ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Stai vedendo 15 articoli - dal 286 a 300 (di 362 totali)
  • Autore
    Articoli
  • catulla2008
    Partecipante
    Post totali: 141

    Ripensandoci…e prima che finisca questo giorno del Pesce…aggiungerei un punto 7) a quanto già elencato.
    I pesci vivono in acqua e respirano solo in acqua, ma capita che, d’improvviso, montino in superficie. Così, pur non avendo capacità di respirare fuori dall’acqua, si affacciano comunque a un’altra dimensione – più raffinata e sottile – dove vivono esseri che hanno già sviluppato organi adatti a tale raffinatezza.
    Confidiamo, fratres nutriti in quest’UNUM, di poter imitare quel pesce respirando il visibile e invisibile mondo cui aspiriamo.
    Ancora buon PRIMO APRILE!

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 77

    Buonagiornata a tutti!
    Che inizi un periodo lunghissimo di Pace, Salute e Amore per chi li vuole con tutto se stesso.
    Sono qui nel nostro “soggiorno” vi attendo per brindate tutti insieme!

    tanaquilla9
    Moderatore
    Post totali: 325

    Cara Mercurius3, bisogna attendere “quelli della sera”!

    ippogrifo11
    Moderatore
    Post totali: 81

    Giusto! Quelli della sera e del nord, che fanno ancora più tardi!

    mandragola11
    Moderatore
    Post totali: 171

    E quelli del Centro…minuto più minuto meno… eh eh eh…

    m_rosa
    Moderatore
    Post totali: 163

    Ok, allora questa sera, a una cert’ora, brindiamo tutti assieme perché un nuovo ciclo ricco di salute e luce inizi per tutti e per ognuno

    tanaquilla9
    Moderatore
    Post totali: 325

    Dal Nord, attraverso il Centro fino al Sud saremo un corpo unico ad alzare i calici.

    catulla2008
    Partecipante
    Post totali: 141

    Stasera mi affrettavo in macchina verso casa per rientrare prima del tramonto.
    La mia strada quotidiana costeggia ai margini la città in cui vivo e separa la zona industriale dalle campagne e dai boschetti creando così una frattura (o una cerniera, dipende da come la si legge).
    Musica nell’abitacolo, la voglia di arrivare, quando d’un tratto ecco un animale sfrecciare elegante tagliandomi l’immediato orizzonte in modo così rapido da sembrare un volo sulla carreggiata: Bambi!!!
    Ancora stupefatta dall’apparizione tanto improbabile quanto fiabesca sto per pigiare nuovamente sull’acceleratore quando mi trovo costretta a una nuova e istintiva frenata ancor più brusca della precedente.
    Un altro cerbiatto passa con sottili falcate lungo la stessa scia d’aria del primo, e come il primo sparisce nella strada sterrata che si perde alla mia destra.
    Stavolta guardo bene prima di ripartire e incontro per un istante gli stessi occhi stupiti che ho io specchiati nel volto dell’automobilista che dalla corsia opposta ha inchiodato l’auto, proprio come me, e come me staziona imbambolato in quell’asfalto surreale, ritmicamente nascosto dal moto del tergicristallo.
    Penso immediatamente a Tutti NOI, a questo giorno di aprile e alla sua magia tradizionale, ai segni della Natura che risplende e si muove anche nel cemento più greve…
    E riparto dando nuovamente corso al tempo e ritrovando lo spazio verso casa, ancora incredula per il fatto che questi animali mai più avrei pensato che vivessero qui, e in pianura.
    Ma non vedevo l’ora di raccontarvelo prima di chiudere questo giorno brindando alla VITA!

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 77

    Buongiorno. Primo giorno, dopo aver fatto il “vuoto dentro” perchè possa entrarvi Salute e Amore.
    Con molta delicatezza lo osserverò e proteggerò perchè possano entrare meno scorie possibili. Per essere realistici, come è nostra buona abitudine, so che non sarà possibile essere perfetti, ma è possibile tendere al miglioramento e all’evoluzione integrata.
    Primo giorno , dopo il nostro virtuale brindisi di stanotte: bellissimo l’incontro che ha reso ancora più vibrante il Forum e la frase di Tanaquilla “un corpo unico”, esattamente stretto alla volontà di questa Sezione
    A prestissimo

    garrulo1
    Partecipante
    Post totali: 216

    Fa riflettere non poco la chiave analogica che Catulla ci presenta nel post del primo aprile. Già, tutta la fauna ittica vive appunto in acqua, lì si nutre, lì si moltiplica, lì respira. Però, ogni specie, secondo le proprie caratteristiche genetiche e morfologiche, a fasi alterne monta verso la superficie, si eleva a volte fuori dall’acqua con faticosi balzi, oppure, come accade nelle specie più evolute e quindi dotate di un diverso quid di intelligenza, ad esempio i cetacei o mammiferi marini, salgono per forza di cose in superficie per fare il pieno di aria e poi continuare la vita subacquea. Tra l’altro, questo Ordine di Mammiferi presenta, nelle varie famiglie, sistemi di comunicazione interattiva, regole sociali finalizzate alla funzionalità della vita di branco, davvero eccezionali. Quindi, i più evoluti tra i pesci, i cetacei appunto, hanno pertanto sviluppato caratteristiche organiche adatte ad affacciarsi alla vita anche nella dimensione aerea, potendo tra l’altro nuotare in superficie per lunghi tratti, cosa impossibile per le altre specie ittiche. Allora, man mano che l’essere umano evolve, può acquistare quella capacità di muoversi anche in una dimensione più “raffinata e sottile”, irraggiungibile senza però un progressivo percorso di purificazione di mente e corpo, tutt’uno (monos), in una visione unitaria dell’essere umano. D’altronde, siamo in aprile, mi dilungo ancora un attimo sul Simbolo del Pesce: questo geroglifico, indicante la figura di Cristo, si ritrova in più modi nelle catacombe romane. In greco Ictis – pesce, ma come ci ricorda il Maestro Kremmerz nella Scienza dei Magi, Volume 3°, Pagina 545, “Ictis parola di 5 lettere o punte come la Stella dei Rosa Croce, come il pentacolo cabalistico adorato dai re magi”. Forse, un obiettivo da raggiungere.
    Un caro saluto a tutti i naviganti, ovviamente in superficie, siamo in tema.

    mandragola11
    Moderatore
    Post totali: 171

    Un’ottima Pasqua alla Direzione e a tutti gli Utenti di kremmerz.it

    tanaquilla9
    Moderatore
    Post totali: 325

    Mi unisco agli Auguri di Buona Pasqua alla Direzione e a tutti noi.

    Mercurius3
    Partecipante
    Post totali: 77

    Alla Direzione , ai Moderatori, ai Partecipanti il mio Augurio per oggi e per i rimanti 364 giorni

    wiwa70
    Partecipante
    Post totali: 167

    Ringrazio per gli auguri e ricambio di cuore a tutti! Ciò che mi colpisce di questa Re-surrezione, che ritroviamo ovunque nei biglietti di auguri, è essenzialmente l’etimologia: re-surgere,che vuol dire “mettere dritto ciò che è piegato” e pensandoci bene mi ha richiamato subito l immagine naturale del germoglio o filo di erba che svetta verso il cielo ,sfidando la gravità. Una esperienza che trasforma e fa morire ad un livello per ri-nascere al successivo. Mi ha richiamato anche il principio del rinascere dalle proprie ceneri, fenomeno anch’esso naturale poiché le ceneri vengono utilizzate come concime per il terreno da seminare. È successo persino ad un simbolo (potrà mai morire un simbolo?)patrimonio dell’Umanità : Notre Dame ,alla quale La Fenice di Venezia ,come augurio,ha postato un tweet dicendo: “Due volte siamo stati assaliti dalle fiamme e due volte ci siamo rialzati più forti di prima”. La Fenice, dunque, che rinasce dalle sue ceneri, credo sia l’augurio più vero che vorrei ricevere e al contempo poter donare a tutti noi. Un fraterno saluto di Buon Passaggio(Pasqua).

    guglielmo tell
    Partecipante
    Post totali: 72

    buona pasqua a tutti

Stai vedendo 15 articoli - dal 286 a 300 (di 362 totali)
Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM
Le tue informazioni:




Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy