Reply To: La Teleurgia o terapeutica a distanza della S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz – Parte II

Home/Il Forum della Schola/La parola al taumaturgo/La Teleurgia o terapeutica a distanza della S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz – Parte II/Reply To: La Teleurgia o terapeutica a distanza della S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz – Parte II

Home Page Forum Il Forum della Schola La parola al taumaturgo La Teleurgia o terapeutica a distanza della S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz – Parte II Reply To: La Teleurgia o terapeutica a distanza della S.P.H.C.I. di Giuliano Kremmerz – Parte II

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 839

“Noi siamo ciò che fummo e saremo ciò che vogliamo essere”. Questa frase del Maestro Kremmerz mi tornava in mente pensando alla proteina che Steve Finkbeiner e la sua équipe avevano scoperto un paio di anni fa nell’Università della California. Infatti, i ricordi vengono memorizzati e passano dal breve termine al lungo termine grazie a una proteina ARC (activity-regulated cytoskeleton-associated = attività regolata in associazione al citoscheletro): questa proteina consolida la memoria e la sua attivazione è massicciamente indotta dall’esercizio così che ARC presiede le sinapsi in formazione oltre a gestire quelle già attive.
In pratica, più si richiama alla mente qualcosa, praticandolo, più questo qualcosa cresce in maniera esponenziale.
In pratica, veramente, siamo ciò che fummo e saremo ciò che pratichiamo.
Come sempre, la filosofia ermetica è eminentemente concreta e applicativa, lasciando all’essere – ad ogni essere – la scelta di determinarsi e la possibilità di farlo in seno a un’Idea di Bene se questa stessa Idea risuona nell’individuo.
Original author: laura

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy