Reply To: LA PIETRA ANGOLARE MIRIAMICA – Alle stampe il I Volume della Trilogia

Home Page Forum Il Forum della Schola ELICOIDE: eventi segnalazioni e recensioni LA PIETRA ANGOLARE MIRIAMICA – Alle stampe il I Volume della Trilogia Reply To: LA PIETRA ANGOLARE MIRIAMICA – Alle stampe il I Volume della Trilogia

garrulo1
Partecipante
Post totali: 324

Ho iniziato la rilettura della Pietra Angolare. Voglio fissare bene alcuni contenuti ed i passaggi chiave che hanno caratterizzato oltre un secolo di storia ininterrotta e ortodossa della Schola. Dai primi capitoli ho colto un riferimento, latente da circa 20 anni, cioè dal momento in cui avevo letto per la prima volta La Scienza dei Magi. Infatti, a suo tempo, mi ero domandato, ma senza troppe esigenze di risposta, il perchè il Maestro Kremmerz, si fosse molto soffermato nella descrizione dello spiritismo, del paranormale e dei fenomeni medianici nelle loro varie sfaccettature. Si comprende perfettamente nella Pietra Angolare, che all’alba del secolo XX, tali “discipline” si stavano affermando all’attenzione dell’intero sistema sociale, con proseliti in tutti i ceti, in quanto di più o meno semplice comprensione collettiva, vista la platealità dei fenomeni e senza particolari esigenze di penetrazione causale circa le modalità radicali alla base dei fenomeni stessi. Quindi era d’obbligo una estesa trattazione, che però il Maestro affronta in termini scientifici. Non riesco a non immaginare, in un quadro collettivo quale quello descritto, a cui va aggiunto il contraltare dell’affermazione del Positivismo Scientifico con nuove scoperte a ritmo incessante, le enormi difficoltà di approccio di un’Opera di propaganda di Magia, presentata al grande pubblico quale Corpus di Scienze Occulte, quindi Scienza Sintetica, o meglio ancora etimologicamente, Occulta Scienza dei Magi, con l’annessa costrizione dichiarata dallo stesso Maestro Kremmerz: “accolta freddamente da un pubblico che condanna senza ponderazione ogni novità lontana dall’ordine delle cose conosciute”. La mia personale riflessione, allo stato attuale è questa: un destino in embrione non può che esplicare il suo mandato biologico, se organi e funzioni concorrono al fine che li accomuna: coagulare la vita. L’Ortodossia ininterrotta è stata ed è il fluido vitale che attivando funzioni ed organi ne ha rese possibili 1) l’affermazione in un periodo di tempo così difficile quale quello descritto e 2) l’espansione progressiva specialmente negli ultimi decenni, ora perfettamente documentata e verificabile da chiunque ne nutra un sano interesse.
Un saluto a tutti, al prox post.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy