Reply To: Medicina tradizionale: la Lunazione di aprile

Home Page Forum Il Forum della Schola Circulus animarum orantium Medicina tradizionale: la Lunazione di aprile Reply To: Medicina tradizionale: la Lunazione di aprile

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 839

Il limone contiene diverse vitamine dei gruppi A e B, vitamina C (isolata dal Nobel per la medicina Albert Szent-Györgyi de Nagyrápolt proprio dal limone) sali minerali, calcio, fosforo, saccarosio, fruttosio, glucosio, ferro, fosforo, manganese.
Delle proprietà del limone parlava già il celebre botanico greco Teofrasto che nel IV sec. a.C. lo consigliava per facilitare la digestione e prevenire l’alitosi. Quattrocento anni dopo un suo conterraneo, il farmacista Dioscoride Pedanio, ne descriveva le virtù lassative associate col vino mentre il contemporaneo latino del I secolo d.C., medico Scribonio Largo, fra le sue 271 ricette indica limone e vino inacidito per curare la gotta.
Di fatto il limone contiene citrati di sodio e potassio che hanno un alto potere depurativo specie se si combinano con gli altri componenti: sodio e potassio fluidificano il sangue mentre gli oligoelementi sciolgono i cristalli di acido urico. L’acido citrico, poi, favorisce l’assimilazione del calcio da parte dell’intestino e il ricambio energetico delle cellule. Grazie alle mucillagini ammorbidisce e nutre la pelle (e infatti si usa per rinvigorire i capelli sfibrati e prevenire l’alopecia).
Le prime testimonianze del limone in Italia si hanno dai dipinti di Pompei (lo usavano le donne come contraccettivo prima dei rapporti sessuali) ma il frutto non verrà coltivato che a partire dal X secolo in Sicilia. Il II ciclo delle Lunazioni tradizionali riportate dal Maestro Kremmerz ha infatti origine medioevale.
A tutti, buona sperimentazione!
Original author: segezia

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy