Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …

Home/Il Forum della Schola/Emozioni lungo il cammino … ermeticamente inteso …

Taggato: 

Stai visualizzando 15 post - dal 376 a 390 (di 415 totali)
  • Autore
    Post
  • tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 770

    Mandragola, prima dei riti da te indicati ci sono millenni di storia. E sicuramente lo ieros-gamos non è il matrimonio, così come lo conosciamo. Neanche il rito della confarreatio tra Flamen e Flaminica. E ammesso che il termine matrimonio “alluda” all’unica Matrice dalla quale proveniamo, cosa c’entra il matrimonio fra due persone?
    X, non vedo perché due esseri complementari, come scrivi tu, debbano unirsi in matrimonio. Non sarà quello che li renderà felici, ma semmai la libertà di voler condividere, il benessere reciproco determinato dalla complementarità dei loro fluidici.

    tulipano
    Partecipante
    Post totali: 83

    Salve a tutti. Bello il brano postato da Tanaquilla. Oggi pensavo proprio a questo tra le mie mura domestiche; che tutto cambia. Pensavo alle trasformazioni ed ai cambiamenti che si verificano nella vita di ognuno . Situazioni che sembrano rimanere ferme per lungo tempo, d’improvviso cambiano in modo repentino e niente è come prima. E come dice la canzone se tutto cambia, non può essere strano se anche noi cambiamo. Questa a parer mio una è una frase con un profondo significato che solo chi è a conoscenza della Verità, chi si appresta a conoscerla o chi è a stretto contatto con la Natura e vive delle sue Leggi può approfondire. Quante volte ho sentito dire da mia madre e dalla gente profana il detto “chi nasce quadrato non può morire rotondo!” Parole che non ho mai condiviso e adesso grazie alla Schola mi spiego il perché. Gli spigoli del quadrato, per usare i termini del detto, possono essere smussati, attraverso gli strumenti che la Schola ci ha dato, alla Miriam, al nostro impegno. Una possibilità che ci viene data di essere, pur rimanendo figure geometriche, un “rotondo” (cerchio) chissà fra quante vite! Mi aggancio ai post del matrimonio; e il Patto Sacro
    che abbiamo sottoscritto con la propria volontà alla Miriam, alla Schola, per me quale matrimonio più bello nell’Idea Unica di Bene! Vi abbraccio tutti!

    garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 456

    Grazie Catulla, il Tuo post è stato un input a rileggere questo scritto del M. Kremmerz, “La donna e l’uomo secondo la filosofia ermetica di Giuliano Kremmerz”.
    Mi colpisce sempre e comunque diciamo la versione ermetica di questa Verità Universale ed Eterna, che è racchiusa, ben ben celata nel concetto della Vergine. Da Virgo Potens, espressione ermeneutica della Maschia Potenza, Potere che per essere Potente ha l’imprescindibile necessità di agire sul Femminile, un utero che permetta la realizzazione delle Virtù altrimenti solo presenti in stato potenziale e non realizzativo. Senza questo “combinato binario” (presente in embrione in tutti, uomini e donne, in embrione perché da coltivare, in tutti ma penso non nelle stesse percentuali, da qui le opportune differenze nelle vite e nei destini delle persone), non si va da nessuna parte. Forse proprio per questo principio che in ogni specie mammifera, in tutta la scala zoografica, le mammelle, le vere fonti della vita sono sempre doppie, sempre in numero pari, dalle due tipiche dell’umano apice, fino alle dieci dei cani, e così via.
    Un caro saluto, una buona domenica ed un buon pranzo a tutti.

    X
    Partecipante
    Post totali: 35

    Cara Tanaquilla9, la mia non era una regola ma parlavo in senso molto generale.
    Leggendo il tuo post mi trovo perfettamente d’accordo con te.
    Tulipano, hai proprio ragione nel dire che il passo più importante nelle nostre vite è stato “sposare” l’Idea che ci unisce in questa Fratellanza di Bene.
    Non vedo l’ora di condividere con voi l’Agape rituale ormai imminente.
    Grazie ai Maestri che rendono possibile tutto ciò.

    Un abbraccio!

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 355

    https://www-orizzontenergia-it.cdn.ampproject.org/v/s/www.orizzontenergia.it/2022/06/23/agapanthus-fiore-amore-scopriamo-caratteristiche/amp/?amp_gsa=1&amp_js_v=a9&usqp=mq331AQIKAGwASCAAgM%3D#amp_tf=Da%20%251%24s&aoh=16560685729078&csi=0&referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com&ampshare=https%3A%2F%2Fwww.orizzontenergia.it%2F2022%2F06%2F23%2Fagapanthus-fiore-amore-scopriamo-caratteristiche%2F
    Ciao a tutti! In attesa di ritrovarci tutti insieme all Agape rituale in cui il Sollleone e la Luna piena s incontrano per Amore, offro un fiore a tutti i naviganti del nostro Sito ,che in Natura, porta il nome di questa Unione: Agapanthus. Veniva usato dalle spose come simbolo di fertilità e profumava l acqua del neonato garantendogli salute e benessere….dotato di molteplici virtù terapeutiche in particolare per le donne in gravidanza e per il post parto. Un saluto caro a tutti e a prestissimo

    X
    Partecipante
    Post totali: 35

    Grazie WIWA70!
    A presto!

    Dafne
    Partecipante
    Post totali: 45

    Purtroppo non potrò essere presente all’Agape, ma pur a distanza spero che arrivi anche a me il benessere del profumo della Rosa di Miriam che è Amore, Luce e Salute. Un caro saluto al Maestro Delegato Generale, ai Maestri e a tutti i Fratelli.
    Un abbraccio fraterno.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 561

    Grazie wiwa è beneaugurante ricevere questo fiore (anche se virtuale) in prossimità della nostra Agape, mi auguro ed auguro a tutti, che le sue caratteristiche ci rendano il più possibile idonei a ricevere quei semi di salute e luce che verranno donati a piene mani nel rito dell’Agape, a riceverli, a fecondarli e trasformarli in frutti
    A presto

    holvi49
    Partecipante
    Post totali: 112

    Non potrò partecipare fisicamente all’Agape ma sarò comunque con voi tutti, come so che tutti voi sarete con me, insieme con i Maestri, il Delegato Generale e l’Amore che verrà profuso per tutto il Popolo di Miriam. Buona Agape d’Amore e di realizzazione in Miriam!

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 770

    non ricordavo se questa canzone, cantata dalla bellissima e roca voce di charles aznavour, era già stata postata e così ho riguardato l’intero thread. ci sono cose meravigliose in questo thread. ma pare che questa canzone non ci sia, anche se potrei sbagliare perché il thread è intenso e molto ricco.
    l’ho risentita per caso e mi ha fatto pensare e onorare COLEI che ci dà il dono più grande che esista, GRAZIE ALLA QUALE SIAMO ANIMATI E TENDIAMO ALL’AMORE, facendo di tutto, spogliandoci, lavorando e lavorando e soffrendo anche molto perché sia VERO. Qui dove mi trovo inizia a fare freddo, sembra si avvicini l’Autunno e un nuovo inizio, spero, per tutti noi, in ogni modo LEI voglia.

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 258

    Grazie Tanaquilla, per aver postato questa bellissima canzone, il cui testo riesce ad emozionare e restituisce un senso di mistero e bellezza attorno all’immagine, seppur parziale, della Rosa di Miriam. Noi che siamo alla ricerca, noi che ci domandiamo il perché delle cose e che veniamo aiutati dai Maestri a capire e a sperimentare, è così che diamo forma alle più belle emozioni! Mi ha commosso, ” LEI”.La bellissima voce di Aznavour, poi, ha fatto il resto!

    GELSOMINO
    Partecipante
    Post totali: 140

    Grazie per il bellissimo augurio Tanaquillq !

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 656

    Cara Tanaquilla che bell’augurio… e che si realizzi!
    A proposito di “LEI”, navigando ho trovato questa piacevole interpretazione dell’Inno a Inanna, recitato da Syusy Vlady durante un evento sulle colline bolognesi…

    Buonanotte stellata a Tutte/i!

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 770

    E’ una interpretazione molto gradevole, grazie mandragola.
    Interessanti le notizie su Enheduanna, una donna sacerdotessa e poetessa, vissuta nella Mesopotamia di 4200 anni fa.
    Questo mi fa pensare a quante cose sono ignorate volutamente o meno e che la storia andrebbe riscritta in gran parte.
    A chi credere, allora? Anche in questo caso, come in tutti gli altri, l’insegnamento della Schola cui apparteniamo è utile e ci da le giuste coordinate :non credere a nessuno ma fatti una tua opinione basata sull’esperienza. Non bisogna schierarsi se non con ciò che è vero e giusto. Questi valori, li ho trovati e riscontrati solo nella nostra Schola.

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 656

    La Schola dà la possibilità di attualizzare la storia di queste figure femminili sacerdotali, facendocele ritrovare nel presente, vive e vegete, in mezzo a noi…
    Da un post di Admin, Forum/Il Carnevale a proposito delle fiabe, facendo riferimento al Maestro Kremmerz ne Il Ritorno:
    “Allora, tornando alla fiaba … chi non vorrebbe avere la fortuna di farsela raccontare da una “Signora piacente” (una Fata?) compagna di viaggio di Myria Assira, l’eco della DEA che vive nel mondo…
    E se dovesse accadere, perché nella Tradizione Iniziatica Ortodossa tutto è possibile… cosa fare !?
    Ahh dimenticavo, la Signora l’aveva vista (Myria Assira) l’ultima volta al carnevale di Nizza: anche l’Eco della DEA al carnevale! … in mezzo alle maschere e all’elettrizzante, caotico e gioioso frastuono delle fanfare, dei canti e dei balli !!!”

Stai visualizzando 15 post - dal 376 a 390 (di 415 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy