Subreply To: Conquista ermetica e medicina ermetica

Home Page Forum Il Forum della Schola La parola al taumaturgo Conquista ermetica e medicina ermetica Subreply To: Conquista ermetica e medicina ermetica

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 844

Anche a me ha colpito particolarmente questa parola al Taumaturgo, per molteplici motivi. Innanzi tutto nell’esordio il richiamo a un senso evolutivo solidale è, come dice Wiwa, una ventata di ossigeno; sollecitando un’etica profonda non verso gli uomini in quanto tali, ma verso una convibrazione di amore vitale fra noi, cellule, e la vita intera. In ciò sono convinta che si possa trovare la cura capace di risanarci ab origine dalle scontate devianze presuntuose, perché concentrati sui propri problemi si potrebbe facilmente, anche senza accorgersene, sviluppare un senso egocentrico ed egoista, travestito di buonismo e altruismo.

Nella Pietra Angolare Miriamica, le belle parole di Kremmerz sono ancora più ampiamente riprese da M. A. Iah-Hel a pag.372: “Ogni individuo ha diritto di lavorare per il proprio miglioramento; ma per la legge stessa di evoluzione, che governa la vita universale, egli è legato strettamente a tutto l’esistente; legame indissolubile di cui l’uomo in genere non si da conto conto, perché il progresso di una cosa dipende dal progresso di altre, e produce il progresso di altre ancora. […] Man mano che l’uomo evolve diventa più altruista, perché sente maggiormente questo legame che lo avvince al resto del mondo. Ma altruismo, filantropia, carità, per il discepolo sviluppato hanno uno spirito e una facciata nuovi; e non sono più ostentazione, misticismo o sentimentalità poetiche, sebbene una necessità naturale […] Il discepolo di ermetica lavora dunque per se e per gli altri”.

In questa ottica, che nel principio ermetico di solidarietà l’enigma della Sfinge si sveli? Che nel mistero della nostra stessa esistenza, cambiando l’approccio visivo profano con quello ermetico della Schola, più che un mistero vi sia una naturale riconquista da realizzare, con costante pratica?
Se è vero il senso dell’evoluzione corale, credo sia illusorio opporvisi se la vita nella sua totalità nell’Universo va appunto verso l’unico-uno-verso.

Quindi costante gratitudine a Chi lavora per consentire a tutti noi di stare su questo cammino iniziatico, dandoci strumenti e input di azione e di attivazione e Amore disinteressato e indefesso per la vita di tutto e di tutti. E ne siamo testimoni. Grazie.
Original author: italica16

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy