Rispondi a: Il Silenzio

Home/Il Forum della Schola/Il Silenzio/Rispondi a: Il Silenzio

Home Page Forum Il Forum della Schola Il Silenzio Rispondi a: Il Silenzio

GELSOMINO
Partecipante
Post totali: 118

Lo studio e i viaggi sono fattori di arricchimento, i raffronti con culture e tradizioni orientali confermano che la Verità è una , ma ci saranno tradizioni iniziatiche sia in oriente che in occidente. Per me stesso penso che sia più proficuo, considerato che la strada è lunga, non disperdermi e focalizzarmi a cercare riscontri e conferme nell’ambito della Tradizione iniziatica a cui ho chiesto di agganciarmi. Sul silenzio c’è un lavoro nella Parola al Maestro di cui riporto alcuni stralci: “In magia non parlare significa anche non dire parole inutili. (A,351)- Silenzio è parola che deriva dalla radicale si che accenna al moto e, nel senso riflesso, alla tranquillità, alla mancanza di moto e quindi di rumore…Silere significa non parlare, non far rumore, non emettere suoni; ma è anche non sentir rumore, suono e parola…Se Pitagora diceva di stare in silenzio, voleva dire non parlare (emettere suono) e non sentire (evitare che il suono esteriore vi colpisca)…(Ma) La nevrastenia sacra che trasporta l’anima dell’uomo alla più vorace fame di silenzio non è pitagorica. L’educazione per avviarsi al silenzio si concepisce nell’Ermetismo come il non parlare e il non sentire; non farsi vincere dalla necessità di emettere suono formulando ed esponendo idee e non sentire il folto vocio delle umane parole e delle idee esposte dalle persone (da persona, maschera ampliatrice dei suoni), ma non ritirarsi nelle tacite solitudini delle alte rocce e del deserto…Il rumore esterno non sentirlo; tu stesso non essere causa di rumore, non farne, non emettere o pronunziare verbum, parola creatrice, iniziale movimento di un’azione dell’idea, che si ripercuote, si allarga, si aumenta in onde di pensiero e, allargandosi, cammina all’infinito.”

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy