COVID: CONTAGIATA E IN CURA

Home/Il Forum della Schola/COVID: CONTAGIATA E IN CURA
Stai visualizzando 15 post - dal 76 a 90 (di 103 totali)
  • Autore
    Post
  • Angelo
    Partecipante
    Post totali: 107

    Ritrovarsi qui, nel forum, è un altro grande momento di coesione tra di noi. La nostra Catena, che continuamente, senza mai fermarsi, irradia dal Centro all’esterno, e dall’esterno al Centro, senza mai fermarsi, unita al nostro quotidiano “lavoro”, rafforza ogni giorno quel legame di Amore e Bene che nutre Tutti in un moto perpetuo. “Lavorando” ogni giorno, con determinazione, coscienza e volontà, senza falsi costrutti e animati solo dalla “voglia” di Bene, la nostra Unione sarà la nostra forza che ci aiuterà a supererà tutti gli ostacoli. Fuori dal senso comune, immersi nel senso di Amore.
    Un abbraccio a Tutti Voi.

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 440

    Caro Cogitoergosum, seguendo le orme di admin, ti auguro una buona giornata di Giove e anch’io saluto tutti i naviganti, viva la banalità se ciò vuol dire Amore Fraterno fuori dal senso comune (come giustamente dice Angelo)
    Un sorriso a tutte/tutti

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 508

    …”fuori dal senso comune, immersi nel senso di Amore”…è molto bello…caro Angelo…

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 659

    Come tutti sappiamo in questo periodo epidemico è difficile trovare posti liberi negli ospedali per la cura di altre patologie. Eppure non solo continuo a vedere gli effetti benefici della Miriam su alcuni sofferenti in mio contatto, contro ogni previsione medica, ma anche la semplificazione di ogni pratica e di ogni iter per i ricoveri e le cure. L’aiuto terapeutico miriamico – mi viene in mente questa immagine – è come una sfera salutare di Bene che avvolge il sofferente e tutto quanto lo riguarda. Il mio stato d’animo è di immensa gratitudine verso questa certezza di BENE cui può attingere l’umanità sofferente.

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 508

    Tanaquilla è proprio bella l’immagine della sfera che avvolge il sofferente. Grazie per metterci al corrente e con queste buone notizie…ti abbraccio

    Phoinix
    Partecipante
    Post totali: 1

    Cara Alessia,

    È molto bello che tu abbia voluto condividere con noi queste informazioni personali. I fratelli e sorelle di Miriam ti sostengono e ti auguriamo fortemente e sinceramente di guarire al più presto dal COVID.
    Un abbraccio fraterno da tutti noi!

    holvi49
    Partecipante
    Post totali: 107

    Carissimi, quest’anno ha messo a dura prova tutti noi, ma grazie al cielo, come tutte le cose, volge a termine e io non mi sento di formulare nessun altro augurio se non questo: che le parole del Credo del kremmerz diventino REALTA’ in ogni anello della catena. Vi abbraccio con tutto quel poco di amore che ho realizzato del grande Amore della Miriam.

    Angelo
    Partecipante
    Post totali: 107

    Nell’approssimarsi della data del 25 dicembre, mi sento di ricordare che in questa data viene festeggiato il Sol Invictus (“Sole invitto”) o, per esteso, Deus Sol Invictus (“Dio Sole invitto”), che era un appellativo religioso usato per diverse divinità nel tardo Impero romano, quali Helios, El-Gabal, Mitra e Apollo, che finirono per essere assimilate, nel periodo della dinastia dei Severi, all’interno di un monoteismo “solare”.
    Il nostro Sole, richiamato dal Maestro Kremmerz, brilla dentro di noi, e si risveglia piano piano, donando Luce e Calore, anche a coloro che ci circondano, illuminandoli di Amore.
    In questo momento, la nostra Catena, Forza che vince pugnando invitta, aiuta tutti coloro che ci circandono, in quanto ognuno di noi è un dispensatore di Forza che avvolge il tutto.
    L’immagine della sfera, è una realtà. E’ l’espressione reale del nostro “volere” di diffondere Bene e Amore.
    Un abbraccio a Tutti Voi.

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 659

    Cara Alessia come stai? Non ci dai tue notizie da un po’ anche se ormai sei guarita dal Covid. Testimoniare è della massima utilità e beneficio per tutti. Approfitto del thread da te aperto per condividere qualcosa che ho visto. Un fratello soffre per una malattia, ha dolore, un forte dolore. Ma nonostante tutto tende la mano destra aperta verso l’alto per agganciarsi concretamente col gesto simbolico alla Miriam, alla Fratellanza e alla Catena orante. Gli compare un sorriso sulle labbra.Il dolore scompare. Ecco, noi non siamo soli e come chiunque lo voglia siamo agganciati ad un BENE REALE che non viene mai meno e ci sorregge sempre, sanandoci quando è possibile, diversamente mitigando le nostre pene.

    alessia
    Partecipante
    Post totali: 6

    Buongiorno, eccomi qua. Mi scuso per non aver risposto prima ma ero fuori dai miei genitori. Io sono guarita, nel corpo, ma ahimè, non nell’anima. Già affetta da malinconia e ansia, ho trascorso ben due mesi a casa da sola. E questo non ha fatto altro che ingigantire le ombre che già si stagliavano sulla mia Strada. Un velo sinistro, anche se supportata da un Fratello della Miriam che ogni giorno mi chiede come va, mi sveglia al mattino con una buona parola e si accomiata la sera con un saluto caloroso. eppure, questo virus mi si è insediato nell’anima. Una situazione lavorativa non facile, una familiare altrettanto vampiresca. L’aiuto di una terapeuta psicologa forse non del tutto all’altezza della situazione, mi fa sentire come Atlante. Su me il peso della famiglia, di un lavoro non più sicuro, della luce in fondo al Tunnel, ma senza alcuna strada certa da percorrere. E’ questo il mio cruccio ora. Ho forte mal di stomaco e ogni tanto il mio cervello è come se si spegnesse. Dormo, anche 12 o 15 ore al giorno. Per non sentire il “male” che bussa alla porta. Mentre al lavoro vogliono torni in presenza, ma non ne ho la forza (e la voglia?) e lo stomaco si lacera. Un saluto e grazie a tutti. Alessia

    mandragola11
    Partecipante
    Post totali: 508

    Cara Alessia, ti sono nel cuore e neanche ti immagini quanto ti capisco! Ma non demordere….
    Per esperienza ti posso dire che quando chiediamo aiuto alla Miriam per un disturbo preciso, inizia una cura profonda che riguarda tutta la persona. È un po’ come quando si va dal meccanico perché l’auto ha un problema e con i sofisticati mezzi di oggi fanno l’indagine diagnostica su tutte le componenti dell’auto per rimetterla in fase e si finisce per fare una revisione completa.
    Non so se l’esempio calza, ma è per dire che quando attiviamo la terapeutica ermetica scatta un’azione talmente benefica che agisce a monte sulle cause, per cui facilmente emergono i sintomi di tutto ciò che deve essere rimesso in equilibrio.
    È pure normale che questi sintomi coinvolgano la nostra vita nei rapporti con gli altri, e tu ce lo racconti lucidamente ciò che non va della tua famiglia, del lavoro…
    Lo so che tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare … ma non scoraggiarti…non sei sola a combattere, perchè “la Forza combattiva che vince pugnando invitta” di tutta la Catena è con te e la vicinanza di un Fratello è un bene per questo.
    Cara Alessia, ti auguro di cuore un 2021 ricco di Salute e Serenità. A presto

    catulla2008
    Partecipante
    Post totali: 217

    Ho letto il tuo post Alessia e…in taluni aspetti mi sono potenzialmente riconosciuta. Ma va detto che il periodo di ferma forzata cui costringe il Covid può talora dare tempo per fortificarsi (magari anche grazie al sonno, perché no?) e magari riorganizzarsi. Il contatto con la Miriam è sempre contatto con la Salute a tutto tondo, quindi fatalmente percorso di consapevolezza: ognuno coi propri tempi nel rapporto con la Vita che pulsa dentro. Sono sicura che troverai la strada per un nuovo equilibrio e per disciplinare anche tutti i vampiri. Auguri tanti e di cuore per un anno di luminosa rigenerazione!

    tanaquilla9
    Partecipante
    Post totali: 659

    Carissima Alessia aiutati che il ciel ti aiuta… Dal mal di stomaco si guarisce anche coi giusti farmaci…dagli altri problemi si esce un po’ alla volta. Ma se ti può consolare già sai che non sei sola, che noi siamo un corpo unico e che attraverso il Fratello che ti è vicino la Miriam può ancora aiutarti. A volte ci troviamo di fronte a problemi da superare, per combattere i quali abbiamo la forza, anche se non la vediamo o non ci crediamo. Forza! il cammino di ognuno di noi è lì sotto i nostri occhi: siamo noi stessi, e la ricerca del nostro equilibrio. E’ difficile in certi momenti avere la gioia di vivere, ma torna come un dono.

    decla
    Partecipante
    Post totali: 56

    Ciao cara Alessia, ti sono vicina con il cuore e con il pensiero … non posso dirti di comprendere il tuo profondo malessere perché non posso farlo fino in fondo non avendolo mai vissuto, posso solo immaginarlo … ma una cosa posso dirti e dartela per certa perché vissuta concretamente tante volte sulla mia pelle … la Miriam c’è, sempre … ed aiuta, sempre … coraggio, ce la puoi fare, non sei sola … ti abbraccio …

    m_rosa
    Partecipante
    Post totali: 440

    Confermo quanto detto dalle Sorelle prima di me, a molti di noi sono capitati periodi « out », di stanchezza psico fisica, di depressione, chiamiamoli come vogliamo, le cause possono essere molteplici, gli effetti simili. Per la mia esperienza posso dire che l.importante è mantenersi agganciati alla Miriam, Scindere i vari sintomi e lavorare su uno per volta, e poi cercare di spostare quelle energie che riversiamo su noi stessi e sul nostro malessere nella terapeutica
    che, là’ dove non si applica il metodo ermetico, perché magari non si è Miriamici, come dice il M. Kremmerz …basta anche un gesto o una parola… e “la gioia di vivere torna come un dono”
    Un abbraccio a tutti gli utenti (virtuale, s’intende!)

Stai visualizzando 15 post - dal 76 a 90 (di 103 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy