Reply To: Castita e sessualità, Amore e procreazione. Stralci dagli scritti di Giuliano Kremmerz

Home/Il Forum della Schola/Giuliano Kremmerz/Castita e sessualità, Amore e procreazione. Stralci dagli scritti di Giuliano Kremmerz/Reply To: Castita e sessualità, Amore e procreazione. Stralci dagli scritti di Giuliano Kremmerz

Home Page Forum Il Forum della Schola Giuliano Kremmerz Castita e sessualità, Amore e procreazione. Stralci dagli scritti di Giuliano Kremmerz Reply To: Castita e sessualità, Amore e procreazione. Stralci dagli scritti di Giuliano Kremmerz

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 843

Le scoperte scientifiche più importanti del 2013 sono state elencate nel solito consuntivo di fine anno. Fra di esse, i risultati della ricerca condotta presso il Centro di neuromedicina dell’Università di Rochester diretto da Maiken Nedergaard, e pubblicata su “Science”: durante la notte il cervello effettuerebbe le pulizie eliminando le scorie del metabolismo cellulare grazie a un sistema soprannominato glinfatico. Così delle cellule gliali, che controllano il flusso del liquido cerebrospinale, attenderebbero che scatti in noi lo stato di sonno per inviarlo in ogni angolo del nostro organo pensante e depurarlo da scorie potenzialmente neurotossiche. E la ragione per cui tali cellule si attiverebbero in tal senso solo di notte è che tali ‘pulizie’ consumano una tale quantità di energia da impedire di alimentare contemporaneamente anche lo stato cosciente.
Da cui… Torna in mente quanto diceva Kremmerz nei dialoghi: “…il sistema nervoso, dall’encefalo alla punta dei piedi, assume l’aspetto di un fiume che si dirama in fiumicelli, in ruscelli, in rigagnoli, e che prende tutto l’insieme dell’organismo, in modo da darvi l’impressione che questo sia stato costruito per sostenere e difendere i nervi nella loro unità centrale fino ai più estremi punti della periferia. Tutta la parte essenziale dell’uomo è là, nella sensibilità di questa materia lunare e premercuriale che costituisce noi stessi. È un filtro delle influenze delle energie della natura. È un crivello sottile…”.
E quando si parla di castità e sessualità in relazione alla produzione del nostro liquido cerebrospinale indicandone gli aspetti non ancora investigati dalla scienza, la tradizione magica dimostra una volta di più di detenere le chiavi del funzionamento del nostro organismo e l’intelligenza delle sue dinamiche: “Nell’organismo umano l’apparato cerebro-spinale elabora un mercurio animale ed un fluido etereo di cui la scienza sperimentale non può ancora darsi conto esatto”.
Original author: catulla

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy