Comunicazione importante

Home Page Forum Il Forum della Schola Il vecchio Blog di kremmerz.it Comunicazione importante

Stai vedendo 2 articoli - dal 61 a 62 (di 62 totali)
  • Autore
    Articoli
  • Anonimo
    Post totali: 307

    Originariamente postato da garrulo1
    Il 29 Ottobre 2012 alle ore 17:08

    Nell’ultimo post di qualche giorno fa, mi ero per un attimo soffermato sull’argomento e della Volontà in termini Terapeutico/Ermetici, riportando una citazione del Maestro J.M. Kremmerz nei Dialoghi, e cioè che “solo provocando una sensazione reattiva nel centro della sensibilità, gli organi o le correnti che alimentano il corpo umano possono ritornare sani……. Tutte le infermità, tutte le degenerazioni, tutte le infezioni.. capite? Obbediscono allo stesso imperio”. Ci tengo però a fare riferimento anche ad altra citazione sempre ad opera del Maestro Kremmerz circa l’intreccio tra Scienza, Volontà e Forza, che compare nell’Avviamento alla Scienza dei Magi, nella parte finale.
    A tale proposito, il Maestro scrive testualmente : ”Riunendo scienza e volontà troverete la soluzione del problema della forza, ma non il modo di adattare e far convergere la forza sulle cose da mutare. Ma se la scienza è in connubio con la volontà trasformata in forza, tutti i miracoli sono possibili”.
    Indi, detta le tre regole per adattare la forza: “Volere senza desiderare. Volere senza paura. Volere senza pentimento”.
    Poi ammonisce: “ Il desiderio, la paura e il pentimento uccidono la volontà: prima di operare nelle cose difficili o di esito dubbio non cominciate se non vi siete posto lontano dai tre peccati……..”. Se ricordo bene, ho letto in qualche altro scritto del Maestro che il desiderio è un meccanismo della profana illusione, che però paralizza la Volontà, quella autentica, di Natura Sacra, ed è un ostacolo molto facile in cui ci imbatte, proprio perché l’illusione è uno degli appetiti del centro sensoriale che presiede alla sensibilità profana, pertanto sempre attento a reclamare i propri naturali diritti.
    Infine chiude con l’ennesima eterna perla: “Per non desiderare, non temere e non pentirsi bisogna sentirsi giusto divinamente, cioè senza i pregiudizii umani della giustizia egoistica”.
    Un saluto a tutti.

    Anonimo
    Post totali: 307

    Originariamente postato da lungocammino2012
    Il 03 Dicembre 2012 alle ore 11:15

    bella la grafica. chiari i contenuti. uno strumento davvero migliore!

Stai vedendo 2 articoli - dal 61 a 62 (di 62 totali)
Rispondi a: Comunicazione importante
Le tue informazioni:




Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy