ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM
Stai visualizzando 15 post - dal 1,051 a 1,065 (di 1,085 totali)
  • Autore
    Post
  • mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 623

    Grazie, Dafne, ricambio abbracci e auguri di buona Luna 🌑, Fratres in Unam.

    Angelo
    Partecipante
    Post totali: 153

    Siamo sempre vicini, uniti e consapevoli che la nostra forza è nella Catena e nel Centro Operante. Auguri per uno splendido novilunio di rinnovamento e consapevolezza. Le parole dei Maetri sono sempre come acqua di sorgente. Dissetano e ristorano continuamente.
    Vi abbraccio.

    kridom
    Partecipante
    Post totali: 176

    Mi associo agli auguri di una Buona Luna di purificazione per tutti i Fratelli e Sorelle 🌚

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 743

    A suo tempo Admin ci invitò su questo thread a farci due risate sulle tante amenità che circolavano sul web a proposito del Kremmerz e della Sua Schola. Ne riporto il post introduttivo al trhead:
    LA DIREZIONE DEL SITO RIPROPONE IL PRIMO POST DI QUESTA DISCUSSIONE PER RICORDARE A TUTTI I NAVIGANTI DA QUALI MOTIVAZIONI SIAMO PARTITI: Di tanto in tanto noi di kremmerz.it ci dilettiamo di autocritica e, a volte prendendoci perfino un po’ in giro, cerchiamo di modificare o correggere imprecisioni o possibili fraintendimenti presenti nel sito allo scopo di migliorarne sempre più la fruibilità a vantaggio dei nostri tanti visitatori interni ed esterni alla Fratellanza miriamica.
    Ultimamente, ponendoci come osservatori neutrali, abbiamo concordato sulla possibilità che i nostri utenti possano trovare piuttosto “serioso”, troppo autoreferenziale e conseguentemente noioso, quanto andiamo pubblicando o postando sul Forum, specie se messo a confronto con le varie farse tragicomiche e il gossip sfrenato presenti su noti siti pseudo-kremmerziani o comunque a sfondo esoterico. Anche su YouToube circolano dei video su Kremmerz e la Schola, nonché su varie tematiche di ordine ermetico tradizionale, a dir poco allucinanti sia per i personaggi che ne sono gli autori, sia per i contenuti spropositati, sia per le false notizie spacciate per assurde “verità” ma, in fondo in fondo, così paradossalmente divertenti!
    Tutto codesto parterre, pur non intaccando minimamente la nostra opera di informazione seria, disinteressata e di solo bene pro salute populi, è normale che trovi audience in uno spazio, come quello del web, che cerca di catturare consensi massificati e di omologare tendenze e modelli al marketing pubblicitario dei prodotti più in voga, utilizzando ogni mezzo!
    Certo, in campo ermetico-iniziatico serio e per chi come noi non promette rapidi risultati evolutivi, materiale segreto a buon mercato, pseudo pratiche da espletarsi in piena anarchia e libertà di comodo, riconoscimenti, avalli e condivisioni su piani culturali o ideologici inconsistenti, né tantomeno fornisce insegnamenti o chiavi operative per mettere a frutto un qualche business a sfondo cultural-esotico-salutistico, non è vita facile sul web!
    Pur tuttavia va sottolineato quanto la posizione del sito ufficiale della Schola figuri ai primi posti nei motori di ricerca e quanto questo dato di fatto sia in controtendenza al battage perpetratogli contro, nonché all’assoluta mancanza di sponde che ne avvalorino i contenuti, la trasparenza e la legittimità. Sponde che non mancano invece a quei siti pseudo kremmerziani che si palleggiano, di dritto e di rovescio, immaginarie referenze e altisonanti elogi su testi, articoli, opinioni e quant’altro propinano dai loro pulpiti traballanti quanto obsoleti, fingendo di ignorare persino l’esistenza storica e filologica della tradizione ermetica kremmerziana autentica e del suo contenitore elettivo: la S.P.H.C.I. Fr+ Tm+ di Miriam!
    Senza però voler passare dall’autocritica alla critica nei confronti di tutto questo mondo che alla fin fine suscita più ilarità che interesse, la direzione del sito vuol aprire allo spirito ironico e alla satira bonaria che sappiamo caratterizzare e animare la gran parte dei nostri lettori e collaboratori, questo nuovo thread per creare uno spazio più “leggero” e, perché no, per scambiarci opinioni ed esperienze che suscitino la curiosità dei visitatori anche divertendoli, dando così la misura di quanto possa essere, a tutt’oggi, nella Schola Miriamica: BONUM QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM!

    A distanza di anni, ci sarebbe ancora da ridere.

    Stamattina ho ascoltato una conferenza in streaming del 2020 sul Kremmerz, fatta dai soliti presunti ricercatori. Perché così si qualificano.

    I quali pur asserendo che il Maestro è un faro della via di realizzazione, pur mostrando di conoscere riti e processi alchemici della sua Schola, pur individuando una catena iniziatica con a capo l’Ordine Osirideo Egizio, raccomandano ai propri utenti di seguire questa via come meglio credono (???) visto che ognuno ha il maestro dentro di sé e sono da evitare i santini, ossia i Maestri esterni. Il controsenso di voler parlare della Schola fondata dal Kremmerz cui sovrintendono i Maestri, per dire poi che una Schola siffatta non serve, è evidente.

    Mi chiedo davvero come persone di buon senso possano dargli credito. Sono talmente chiare le mire contro-iniziatiche volte a permettergli di presentarsi come seri punti di riferimento e, ovviamente, vendere i loro libri e fare i loro affari. E’ talmente verificabile l’incoerenza delle loro ricerche strumentali, costruite a tavolino, cui hanno dovuto aggiustare il tiro di volta in volta; è così palese che si sono serviti della figura magistrale di Giuliano Kremmerz per suscitare interesse, che ci sarebbe da ridere del loro patetico arrampicarsi sugli specchi per “essere qualcuno”. Ma c’è invece da piangere per intere città, come Napoli, tanto amata proprio dal Kremmerz, ora impestata dalle loro bugie.

    • Questa risposta è stata modificata 4 mesi, 1 settimana fa da admin Kremmerz.
    • Questa risposta è stata modificata 4 mesi, 1 settimana fa da admin Kremmerz.
    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 623

    Hai ragione perfettamente Tanaquilla. A distanza di anni, specialmente nei tempi molto difficili che stiamo vivendo, l’azione di questi personaggi, millantatori di patenti iniziatiche inesistenti e detrattori di Kremmerz per fini e interessi personali (far soldi e farsi odiens), che speculano sulla buona fede di coloro che anelano all’Ascenso è ancora più inaccettabile di ieri!
    Questi che “raccomandano ai propri utenti di seguire questa via come meglio credono (???) visto che ognuno ha il maestro dentro di sé” mi ricordano tanto la volpe che non arrivando all’uva dice che è acerba! Infatti, tali “volpi”, non avendo l’aggancio alla Catena Iniziatica e quindi non essendo sul piano iniziatico nessuno, nè x sè stessi nè tanto meno x gli altri, dicono che non esiste nulla!
    Nihil sub sole novi! Ma che pena ancora sfruttare Kremmerz, ancora diffondere falsità…

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 623

    Due brevi considerazioni:
    chi pensa di arrivare da solo a interpretare Kremmerz sbaglia, perchè il Maestro fu chiaro nell’affidare la comprensione delle Sue parole a “chiavi” ortodosse imprescindibili che devono essere trasmesse in via gerarchica e secondo giustizia.
    Doppiamente sbaglia chi crede di realizzare senza la pratica, dalla quale si cava la teoria, pratica che è un insieme di mezzi e istruzioni rituali resi efficaci dal LIEVITO SPIRITUALE dei NUMI VIVENTI, nel Contenitore Iniziatico ortodosso della S.P.H.C.I. Fr+Tm+di Miriam.
    Questa è la realtà, documentata e oggettivata, lineare e cristallina, lontana anni luce dal basso mondo degli pseudo kremmerziani che impestano il web e la terra italica!

    admin Kremmerz
    Amministratore del forum
    Post totali: 1008

    Mi associo carissime tanaquilla e mandragola, inutile dire altro su questo mondo del nulla. Di personaggi così ce ne sono sempre stati, oggi purtroppo il web garantisce loro un po’ di effimera odiens. Sono irrecuperabili e hanno la grande responsabilità di deviare/ritardare anche fosse ad un solo essere il percorso verso la porta di accesso alla Fratellanza di Miriam. Ma tant’è se una persona ha nelle sue corde l’anelito vero prima o poi giungerà tra noi.
    A costoro che credono che uno da solo possa fare non si capisce bene cosa e che “fanno una grandissima pena”, vale dedicare una canzone di Conte.
    “Il maestro è nell’anima”. Vero ! Nella mente ispirata di un poeta (vate), di un musico, di uno scienziato di un artista insomma, rapiti da una folgorazione mercuriale e messi in contatto con il Fermento Creativo… Quello stesso Fermento che dalla notte dei tempi è proprio del CAPITOLO OPERANTE della S.P.H.C.I.

    .. “Nel miraggio di quei semplici e di quei soliti che arrivano fin la …”

    Saluti a tutti i naviganti

    ondina
    Partecipante
    Post totali: 74

    Buongiorno a tutti, vorrei fare una considerazione terra terra, senza alcun misticismo, ma frutto dell’esperienza personale di una vita vissuta ricevendo BENE dalla MIRIAM e da chi magistralmente, in qualità di Tramite, la rappresenta.
    Senza un Maestro vero non si va da nessuna parte!!!!! Questa affermazione che il maestro è dentro di se mi ha fatto ridere…. mi ha riportato alla mente la famosa battuta del comico Guzzanti, quando diceva, nelle vesti del Guru Quelo: la risposta è dentro di te…. ma è sbagliata!!!😂
    Buona giornata a tutti

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 538

    Combinazione proprio ieri sera ho rivisto lo scketc di Paolo Guzzanti di cui parlavi tu, cara ondina, e mi sono fatta due sane risate, necessarie per fronteggiare le terribili notizie che ci arrivano dall’Ucraina. Come dice mandragola ci sono i corsi e ricorsi storici, ma l’umanità, mi chiedo, non impara mai nulla? Mi viene da dire stringiamoci intorno alla Miriam, respiriamone il Suo profumo di Amore e Giustizia che ci aiuta a sopportare il fetore di morte che comincia ad aleggiare in Europa

    catulla2008
    Partecipante
    Post totali: 233

    L’essere umano è predisposto alla parola, ma se nessuno parla con il bambino qyesti non sviluppa la favella che ‘potenzialmente’ aveva in nuce. E così è per noi: umani animali, potenziali manifestazioni di un numero.
    Noi, senza il Maestro che fa da levatrice, educa (ex-ducit) e lievita quell’embrione di consapevolezza saremmo in balia dell’eventualita, a nuotare nei secoli necessari a progredire per i tempi dell’umanità (e basta guardare che succede nel mondo per capire quanto siamo distanti dal dirci coscienti!).
    Ergo… Il Maestro è nell’anima e nell’anima per sempre resterà. E quando incontri un Maestro, Questi parla a Quello, in un dono che non ha eguali, fino a quando non impareremo a sentire direttamente: quell’arcana intelligenza in cui crediamo e che attendiamo di intendere per avere coscienza del Vero.

    Angelo
    Partecipante
    Post totali: 153

    Purtroppo, l’utilizzo improprio di figure importanti, al solo scopo di attirare le persone ad aggregarsi a fantomatiche associazioni, è una moda che continua nel tempo. Vendere fumo negli occhi è una pratica costante, lo vediamo tutti i giorni. Lo sanno bene tutti coloro che seguono la via Ermetica: senza Maestro la strada resta buia, nessuna Luce. Noi siamo uniti al nostro Centro, ai nostri Maestri, al Delegato Generale, alla Miriam: tutti noi, cerchiamo di fare nostro l’Amore ed il Bene che ci viene donato, ma allo stesso tempo facciamoci portare di questi sentimenti verso l’esterno, allo scopo di cercare di diffondere queste Forze intorno a noi.
    Vi abbraccio.

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 344

    Molto divertente davvero lo skech di Ondina…mi ha fatto sorridere di gusto e in questo momento storico non è affatto scontato ( dopo la pandemia anche la guerra e poi cos’altro ancora? Ma il ‘corso e ricorso’ ce lo dobbiamo fare proprio tutto fino in fondo o c è il modo di risparmiarsi qualche passaggio e fermarsi un attimo prima?!) A proposito di Maestro, penso che sia una parola troppo spesso abusata o travisata nell ambito profano, oltre che in quello presunto iniziatico, senza capirne realmente il significato…l esperienza dice che solo la pratica ortodossa ti può aiutare a comprendere davvero che esclusivamente grazie ad un Maestro iniziatore, agganciato ad una Tradizione Ortodossa Millenaria ed ininterrotta si può sperare di procedere, fermo restando la nostra Volontà di farlo e anche su questo nulla si può dare per scontato! Un caro saluto con la mano aperta a tutti

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 623

    Condivido, cara wiwa!🖐

    garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 421

    Bello il video con la canzone di Paolo Conte, il Maestro è nell’anima, il problema è arrivare a conoscerlo, ma senza i Maestri, il Maestro Delegato Generale, il collegamento Ortodosso al Centro Pulsante della Miriam, la Via non si illumina, il Sole Spirituale tace.
    Un caro saluto ed una buona domenica a tutti

    kridom
    Partecipante
    Post totali: 176

    Faccio riferimento al post di tanaquilla per condividere, nello spirito iniziale di questo thread, una ben strana cosa.
    Quando recito l’Inno al Sole ho il cellulare sottomano con la pagina internet che lo riporta (ce ne sono varie, ma non ho mai trovato quella del nostro sito fino ad ora), così se ho un vuoto di memoria nelle parole posso farmi aiutare dal sito internet.
    Ebbene su un sito, evidentemente, hanno deciso un piccolo taglia e cuci dell’Inno, in quanto sono scomparsi i riferimenti ai “massoni ignoranti” e, cosa ancor più strana, ai “ciechi conduttori della cieca turba”. Mah, mi chiedo se non si sentano colpiti personalmente da quelle frasi e quindi preferiscano nascondere ciò che a loro non piace sotto il tappeto.
    Lo trovo un ottimo esempio di come non si purifica il nostro mono corporale.🤦‍♂️

Stai visualizzando 15 post - dal 1,051 a 1,065 (di 1,085 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy