iscritti alla Schola tendiamo a quel traguardo (?), ne siamo particolarmente attratti e ne sentiamo il calore accogliente che ci fa sentire come tornati a casa dopo una perigliosa traversata. Qualcosa di analogo accade durante le sedute accademiali in cui circola l’energia del gruppo, della catena formata comunque da tutti i fratelli e da quelli più evoluti tra noi. Sicuramente anche il Maestro non fa mancare la sua. Per quel che riguarda i suoni armonici e gran parte della musica che riesce ad avere effetti benefici su tutti gli organismi, penso che quando il nostro spirito è disincarnato riesce a percepire i suoni (celestiali?) che l’universo emette e che ora, per limiti della nostra materia umana, non riusciamo a sentire ma che “qualcosa” in noi percepisce come una rimembranza. L’essere il più vicino possibile alla natura, e animali e vegetali lo sono, fa si che quella reminiscenza diventi una sensibilità capace di procurare benessere ed agire anche sulla materia. Colgo l’occasione per augurare un luminoso Natale a tutti i fratelli e sorelle.

    mercuriale2011
    Partecipante
    Post totali: 106

    Buongiorno a tutti e ben arrivato a Lunare!!
    Vorrei, per chiarirmi le idee, provare a esprimere il mio pensiero rispondendo a Lunare
    Credo che si possa parlare comunque di materia, poiché l’energia è materia in una condizione più sottile. E in questo senso là si può inquadrare nel l’ottica del Materialismo Sacro Kremmerziano e in una visione unitaria di una Mater-ia che tutto comprende .
    Un fraterno abbraccio

    guglielmo tell
    Partecipante
    Post totali: 136

    buona festa della Luce a Tutti!
    Fraterni Abbracci

    guglielmo tell
    Partecipante
    Post totali: 136
    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 123

    Bello pensare ogni volta che la festa sia dentro di noi, ma in fondo…quello profondo. Una festa che porti tutto ciò che serve per stare meglio, la luce, l ossigeno, la certezza delle scelte perchè non casuali, la pienezza, la calma conquistata sulla tempesta…la festa dell’esistenza vera, che fa festeggiare ogni giorno dal mattino a sera, con i rituali, con la scelta del cibo, con qualche pillola necessaria, con qualche discussione che dura molto meno…. Una festa per la Vita. Auguri al Delegato Generale, Al Presidente, ai Fratelli tutti, agli Amici, ai naviganti e a coloro che non stanno bene.

Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy