ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Stai vedendo 15 articoli - dal 46 a 60 (di 83 totali)
  • Autore
    Articoli
  • mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 96

    A proposito di sorridere con ironia noir, a livello di comunicazione c’è anche questo sul web!!!

    Volete diventare eterni? C’è il «social» dell’Aldilà
    Allo studio un software che resuscita la personalità dei defunti sulla base delle tracce che hanno lasciato sul web. Lo scopo è farli dialogare coi viventi nei secoli dei secoli.

    …!!!

    Buteo
    Partecipante
    Post totali: 46

    Qualche anno fa, una sorella miriamica e io, in fase di ‘iniziatico fervore’, volemmo sperimentare un ‘magico amuleto’, come reperito negli scritti del Kremmerz. All’uopo ci occorreva un pezzo di ferro di forma particolare, quale solo la mano di un buon fabbro poteva forgiare. Andammo così alla ricerca dell’idoneo artigiano e, proprio nelle vicinanze, incappammo in colui che subito ci apparve l’uomo giusto: capanno ricolmo di ferri vecchi battuti ritorti arrugginiti e attrezzi in ogni dove. E sul retro vi era una signora, un’artista dai bianchi e biondi capelli, e insieme andavano strutturando un’alchemica opera al nero al bianco e al rosso. ‘Costui è colui che fa per noi’ sottovoce e sottecchi ci dicemmo. E incautamente ci sbilanciammo nel dire che sì, insomma, l’ammennicolo ci sarebbe occorso in virtù di amuleto, così.., così come suggerito da Kremmerz… ‘Kremmerz??’ Ma sì, sì il Maestro Kremmerz … legga, legga di lui in internet… vada, vada sul sito… E, pregustandoci il desiato gingillo, felici ce ne andammo.
    Ma ahimè, quando facemmo baldanzoso ritorno, in luogo del ferreo orpello, rischiammo la cacciata a suon di lignea scopa sulle nostre terga, che retrocedendo in tutta fretta gli mostrammo. E fra noi sghignazzando con occhio pallato ci andavamo domandando: ma.. ma cosa avrà mai trovato in internet? Ma.. dove sarà finito? Fu così che scoprimmo il parterre di scempiaggini che popola la rete… Beh, da allora in poi ci guardammo bene dal diffondere generiche indicazioni.. Da allora in poi, ben chiari solo ‘nome e cognome’ del nostro sito!

    Rrosalinda
    Partecipante
    Post totali: 15

    Un momento fraterno e divertente e forse si potrebbe dire comico quanto siamo partiti tutti insieme a cercare una manciata di sabbia,uniti per un unico scopo. Buona notte

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 96

    Hai proprio ragione, Rosalinda, è stato un momento spassoso uno di quelli che ci capitano sovente quando, intenti alla nostra sperimentazione, non ci facciamo problemi col mondo e il mondo ci guarda tra l’incuriosito e l’affascinato. Ancora mi vedo l’espressione di quello a cui abbiamo chiesto informazioni! Buongiorno!

    tanaquilla9
    Moderatore
    Post totali: 248

    Aprendo il forum stamattina il post di Rosalinda e il ricordo della “cerca della sabbia di fiume” fatta tutti insieme, mi ha fatto sorridere. Vedo che è successo lo stesso a mandragola. Buona giornata a tutti

    kridom
    Partecipante
    Post totali: 12

    Cara Buteo, sul “magico amuleto” di cui parli, anche io e altri fratelli e sorelle che volemmo sperimentarne la realizzazione, andammo a caccia di un fabbro che potesse fare la sua parte di opera. Alla fine in un paesino trovammo un vecchissimo fabbro che faceva persino fatica a reggersi in piedi, mi ricordo che lo dovemmo sostenere perchè a un certo punto stava perdendo l’equilibrio. Insomma il fabbro fece ciò che doveva fare, quindi riuscimmo a portare a termine l’opera, ma con qualche…sostegno fisico da parte nostra (e pure qualche sorriso). Il fabbro ci chiese se era per qualche lavoro da fare in classe, almeno ci facilitò una risposta perchè ovviamente dicemmo di si 😉

    catulla2008
    Partecipante
    Post totali: 100

    È vero Fratelli e Sorelle, che momento spassoso quello della sabbia! Rivedo la scena: undici macchine che arrivano su uno spiazzo vicino al fiume; dalle undici macchine scendono quasi altrettante persone mentre altri restano nell’abitacolo; il tizio che era lì a lavorare sgrana gli occhi e ancora di più li spalanca quando chiediamo: “scusi, per andare in riva al fiume?”
    Pareva dovessimo caricarci una tonnellata di sabbia e invece…
    Come in quelle barzellette dove il passante credendosi ubriaco dice che non berrà mai più. Ahahahah!!!
    Grazie Rrosalinda per il ricordo!

    • Questa risposta è stata modificata 3 giorni, 17 ore fa da  catulla2008.
    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 18

    Caro Navigante, “esterno” a questa banda fraterna, ci leggi mentre viaggiano i ricordi di qualcuno, mentre si riportano comicità web…
    A me di tutta la frase piace “jucundum…e frates”, perchè quando si vive col cuore si “abita” “bene”.
    E questa è una Casa ospitale, di matti e di persone molto speciali, di quelli che quando li incontri non puoi fare a meno di porti qualche domanda.
    Io ci sto dentro, seduta su un divano comodo, perchè a me non piace molto il movimento fisico (e si vede), ma mi piace ascoltare, sorridere, raccontare, gustarmi l’odore della Casa.
    Di solito mi chiedono qualche barzelletta, ma crescendo e maturando, ora seleziono anche quelle.
    Solo una ti racconto : uno studente di agraria osserva un vecchio contadino che pota un albero; gli dice: lei non farà nemmeno una mela con questo metodo antiquato; il contadino risponde: Bravo! E’ vero! infatti è un pero!
    Si ridacchia, ma…mai confondere un Fratello doc, con un pomo qualsiasi. E soprattutto i metodi moderni sono quelli che partono dalla conoscenza della Natura e non dalla saccenza pericolosa.
    La porta è aperta…una di quelle Case antiche che non si chiudevano a chiave

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 96

    Mi piace l’analogia Mercurius: “fratres”docg, a denominazione di origine controllata e garantita!

    cozza
    Partecipante
    Post totali: 14

    E’ passato un anno che non scrivo, perché volevo scrivere in questo maraviglioso forum se prendevo una decisione …avevo ftatto un fioretto e ho le guance rosse come mio figlio quando è colto sul fatto. Arrivo in punta di piedi perdonatemi, Ma questo thrtead è troppo bello. Scritto che si capisce, Uno per tutti Mercurius3 lo sento come il fratello che non ho e vorrei avere alla sera per fargli una carezza quando mi racconta i fatti. Ridere a crepapelle con lui fino alle lacrime, Sussurrargli nell’orecchio che tutto andrà bene che io ci sono e ci sarò sempre come voi ci siete sempre per tutti. E’ un legame profondo vero? che non giudica ma che non è uguale a se stesso, sempre uguale, monotono come lo pensano tanti.
    Che fanno sempre le stesse cose. Che noia! Mi domando e vi chiedo, ma questo diverso, la maraviglia di non essere uguali in tante cose dovìè che ci unisce. Quale è il punto profondo, il nodo da sciogliere e riunire sempre insieme? Mi pare di vederlo tutte le volte che vi leggo, poi mi sembra di perderlo è come una onda, una tempesta in cui non ho paura di tuffarmi. Non ho propio paura! So che siete tutti li come in una canzone di cui non ricordo il nome. Non vi conosco per ora ma vi sento così vicini che non avete idea. La prossima volta vi racconto un po di fatti che ho vissuto durante questo tempo. E anche stasera mi addormentto come tantissime altre volte tenendovi tutti ma propio tutti nel mio cuore.

    tanaquilla9
    Moderatore
    Post totali: 248

    Bentornato cozza.

    ondina
    Partecipante
    Post totali: 19

    Bentornato Crozza che piacere risentirti ci sei mancato!!!
    Buonanotte a tutti i naviganti.. fratelli diversi uniti nella Idea di BENE fella MIRIAM

    Rrosalinda
    Partecipante
    Post totali: 15

    Ripensavo a noi tutti fratelli quando siamo tutti insieme in queste ultime riunioni, e come eravamo e come ora siamo diversi, nell’aspetto alcuni di noi sono diversamente giovani, me compresa, ma quello che mi riempie di gioia è mi piace come siamo ora quando ci incontriamo, non riesco esprimere a pieno quello che sento, ma sicuramente andrà meglio la prossima. Buonanotte

    holvi49
    Partecipante
    Post totali: 55

    Ciao, Cozza: bentornato! In realtà pensavo tu avessi concluso la tua “missione”, ma con piacere, invece, leggerò le tue stimolanti e argute pillole di “essenza di vita”.
    Un abbraccio a tutti.

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 96

    ciao cozza, ben tornato, fa piacere la tua spontaneità! E’ vero…non siamo sempre uguali…ma quel nocciolo che ci unisce son convinta che resta e resterà immutato per sempre! Dove ci unisce? Bella domanda…Se mi tocchi su queste corde il cuore… diventa una fontana!

Stai vedendo 15 articoli - dal 46 a 60 (di 83 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy