Reply To: Il pensiero

Home Page Forum Il Forum della Schola Giuliano Kremmerz Il pensiero Reply To: Il pensiero

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 839

“Il pilastro portante su cui poggia il pensiero filosofico kremmerziano è il materialismo sacro”… scriveva il Maestro M.A. Jah-hel introducendo l’opera di Giuliano Kremmerz…
Ecco, è a questo assunto che andavo con la mente leggendo le cronache scientifiche degli ultimi giorni.
Già 4 anni fa Craig Venter, famoso per essere stato il primo a sequenziare il DNA umano, aveva provato a inserire il DNA di un microorganismo nel ‘guscio’ di un batterio privato del codice genetico. Gli scienziato attuali sono andati avanti inserendo nel DNA di un batterio delle molecole che si sono integrate perfettamente.
Tutti gridano alla meraviglia e già pensano a quando nuove basi di DNA verranno inserite in una cellula vivente, ciò che consentirà alla biologia sintetica un ulteriore balzo verso organismi mai esistiti prima. “L’uomo può costruire la vita” e ancora “film, libri e musica si stiveranno nel DNA” “si potrà disinquinare l’acqua o l’aria, produrre biocombustibili, inventare cuccioli di animali che prima non esistevano”.
Oltre un secolo fa, il Maestro Kremmerz riferendosi alla parola moderna ormai arbitraria e avulsa dalla necessità di far aderire il significato al suono e al segno, sintetizzava così il Suo pensiero:
“Quaggiù la parola ha preso la quasi possanza dell’artificio dei giganti; la forma grammaticale, la dialettica, il sermone non lasciano campo all’alta meccanica dell’organismo mentale di concentrarsi fuori il turbinio relativo delle menzogne mascherate di verità. Quaggiù i suoni sillabici vengono editi a generare le idee volute e cesellate, il magnete dell’incanto si sperpera nella manifestazione musicale dei concetti provocati e il relativo inonda e affoga i tentativi della libertà mentale…”.
Ecco allora che questo nuovo alfabeto genetico lascia intravedere un futuro in cui anche la materia vivente potrà prendere la quasi possanza dell’artificio dei giganti, e la forma dei corpi, le loro potestà, le loro funzioni non lasceranno campo all’alta meccanica del principio vitale di collegarsi fuori il turbinio relativo delle menzogne mascherate di verità. Gli organismi sintetici verranno concepiti a generare forma vitali volute e cesellate, il magnete dell’incanto si sperpererà nella manifestazione elicoidale degli esseri provocati e il relativo inonderà e affogherà i tentativi della libertà naturale…”.
O no?
Original author: sal

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy