Subreply To: La differenza tra ascetismo, misticismo e preparazione ermetica – III parte

Home/Il Forum della Schola/Giuliano Kremmerz/La differenza tra ascetismo, misticismo e preparazione ermetica – III parte/Subreply To: La differenza tra ascetismo, misticismo e preparazione ermetica – III parte

Home Page Forum Il Forum della Schola Giuliano Kremmerz La differenza tra ascetismo, misticismo e preparazione ermetica – III parte Subreply To: La differenza tra ascetismo, misticismo e preparazione ermetica – III parte

tanaquilla9
Moderatore
Post totali: 457

Bella domanda davvero, gelsomino. Secondo me un indizio per tentare di meglio comprendere il passato – come sempre – ce lo dà il Maestro Kremmerz: “Il mondo antico ebbe la preoccupazione della vita reale…”. Una cosa, poi, che alquanto mi irrita è la convinzione di molti studiosi che “gli antichi” fossero dei sempliciotti, pronti a credere alla “befana che vola”. La loro inclinazione al rispetto per le forze della Natura, a ingraziarsele, ecc. ad esempio, per me, dimostra al contrario quanto noi siamo intrisi di personalismo, meccanicismo e misticismo. Una affermazione del Maestro Kremmerz mi ha sempre colpita: “Parrebbe che in qualità e in quantità gli uomini, in equilibrio delle loro forze e funzioni, avessero il diritto, in tempi normali, di disporre delle forze cosmiche nella proporzione che loro occorrono” (VI Dialogo, p.136). Secondo me aver creato figure come la Sirena, la Medusa o altre non è fantasia da ragazzini terrorizzati, ma la conoscenza di meccanismi naturali e cosmici, visualizzati in una iconografia analogica. Se così non fosse queste figure non avrebbero resistito ai tempi che ne hanno tentato le interpretazioni ognuno secondo la propria ottica, più o meno distorta.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy