ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Stai visualizzando 15 post - dal 781 a 795 (di 843 totali)
  • Autore
    Post
  • m_rosa
    Moderatore
    Post totali: 293

    …infatti io non ho mai sentito nessun Maestro parlare di repressione, ma sempre di trasformazione, anzi per meglio dire di trasmutazione, dove a cambiare non è solo la forma. Credo che a tutti sia capitato nella vita di pensare di essere cambiati per poi ricadere negli stessi errori, ecco io credo che in questi casi abbiamo dato una forma diversa ad una sostanza che è rimasta invariata, quanto è bello invece quando, alla prova dei fatti, ci rendiamo conto di essere veramente cambiati e quella “montagna che era su di noi c’è la troviamo sotto i piedi nostri”, tanto per citare Mina

    tanaquilla9
    Moderatore
    Post totali: 476

    …e io ricordo, a proposito delle proprie difettività, di aver sempre sentito dal Maestro l’importanza di finalizzare tutto all’evoluzione e alla Miriam. Imparare ad essere disinteressati ci finalizza al Bene. Se siamo costantemente preoccupati di noi stessi e quindi dei nostri limiti sarà difficile separarcene.
    Oggi un fratello mi diceva al telefono che questo spazio non è più virtuale, ma “fisico” perché ci fa sentire davvero uniti nella corrente di Bene che lo anima e che siamo fortunati di avere la possibilità di leggere alle volte le parole dell’Admin.
    Non mi stupisce che qualche volta ci sogniamo, succede spesso anche a me … siamo in catena… ma condivido quanto dice Ippogrifo: incontriamoci, parliamo, salutiamoci, confrontiamoci nella concretezza del forum. Siamo molti di più… di coloro che solitamente scrivono
    Sull’interpretazione psicologica dell’ombra, il mio parere è che questa è cosa molto diversa dalla filosofia ermetica che parte sempre dalla materia e dal materialismo sacro . Sebbene la Psicologia abbia avuto il merito di considerare il fondo inesplorato dell’essere umano e di riabilitare i sogni.
    Oltre la pandemia anche i tafferugli… è vero che i mali non vengono mai da soli.

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 315

    Mi associo agli intenti di Ippogrifo e dei Fratelli e delle Sorelle, in questo spazio/tempo del sito in cui percepisco unione e solidarietà, augurando al Forum una buona domenica!☀️

    p.s. posso?… un po’ di dolcezza: farina, lievito madre, un pizzico di sale, acqua, impastare, lievitare, spianare e spargere sopra tanta uva fragola con olio evo e zucchero semolato, infornare e gustare l’ottima focaccia o schiaccia toscana (briaca). Abbracci fraternissimi.🖐

    tanaquilla9
    Moderatore
    Post totali: 476

    Grazie per la ricetta, cara Mandragola.
    Un po’ di dolcezza ci fa bene.
    Siamo tornati all’ora solare e oggi è una bella giornata.
    Buona domenica a tutti

    garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 331

    Leggo oggi gli ultimi post presenti in quest’area del Sito. Due parole voglio dirle sul “concetto” di ombra. L’ombra, come ampiamente presente negli scritti dei Maestri, è l’altra faccia della medaglia, siamo alla solita immanente Legge dell’affermazione delle cose proprio per l’espressione dell’esatto contrario. L’ombra permette la visione delle cose nella Realtà ordinaria (realtà da res, per le cose) accessibile ai cinque sensi ordinari, ma testimonia anche la proiezione delle cose stesse, se vogliamo una loro emanazione. Cerco di utilizzare i concetti così come riesco ad esprimerli, credo faccia bene ogni tanto provare in questo modo, senza consultare i testi Ermetici, che esprimono il concetto con ben altra dovizia di particolari. Forse, immaginando di guardare con un senso diverso (sesto) oltre l’ombra, come se si rovesciasse il piano della visione, l’ombra stessa potrebbe fare da specchio o forse da filtro affinchè si concretizzi e si renda accessibile la dimensione ordinaria tangibile, immagino una forma di specularità tra due diversi piani o livelli di accesso alla Realtà, che però è sempre la stessa. Angelo ci ricordava il sistema bruniano di rappresentazione della memoria. Se ben ricordo, era proprio il Maestro Nolano che rimarcava che “nella vita rilucente delle cose naturali, si monta alla vita che soprasiede a quelle”. Proseguiva poi nell’allertare discepoli e lettori a vedere nel croco, nel gallo, nell’elicriso ad esempio, l’impronta onnipotente del Sole che a questi presiede, tenuto in debito conto che “la divinità discende per come si comunica con la Natura” e quindi partendo dalle cose naturali si accede al Divino. Spero di non aver fatto confusione, ma ritengo buona cosa, ogni tanto, questo esercizio senza consulto degli scritti, e senza “troppo” timore di sbagliare.
    Un caro saluto ed una buona domenica a tutti.

    mercuriale2011
    Partecipante
    Post totali: 121

    L’altro giorno dopo aver letto il post di Tanaquilla nel Treahd “le foto del buco nero”, ho ripreso i bollettini della Schola per cercare gli approfondimenti sulle Figure di Bennu e Osiride nella Tradizione egizia che aveva citato la sorella. Purtroppo non gli ho trovati, perché, ahimè, me ne mancano alcuni. In compenso però ho trovato tante altre cose interessanti sfogliando i diversi indici… quanti argomenti, quanti lavori e quanto tempo è passato da allora!
    Vorrei condividere, perché mi hanno profondamente colpita, le parole del Maestro Kremmerz, riportate dall’allora Procuratore Iah Hel in un avviso importante per il rinnovamento del”Bollettino”
    “ Ogni novità in tutti gli ordini costituiti , mentali o di vita pratica, filosofici o scientifici, determina un primo momento che è assai scomodo per chi ha preso l’abitudine a stimare infallibili le cose che si sanno.
    Pensate che nel tempo tutto muta, tutto è mutabile. Rinnovamento per moto. Il Moto o Movimento, base di ogni rinnovazione nel mondo fisico e in quello della mente umana. La scienza di oggi non è quella di ieri; niente è definitivo, si progredisce, si arretra, si fondono le conoscenze, si comprendono gli errori passati o si ritrova un lembo di verità in conoscenze di epoche remote già disprezzate….
    Se così non fosse, la vita del mondo fisico e del mentale umano s’incanterebbe nella stasi, si fermerebbe come il sole dell’infallibile Gedeone….
    Iniziarsi all’Ermetismo è comprensione del moto……”

    Noi esseri umani abbiamo bisogno di certezze, troviamo sicurezza nelle abitudini, spesso sbagliate, ma crediamo erroneamente che ciò ci possa dare stabilità, cadendo invece nella stasi.
    In realtà bisogna sempre essere pronti ai cambiamenti, essere elastici ed avere coraggio, solo così ci si può adeguare al moto. Non è cosa da poco, ma la Schola ci da gli strumenti, ci prepara ad affrontare qualunque situazione e ci educa adeguarci ai tempi.
    La fortuna di essere agganciata alla Corrente di Bene della Miriam è oggi per me è la cosa che davvero mi da sicurezza.
    Un saluto affettuoso e buona domenica a tutti

    tulipano
    Partecipante
    Post totali: 62

    Oggi tra una faccenda e l’altra mi sono soffermata su una notizia data da Mediterraneo, un programma di Rai3. In uno dei tanti argomenti trattati, si parlava delle città costiere e soprattutto del rumore ed il frastuono provocato dal traffico e la voce della gente sulle spiagge si propagano nel mare arrivando ad una distanza di 16km. infastidendo così i pesci e facendoli allontanare. Mi sono ricordata quei giorni di silenzio e pace che le città hanno e abbiamo vissuto e goduto. I delfini che hanno osato avvicinarsi ai porti e i cervi nelle strade.. ed ora? Oggi più di ieri, sofferenza, violenza. Ed allora ho pensato che come quest’eco di frastuoni si propaga nel mare così anche l’eco delle voci della sofferenza e della violenza si propagano nell’Universo, e non saprei proprio che risonanza tutto ciò potrebbe avere?! L’eco della voce della fratellanza Miriamica apre un varco di Luce perché finalizzata al solo Bene! Siamo un numero esiguo ma io credo nella forza combattiva che vince.. .Buona serata!

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 315

    Cara Tulipano, mi è piaciuta tanto la forza che anima le tue parole. Anche io ci credo! Buon inizio settimana…

    kridom
    Partecipante
    Post totali: 110

    Mi riallaccio al post di Ippogrifo per constatare l’utilità attuale della scelta fatta anni fa da Admin di creare e rendere quanto più utilizzabile possibile questo luogo virtuale. Non ho mai scritto molto sul forum, nè ci sono andato spesso a leggere, fino a quando non si è verificata la pandemia che mi ha costretto ad una minore vita sociale e ci ha costretti a non incontrarci più periodicamente. Ora, quando sono in questa piccola Arcadia informatica, mi sento concretamente vicino a tutti/e voi partecipanti ai forum e mi sento più frequentemente (nel corso della giornata) connesso alla Fratellanza (non credo di essere connesso 24h su 24h, ma lì vorrei arrivare).
    Non sono uno che scrive sui social. Invece, qui mi sento a mio agio perchè tutti esprimiamo idee, opinioni, descriviamo fatti sempre con temperanza. Si sente che qui circola l’amore e non l’odio o una autoreferenzialità improduttiva.
    Com’è bello stare insieme.

    seppiolina74
    Partecipante
    Post totali: 122

    Mi hanno colpito molto le parole degli ultimi post, parlano di coraggio, di fiducia nel perseverare, della necessità di adattarsi, sempre e comunque, laddove la rigidità porta solo rallentamenti e stasi. E no, non siamo fatti per la stasi, anche se amiamo molto ” prendere fiato”; ma poi, anche il riposo, le pause, sono previste e rientrano nella legge del moto perpetuo. È vero che in questo Sito si percepiscono profondo rispetto e apertura; contemporaneamente si può riflettere su tante cose che riguardano il nostro cammino evolutivo, fatto di scelte quotidiane e di pensieri ben indirizzati… Insomma, anche se potrebbe sembrare una semplice pausa distensiva, è un vero e proprio lavorío su se stessi!Un forte abbraccio a tutti voi, ovunque siate.

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 127

    Carissimi, ci sono.
    Nel Sito sono entrata a brevi tratti. Inutile dirvi che vi penso, e per certi versi , meglio di prima. Chi puo’ dire che la presenza sia meglio dell’assenza? O viceversa? Certo la catena della parola è essenziale, soprattutto in questo momento. Riflettere insieme, dirci insieme, darci… E’ per questo che entro piu’ piacevolmente in questo thread, dove il soggiorno mi fa fantasticare nel vedere i volti cari e sentire le voci armoniche, dalle piu roche maschili, alle piu’ dolci…alla piu’ squillante!!!
    Come ognuno di noi, anch’io vivo nella tutela, nella protezione di base che segue ogni persona consapevole, ma soprattutto cercando la salute della psiche, che pare crei, in questo periodo pesante, alcuni danni, generati da motivazioni diverse.
    Lo sforzo è che fisico e mente trovino quell’equilibrio di cui sempre abbiamo parlato, quello che Madre Myriam, tramite i Maestri e le rituarie, ci sospinge continuamente a ricercare.
    Stamattina leggevo notizie su Proietti, soprattutto sulla sua normalità di vita.
    Mi hanno colpito delle parole, “Il senso della vita” , dal suo film , che riporto

    Ecco…” nessuno basta a se stesso”…”ogni vita è piena di sventura ed infinita bellezza e il nostro non puo’ essere che un gioco di squadra”
    Io la mia squadra, i miei attrezzi sportivi, i miei allenatori, non li cambio per nulla al mondo.
    Anche in questo periodo di forzata distanza fisica, l’allenamento non si ferma, e sul concetto che ogni passo è un valore se c è la condivisione, io stasera vorrei condividere con voi i miei pensieri

    • Questa risposta è stata modificata 4 settimane fa da admin Kremmerz.
    m_rosa
    Moderatore
    Post totali: 293

    Cara mercurius non solo hai condiviso con noi i tuoi pensieri ma anche un’efflato di sincero amore, almeno questo è quello che ho percepito io e con altrettanto affetto ti abbraccio forte, teniamoci,!in questi tempi difficili, stretti tra noi, ai Maestri e alla Miriam Suprema

    Macrobio
    Partecipante
    Post totali: 44

    Ti ringrazio della condivisione,Mercurius3, è proprio questo tuo gesto il senso profondo che anima questo blog che ci accomuna, anzi, affratella e ci tiene ancor meglio legati in questi difficili tempi.
    Questa sarà sempre Zona Verde!
    Un abbraccio a tutti!

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 240

    Che belle le parole del video, cara Mercurius, sembrano proprio esprimere lo spirito di questo spazio di condivisione fraterna…” chi cade viene aiutato a rialzarsi e se cerchi una direzione c é Chi ti aiuterà a ri-trovarla” parla a noi, ai nostri cuori e mi fa sentire ancora più unita a tutti voi vi abbraccio tutti fraternamente

    ondina
    Partecipante
    Post totali: 50

    Grazie Mercurius per questo bellissimo video , parole toccanti in cui riconoscersi e cogliere il senso di Fratellanza. L’importanza fondamentale di abbattere ogni personalismo e ogni ego per poter andare avanti. Appare chiara l’immagine della Catena, noi numeri, anelli legati da un filo che ci unisce, magistralmente guidati!
    Un abbraccio fraterno

Stai visualizzando 15 post - dal 781 a 795 (di 843 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy