Reply To: Eventi e Segnalazioni

garrulo1
Partecipante
Post totali: 325

Nell’appendice al Capitoli I, relativamente al paragrafo “sul nome dell’Accademia e su Giuliano Imperatore”, compare una sintesi estrema sul logo accademiale: nello specifico rappresenterebbe sia la condizione “giuliana” o “solare-umana”, sia il percorso da compiere al fine di realizzare tale ultima condizione. Nelle riflessioni nel corso delle attività di preparazione del Quaderno, in particolare già in stato di avanzamento dei lavori, era maturata in me una considerazione, ovviamente, per ovvi limiti, molto meno sincretica: il primo serpente che esce eretto dalla terra rappresenterebbe l’incessante spinta dell’energia ctonia che così si manifesta, quindi a questo livello di espressione dell’Impulso Regolatore, il simbolo serpentino è tutto orientato alla soddisfazione dei bisogni fisici. Quando poi tale serpente eretto, si dota simbolicamente di ali che compaiono ai lati della testa, (sede dell’intelletto, che, per analogia di forma, ha la stessa espressione grafica del globo terrestre, ove tra l’altro, tutte le forze in esplicazione delle loro finalità, sono omologhe alle stesse forze presenti nei Centri produttori dell’Universo), letteralmente morde agganciandolo il secondo serpente ciclico, e qui la manifestazione dell’Intelligenza Creatrice, comincia ad anelare un percorso ciclico progressivo teso alla consapevolezza dei Rapporti Causali, mediante la rappresentazione grafica della forma ellittica, a significare il ciclo ( o meglio gli innumerevoli cicli ) di trasformazione fenomenica della materia. D’altronde, come scrive il Maestro Kremmerz nell’Avviamento, “il moto è il movimento base di ogni rinnovazione, nel mondo fisico e in quello della mente umana”. Il terzo serpente disposto a falcata crescente, con capacità di contatto ed aspirazione diretta dell’Energia Cosmica, visto il foro boccale aperto, pur poggiandosi necessariamente sull’Uroboros, graficamente gli sta al di sopra, nell’espletamento operativo di apertura espansiva al Mondo delle Cause, o in stato di cosciente convibrazione con tale dimensione, rappresenterebbe tale potenzialità, altrimenti presente solamente in condizione embrionale.
Ho piacere comunque di continuare ad approfondire, per quanto mi è possibile, questa trattazione, man mano che scorrerà la lettura del Quaderno, che sicuramente offrirà nuovi spunti.
Un caro saluto.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy