Reply To: Dalle “Lunazioni” di Giuliano Kremmerz: metalli (semimetalli, sali), sostanze vegetali e animali adoperati in Omeopatia e in tinture.

Home/Il Forum della Schola/La parola al taumaturgo/Dalle “Lunazioni” di Giuliano Kremmerz: metalli (semimetalli, sali), sostanze vegetali e animali adoperati in Omeopatia e in tinture./Reply To: Dalle “Lunazioni” di Giuliano Kremmerz: metalli (semimetalli, sali), sostanze vegetali e animali adoperati in Omeopatia e in tinture.

Home Page Forum Il Forum della Schola La parola al taumaturgo Dalle “Lunazioni” di Giuliano Kremmerz: metalli (semimetalli, sali), sostanze vegetali e animali adoperati in Omeopatia e in tinture. Reply To: Dalle “Lunazioni” di Giuliano Kremmerz: metalli (semimetalli, sali), sostanze vegetali e animali adoperati in Omeopatia e in tinture.

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 839

Le antiche tradizioni sapienziali hanno valore per l’analogia Intelligente tra la composizione delle sostanze adoperate e la composizione del Cielo, l’una e l’altra patrimonio secolare…millenario…che assimilando il richiedente all’equilibrio universo lo risana. E lo stesso QUID che consente tale Intelligenza (o da cui Essa deriva, difficile saperlo!) è quello che permea ogni azione, ogni input e ogni pro-getto che viene dalle Gerarchie: proprio per Questo chiamate “Superiori”.
Come è possibile che un Rito, come quello di Agape, possa risanare: a distanza, mediante cibo della terra in cui si vive, e senza apparente contatto? Eppure accade, ed è accaduto, come per tutti gli altri riti e come mille e mille volte nella SCHOLA. Anche oggi una persona che appena qualche ora prima aveva vissuto una crisi grave, in una manciata di tempo è apparsa risanata e rasserenata. Che bello vedere l’Amore in atto! Avrei voluto unirmi al coro dei brindisi, ma non ho trovato le parole… Le manifesto ora, mentre dico e scrivo ancora GRAZIE.
Grazie per il BENE grande, che giunge sotto ogni forma di energia utile e concepibile: nel pensiero, nell’orecchio, nello stomaco, nel fondo dell’occhio che recepisce il Maestro, nel profumo che per una volta non è legato alla stagione ma alla cucina.
Il BENE. Così difficile da concepire perché uno con l’Intelligenza che è Una con il TUTTO.
Il Bene, che non esiste senza Intelligenza Ermetica. (Da lì, i rimedi della Tradizione e la mano aperta che dona senza nulla chiedere se non la testimonianza perché Bene sia sempre di più per tutti).
Dunque, come conclusione di questo giorno di AGAPE, alla grandezza incomparabile della MIRIAM rendo testimonianza.
E grazie.
Original author: Lino

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy